Ricostruzione unghie con prodotti Onyxnail

lunedì 21 novembre 2011

Ciao a tutte,

oltre a farvi vedere la mia nuova ricostruzione unghie, stavolta volevo anche dare qualche informazione sui prodotti che ho utilizzato per farla, in particolare il Gel Glitterato Rosa e le Nail Art Pen Bianca e Rosa Metallizzato che mi sono stati gentilmente forniti da OnyxNail.

Vi presento brevemente l’azienda.

OnyxNail.it  è un sito e-commerce dedicato alla vendita di prodotti per la ricostruzione delle unghie e la nail art. Il team OnyxNail è formato da persone esperte nel settore unghie che operano da più di 10 anni nel mondo nail.

La filosofia di OnyxNail, come descritto nel loro sito, può essere sintetizzata in 3 punti:

1. Il cliente prima di tutto: un supporto pre e post vendita efficiente. Le transazioni effettuate su OnyxNail sono sicure. I prodotti acquistati vengono spediti dall’Italia per cui non c’è il rischio di lunghe attese e di pagare dazi doganali. Le spedizioni partono ogni pomeriggio a mezzo corriere Bartolini direttamente dal loro magazzino e, raggiungono la destinazione in 1/2 giorni. E per qualsiasi problema c’è il loro supporto utenti, contattabile per telefono o tramite un form presente sul loro sito.

2. Gel di altissima qualità: ingredienti e materie prime di provenienza europea, privi di odori e senza acidi. I gel non provengono da paesi asiatici, ma da fornitori europei selezionati, tutti Made in Germany, per garantire la massima qualità, utilizzano una nuova tecnologia priva di acidi e sono in regola con le normative CE ed italiane per la sicurezza.

3.Formazione di alto livello: per intraprendere la carriera professionista oppure per aggiornamenti sulle ultime tecniche di ricostruzione unghie.

I prezzi sono in linea con i concorrenti (escludendo i gel low cost di dubbia provenienza e qualità che si trovano su Ebay ), ma ci sono spesso sconti e promozioni che consentono di abbassare ulteriormente i prezzi: poi se provate a controllare ogni tanto il banner scorrevole nel menu a destra, ci sono offerte davvero convenienti!!

Ma torniamo alle mie unghiette… Come dicevo all’inizio, stavolta ho utilizzato il gel glitterato rosa per la french, la nail art pen bianca per fare i puntini sul profilo della french e quella rosa metallizzato per fare i petali dei fiori. Per il resto ho usato cose che già avevo.

Non so se si riesce a vedere bene in foto, ma il Gel Glitterato Rosa è fantastico!! E’ automodellante e si applica con facilità. Il colore è un bel rosa intenso ricchissimo di glitter minuscoli ma molto brillanti. I moltissimi microglitter sono davvero concentrati e non si depositano sul fondo del vasetto: infatti basta uno strato relativamente sottile di questo gel per avere un’altissima coprenza, cosa rara quando si parla di gel glitterati. Generalmente infatti i glitter sono troppo grandi e il gel non risulta coprente se non mettendone uno strato altissimo, con il solo risultato di “gonfiare” tutta la ricostruzione. Inoltre è davvero brillante, luminoso e ricco di riflessi, anche a distanza di diversi giorni dall’applicazione. Il prezzo, adeguato a quantità e qualità del prodotto, è di 14,90 euro per 5 ml.

Voto: 10

Anche le Nail Art Pen (smaltini acrilici in contenitori da 8 ml con pennellino lungo e abbastanza sottile) sono valide, quella bianca è molto coprente e adatta secondo me alla french, quella rosa metallizzato è bellissima, brillante e cangiante. Hanno la caratteristica di asciugarsi piuttosto in fretta: per me questo è stato però un problema perché, visto il pennellino non sottilissimo di cui sono dotati, per fare i petali ho dovuto usare un altro strumento (lo spot swirl) per ottenere una maggiore precisione e durante questo passaggio lo smalto si asciugava. C’è voluto quindi un po’ più di impegno, ma il risultato finale è di sicuro effetto!!

Voto: 8

Ho anche ricevuto delle scagliette di madreperla bianche, ma sono così sottili che sul gel rosa non si vedevano, per cui ho deciso di utilizzarle una delle prossime volte.

Questo, alla fine, il risultato!!

