I vuoti e pieni a perdere di…. un numero imprecisato di mesi!! Parte prima

mercoledì 11 febbraio 2015

Makeup finito agosto gennaio 2015Ciao a tutti,

sono tornata abbastanza attiva sul blog (ma non diciamolo ad alta voce…a281), quindi dovevo per forza riprendere in mano la rubrica dei prodotti finiti che da troppi mesi latita nelle mie bozze… Si parla di 6 mesi di assenza, quindi 6 mesi di prodotti finiti!! E nonostante questo non sono stata proprio una campionessa di efficienza, anche pensando che per ogni prodotto finito ne ho comprati almeno altri 3 per non rimanere senza!!a094

Per vostra praticità ho diviso i prodotti finiti di questo periodo infinito in categorie e per non vedervi collassate sulla tastiera, a116ho preferito dividere il post in due parti. Oggi parliamo solo dei prodotti viso.

Prodotti skincare

HIMALAYA HERBALS Gentle Exfoliating Daily Face Wash, Detergente scrub viso (15 ml)*: si trattava di una minitaglia ricevuta al Cosmoprof. L’ho usato senza grosse aspettative e invece mi ha stupita perchè era delicata ma al tempo stesso lasciava la pelle pulita, liscia e morbida. Non ho provato ad usarla con il Clarisonic perchè aveva dei granellini dentro, ma non nego che fosse così delicata che ne ho avuto la tentazione. Se non avessi un paio di detergenti viso da finire questo lo ricomprerei subito, anche perchè ho visto che tengono questa linea al Simply. L’inci non dovrebbe essere malvagio, ve l’ho riportato nella foto (se cliccate la foto si ingrandisce e potete leggerlo meglio), considerate anche che si tratta di un prodotto che si risciacqua quindi non resta per molto a contatto con la pelle. Voto: 8

Himalaya Herbals Gentle Exfoliating Daily Face Wash

5 SENSES SYSTEM ASTHAXANTINE CLX 200 Cleanser esfoliante, Detergente scrub viso (30 ml): altra minitaglia di esfoliante, questo un po’ più aggressivo. La prima volta che ho provato questo prodotto è stato perchè lo trovai in una Glossybox. Al momento mi era piaciuto così tanto che ne presi un altro uguale nella Glossybox personalizzabile. Per un po’ l’ho abbandonato per usare altro, ora che l’ho ripreso in mano per finirlo, mi sono accorta che secca troppo la pelle, quindi sono stata ben lieta di averlo finito. Voto: 6

5 senses system Asthaxantine CLX 200 Cleanser esfoliante

AVENE Lozione micellare (200 ml): Ebbene sì, sono una patita delle acque micellari. Da quando ho scoperto che la maggior parte di queste struccano bene, non vanno risciacquate perchè fanno anche da tonico e non bruciano gli occhi, sono diventate il mio prodotto preferito per la sera. Ho detto la maggior parte. Questa infatti non riusciva a struccare alla perfezione e se dopo non passavo un dischetto con del tonico, purtroppo la mattina dopo mi ritrovavo qualche imperfezione dovuta ai residui di trucco. Usando questo accorgimento però, diventa un ottimo prodotto che consiglio di provare magari se la trovate in offerta, visto che il suo prezzo è intorno ai 12 euro per 200 ml, non proprio bassissimo per il tipo di prodotto. L’inci… beh da Avène mi aspettavo qualcosa di più però alla fine l’importante è l’efficacia del prodotto. Voto: 7

AVENE Lozione micellare

SEPHORA Acqua Micellare struccante (150 ml): non avrei mai pensato che un prodotto Sephora mi sarebbe piaciuto così tanto, anche perchè in passato avevo provato il loro struccante bifasico e anche se estremamente efficace, lasciava la pelle troppo unta per i miei gusti. Invece l’acqua micellare, scoperta quasi per sbaglio a Parigi quando cercavo uno struccante occhi delicato, mi è piaciuta al punto che quando non sapevo che prendere con un credito Sephora in scadenza, mi è venuta in mente lei. Strucca bene, non irrita gli occhi e non necessita di risciacquo, anche se io dopo ci passavo sempre un tonico per sicurezza. E poi anche il prezzo era davvero ottimo e l’inci accettabile. Unica pecca: il dosatore a pompetta, che bastavano due spruzzate per inondare il bagno.a254 Voto: 8

Scusate se non si capisce niente, ma non sapevo come fotografarla!!

Scusate se non si capisce niente, ma non sapevo come fotografare l’inci sulla confezione trasparente!!

LUSH Maisenza Detergente (100 gr): come penso tutte le blogger del mondo, adoro il suo profumo!!a228 Ne avevo già parlato qui. Ho avuto un rapporto contrastato con lui: inizialmente mi piaceva, poi ho pensato che causasse brufoli e l’ho accantonato per un periodo, fino a che non ho capito che i brufoli erano causati dall’assenza per periodi prolungati del Clarisonic. Quando l’ho ripreso in mano per finirlo l’anno scorso, mi sono accorta che mi piaceva molto e appena finito ne ho ricomprato un’altra confezione che, non so perchè, è rimasta per mesi in bagno in stand-by. A novembre ho finalmente deciso che era ora di buttarlo via (era scaduto ad aprile), ma annusandolo e riprovandolo ho capito che era ancora buono e l’ho finito nel giro di un mese. Peccato solo per il prezzo e la reperibilità: a Siena ovviamente non c’è Lush.a057 Voto: 8

Lush Maisenza

LUSH Tonico Acqua di Vita (250 gr): stavolta ho finito la confezione grande di questo tonico e ci ho messo davvero poco. Che dire se non che il tonico da qualche anno a questa parte è il prodotto di skincare di cui non posso a meno e questo è uno tra i miei preferiti. Ne avevo già parlato qui. Voto: 9

LUSH Tonico Acqua di Vita

DR ORGANIC Rose Otto Cleansing Milk, Latte detergente (150 ml): anche se adoro le acque micellari, a volte sento che la mia pelle ha bisogno di più idratazione, soprattutto per quanto riguarda il contorno occhi, quindi preferisco usare un latte detergente per struccarmi. Quando ho ricevuto questo in un vecchio ordine Privalia però non l’ho considerato più di tanto, visto che sulla confezione è indicato chiaramente di evitare il contatto con gli occhi: se devo usarlo per struccarmi e non posso usarlo sugli occhi, per me è perfettamente inutile visto che la mia pigrizia mi impedisce di usare due prodotti separati, uno per il viso e uno per gli occhi. E’ rimasto per mesi a candire. Poi ho visto bene l’inci di tutti gli altri prodotti di questo brand e in 9 prodotti su 10 c’è scritto che non possono essere usati sugli occhi, compreso in un contorno occhi. a117 Premesso che gli inci di questi prodotti sono veramente ottimi, non ho mai capito il motivo di questa avvertenza. Alla fine, prima di regalarlo, mi sono fatta coraggio e l’ho provato per struccare tutto il viso inclusi gli occhi (sperando di non ritrovarmi come dopo aver usato il latte detergente Viviverde): il profumo è ottimo, strucca bene, non irrita ma soprattutto se per sbaglio finisce negli occhi non brucia, ma lascia una leggera sensazione di appannamento che dopo pochi minuti svanisce. L’ho finito in breve tempo e non mi è dispiaciuto affatto. Un appunto sulla confezione: è scomoda da usare perchè il prodotto è abbastanza denso e resta sul fondo, quindi già va tenuta a testa in giù. Non lo ricomprerò, ma solo perchè vorrei provare un altro latte Dr Organic di una linea diversa. Voto: 7

DR ORGANIC Rose Otto Cleansing Milk

DR ORGANIC Rose Otto Skin Toner, Tonico (150 ml): stessa linea del latte detergente, ottimo anche lui. Davvero profumatissimo ed efficace, toglie i residui di makeup che restano dopo il latte. Anche questo prodotto non lo ricomprerò a breve ma solo per dare spazio ad altro. Voto: 9

DR ORGANIC Rose Otto Skin Toner

BURT’S BEES Brightening refining tonic (177 ml): come dicevo anche in questo recente tag, ho adorato questo tonico!! Inizialmente l’odore era così forte che sembrava puzzare, al punto che avevo quasi paura ad usarlo. Poi invece l’odore è cambiato ed è diventato camomilla pura! In effetti sembra camomilla anche dal colore, visto che non è trasparente come la maggior parte dei tonici, ma giallo. Non giallino, beige o panna, proprio giallo (no, non pensate male, ricorda la camomilla non altro!!a048). Mi sono trovata benissimo perchè oltre ad eliminare tutte le impurità, era delicato (io uso i tonici anche sugli occhi, stile acqua micellare e questo era perfetto per quello scopo!!), l’inci naturalissimo ed aveva un buonissimo profumo resistente a lungo sulla pelle. Purtroppo qui in Italia non è facile trovare Burt’s Bees, in particolare questa linea di cui ho anche il detergente che si sta, anche lui, comportando egregiamente. Voto: 9 (sarebbe 10 e lode se non fosse per la reperibilità)

BURT'S BEES Brightening refining tonic

BIOLINE JATO’ Lifting Code diffusion filler, set antirughe (siero 10 ml + crema 15 ml + contorno occhi 10 ml)*: vi parlo di questo kit perchè contenendo acido ialuronico non mi sono fidata (sono forse allergica) e l’ho dato a mia mamma. Inoltre, essendo un set antirughe, penso che i risultati si possano apprezzare meglio su chi le rughe le ha (lo scrivo solo perchè so che non mi legge, altrimenti verrei bandita da casa!!a008). Il kit era composto da 3 prodotti di cui uno, la crema viso, purtroppo puzzava ed era piena di grumi, per cui non è stata utilizzata: probabilmente la confezione non era stata chiusa bene e con il tempo la crema si è deteriorata. Gli altri due prodotti invece sono un contorno occhi ed un filler rughe entrambi all’acido ialuronico. Mia mamma ha apprezzato entrambi questi prodotti. Nonostante lei abbia il contorno occhi molto delicato e moltissimi prodotti le causano allergie, con questo si è trovata molto bene, tanto da dirmi che sarebbe disposta a comprare la full size se un giorno la trovasse in profumeria (anzi, in un centro estetico, visto che il brand è venduto esclusivamente dalle estetiste. Mia mamma però non va quasi mai dall’estetista ma commissiona l’acquisto di questo tipo di prodotti a me. A proposito se vi interessano, l’elenco dei rivenditori lo trovate sul sito a questo indirizzo). Il siero in genere è un prodotto che usa spesso (quella disgraziata invece non usa il tonico!!!b002) e il filler serum all’acido ialuronico contenuto in questo kit su di lei ha funzionato senza causare il minimo problema. A parte la crema, della quale non è stato possibile dare un giudizio, questo kit è ottimo per le pelli mature. Voto: 8

BIOLINE JATO' Lifting Code diffusion filler

Prodotti makeup

NYX HD High Definition Eye Shadow Base, Primer occhi (8 gr): primer preso 3 o 4 anni fa a Miami e pagato con una promozione 3×2 una sciocchezza, poco più di quello Elf da 1$. Quella volta da Ulta feci scorta di prodotti NYX, marchio che ancora non era approdato in Italia. Col senno di poi, penso che ho fatto bene perchè gli stessi prodotti qui in Italia oggi li avrei pagati più del doppio e non per tutti ne sarebbe valsa la pena. Questo è uno di quei prodotti che meritava il suo prezzo, ma non molto di più. Funzionava benino anche se non sempre arrivava fino a sera, quindi le mie classiche 16 ore a313(considerate però che ho la palpebra secca). A volte il prodotto si fissava prima che riuscissi a stenderlo e restava a chiazze, anche se poi con l’ombretto sopra non si vedeva niente. So che pretendo troppo da un primer da pochi dollari, ma visto che in Italia ora costa 7 euro per 8 ml, penso che ci siano alternative low cost (i primer base di Elf per esempio) sicuramente migliori. Se poi siamo disposte a pagare un po’ di più, possiamo andare sul sicuro con lo Shadow Insurance Too Faced. Al prezzo a cui l’ho pagato io però, questo primer aveva un ottimo rapporto qualità/prezzo. a031Voto: 7

NYX HD High Definition Eye Shadow Base

URBAN DECAY Primer Potion (2,66 ml): altro primer risalente allo stesso periodo del precedente. Questa minitaglia l’ho trovata nella palette Deluxe Eyeshadow che ho usato per la prima volta quest’estate in vacanza a Santorini. La palette è entrata a far parte del mio beauty da viaggio mentre questo primer l’ho usato principalmente in casa. Niente da aggiungere a questo ottimo prodotto, se non che la quantità di questa minisize era davvero pochina e nell’ultimo periodo, causa confezione antipatica, non riuscivo più a prenderne abbastanza nonostante sono sicura dentro fosse presente. Ai gatti però piaceva molto questa confezione, tanto che me la facevano trovare negli angoli più inarrivabili della casa… a085Voto: 8

URBAN DECAY Primer Potion

URBAN DECAY Book of Shadow IV Ombretto Skimp (0,85 gr): probabilmente qui a Siena ha nevicato per questo motivo: ebbene sì, ho finito una cialda di ombretto. a010Mai avrei pensato di riuscirci in vita mia, tantomeno un colore del genere, un panna opaco leggermente satinato, che fino all’anno scorso non avevo mai (e sottolineo MAI) usato. Poi ho scoperto che schiarire con un ombretto illuminante l’arcata sopraccigliare “apre” lo sguardo. Bella scoperta, direte voi, ma come ben sapete io sono una blogger farlocca, per cui non lo sapevo e l’ho scoperto per puro caso, tentando di nascondere alcuni peletti delle sopracciglia dopo aver tagliato troppo la frangia (uno dei motivi per cui la tengo ancora…). Da quel giorno non è passato giorno che io non abbia usato questo ombretto o un illuminante simile e i risultati sono stati che nel giro di una decina di mesi questo colore è finito. Non penso che sia necessario che aggiunga qualcosa sulla qualità degli ombretti UD, ormai li conoscete tutte e i prezzi parlano da soli. Vi dico solo che mi sono azzardata a comprare questa palette, la mia prima palette UD, solo perchè ho avuto una botta di c… a235 fortuna e tre anni fa l’ho pagata circa 22 euro. Ovviamente, non ero in Italia… a126Voto: 10

URBAN DECAY Book of Shadow IV Ombretto Skimp

Ehi, siete ancora lì?? Siete sveglie?? Se sì, brave!! Io non so se ce l’avrei fatta a sopportarmi…a160

A presto con la seconda parte dell’articolo, dove si parlerà di prodotti corpo, capelli, unghie e di quelli buttati via prima di vederne il fondo!!

* I prodotti con l’asterisco mi sono stati gentilmente offerti dall’azienda per testarli. La mia opinione a riguardo è sincera e rispecchia l’esperienza che ho avuto con il prodotto. Non ho ricevuto alcun compenso nè sono stata obbligata a parlare del prodotto.
bloglovin

17 Responses to “I vuoti e pieni a perdere di…. un numero imprecisato di mesi!! Parte prima”

  1. avatar francimakeup ha detto:

    Adesso voglio provarla anche io l’ acqua micellare di Sephora che devo ammettere non avrei mai preso in considerazione. Il mio tonico preferito è sempre di Lush ma è Acqua di Sole

    • avatar Pamela ha detto:

      Magari non sarà la migliore del mondo, ma se capiti da Sephora magari prendila con uno sconto (ora c’è il 15% su tutto e il 20% se spendi 65 euro).
      Con Acqua di Sole non ho avuto un buon rapporto, ne presi un campioncino anni fa e non era piaciuto per niente alla mia pelle!!

  2. avatar Spendi&Spandi ha detto:

    Beh dai non hai finito nemmeno poche cose no?
    Poi solo l’ombretto vale per 10! XD

    PS: ti ho taggata nel tag “my last 5 travels”, sono curiosa di sapere quali sarebbero per te, grande viaggiatrice, questi viaggi irrinunciabili! 🙂

    • avatar Pamela ha detto:

      Questa è solo la prima parte, ci sono ancora i prodotti corpo, capelli, quelli buttati via…. Ma se li dividi per i 6 mesi di latitanza da questa rubrica scoprirai che sono davvero pochi al mese (4 o 5).
      Che bello il tag, vengo subito a vedere!!

  3. avatar makeupnonsolo ha detto:

    in questo post ci sono troppi prodotti che devo provare…il Mai senza, non l’ho mai provato…come il tonico di Lush e l’acqua micellare di Avene! bravissima per l’ombretto, è proprio pulita benissimo quella cialdina!

    • avatar Pamela ha detto:

      Il Maisenza l’ho appena ricomprato, è davvero buono, mentre il tonico ancora no perchè ne ho diversi da finire. L’acqua micellare Avene non so quanto valga la pena, ho preferito di gran lunga quella Sephora!!

  4. avatar Ery ha detto:

    Bravissima! Finire un ombretto è cosa ardua!

  5. avatar vetto ha detto:

    di avene io sono fan della mitica acqua spray termale…..la uso sempre e comunque….di dr.ORganic ho provato qualcosina all’argan e al cocco questa linea no…..

    • avatar Pamela ha detto:

      Ho l’acqua termale spray, ma mi dimentico sempre di usarla!! Un po’ meglio d’estate che rinfresca, ma d’inverno non ce la faccio a spruzzarmi qualcosa sul viso!!
      Io adoro quasi tutto quello che ho provato di Dr Organic e ogni volta che c’è una vendita su Privalia faccio sempre scorta!

  6. avatar Sakura ha detto:

    Innanzitutto tanta stima per la cialdina finita (io non ho ancora mai provato una tale emozione XD)! Quei due tonici da 9 me li segno assolutamente!
    Purtroppo Lush non c’è nemmeno a Lecce e visto che da un po’ sono anche ferma qui, niente da fare, non ho ancora provato nulla e la mia wishing list del marchio sta per diventare un libro X_X

    • avatar Pamela ha detto:

      Sai cosa ho pensato quando l’ho finita?? “E ora??” Infatti per la prima volta ho dovuto comprare un ombretto perchè mi serviva (in genere li compro perchè mi piacciono 😀 ).
      Il tonico Lush è sicuramente più reperibile dell’altro: se hai una lunga wishlist magari puoi fare un ordine online (con ordini grossi mi pare ci siano le spedizioni gratis), mentre quello Burt’s Bees non saprei proprio dove comprarlo in Italia!! 🙁

  7. avatar elisa ha detto:

    Cavoli sai che io que correttore di Sephora l’ho AMATO? Sono anche in quel momento in cui lo ricomprerei ma come dici tu è soggettivo 🙂 Bravissima per aver finito l’ombretto,finirne uno è una soddisfazione infinita!! Clap clap e un bacione Eli

  8. avatar elisa ha detto:

    Sorry era un mix del commento per te e quello per un altro blog ahaha sono farlocca anche io!
    Bravissima per skimp e se ti va ti consoglio la nuova acqua micellare garnier per pelli sensibili,costa poco ma è ottima! bacio Eli

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Eli,
      infatti non capivo a quale correttore ti riferivi, pensavo parlassi di quello Elf!! 🙂
      Se mi capita di trovare quell’acqua micellare, di sicuro la prendo, sono innamorata ormai di quel tipo di prodotti!! Grazie per il consiglio!!
      Un bacio :-*

  9. avatar B!girl ha detto:

    Giuro che c’ho provato con tutta me stessa, ma quello spray asciuga smalto di Essence a me proprio non è piaciuto…mi rendeva le unghie gommose!!! però non vorrei che nel frattempo fosse cambiata la formula…ormai sono passati circa tre anni!!!

RSS feed for comments on this post. And trackBack URL.

Leave a Reply

Scrivi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.