In conclusione, mi sento di consigliare OnyxNail, sia per la qualità dei prodotti (e il risultato parla da solo!!) sia per la serietà dell’azienda.

bloglovin

20 Responses to “Ricostruzione unghie con prodotti Onyxnail”

  1. avatar malika ha detto:

    salve ,sto cecando prezzi in grosso de tutti i prodotti gel penelli kit generale facia sapere per favore grazie.

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao,
      grazie per il commento! I prezzi dei prodotti che ho utilizzato li trovi direttamente sul sito http://www.onyxnail.it . Non sono prezzi all’ingrosso, ma i prodotti che ho provato sono molto buoni e fanno sempre qualche sconto o regalano qualcosa per ogni ordine. Ad esempio in questo periodo per ogni ordine di qualsiasi importo ti fanno un regalo a sorpresa http://www.onyxnail.it/promo-natale Se ti interessano altre informazioni chiedimi pure! 🙂

  2. avatar Jeser1980 ha detto:

    Sono bellissime, anche io uso i prodotti onyx mail ma mi Sto arrivando! Che sbaglio qualcosa, mi si staccano in punta dopo pochi giorni. Che sia un errore di sigillatura. Io uso il monobasico,tu?

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao
      I gel onyxnail per me sono ottimi, ne ho diversi, ma non il base e il costruttore perchè sto smaltendo i vecchi che mi dispiace buttare via.
      Non sono una grande esperta, le faccio a livello “amatoriale” e solo su di me, ma in questi anni ho avuto modo di capire e cercare di correggere eventuali errori che commettevo.
      Io uso il trifasico (ovvero i 3 gel base, costruttore e sigillante) perchè ho sempre pensato che il monofasico fosse più adatto ai piedi. Anche a me in passato qualche volta mi si staccavano in punta soprattutto sugli angoli. Con il tempo ho capito che le cause di questo problema erano diverse, te ne dico alcune: botte sulle unghie che rompono la sigillatura in punta, sigillatura fatta male, assenza di bombatura (se è poca va bene, ma la totale assenza a me faceva rompere anche il gel con facilità), punta troppo spessa ad esempio a causa di una french o decorazioni (tipo swaroski), problemi alla struttura (ad esempio, usi un primer anche quando fai il refile?) ecc. Pensi che il tuo problema sia fra quelli che ti ho detto? Inoltre, sarebbe anche utile sapere se fai la ricostruzione sulle tue unghie naturali o su tips, perchè io ho sempre fatto sulle mie naturali per cui se usi le tips non ti saprei aiutare…
      Fammi sapere e grazie per il commento! 🙂

      • avatar Jeser1980 ha detto:

        Non ho mai usato le tip, ho sempre ricoperto la mia unghia naturale.
        Io uso il primer, quando faccio il refil, solo sulla parte dove ė ricresciuta l’unghia e non sul vecchio gel limato. Credo che la bombatura sia giusta, forse, da quello che ho capito ,potrebbe essere la sigillatura. Adesso ė quasi una settimana che ho fatto l’ultimo refil e sembra tenere meglio. Proverò a sigillare meglio sui bordi dell’unghia e magari appena ho finito il monobasico compro i 3 tipi di gel, ma da quello che ho letto in giro il monobasico dovrebbe andare bene lo stesso.
        Ti faccio sapere il prossimo refil come va 🙂
        Grazie e complimenti per le bellissime unghie che fai, sicuramente prenderò degli spunti!!!

        • avatar Pamela ha detto:

          Dai, fammi sapere come va che sono curiosa! Se è la sigillatura il problema è semplice da risolvere!
          Anche io ho il gel mono, ma non l’ho mai usato perchè preferisco usare i 3 separati (ho paura che sia troppo liquido per la bombatura…). Ti ringrazio per i complimenti, anche se non so quanto me li merito 🙂 , mi fa molto piacere se prendi spunto!
          Anche tu hai un blog dove pubblichi le foto delle tue unghie?
          Ciao!
          Pamela

          • avatar jeser1980 ha detto:

            Guarda il monofasico che ho io della onynail ė quello antingiallimento ė molto denso e non cola, ideale per l’estate sotto il sole. Non ho un blog dove mettere le foto delle mie unghie, anche perché questa ė solo la terza volta che me le faccio. Ho cominciato perché 2 anni fa me li faceva un estetista bravissima , da cui sono andata per un anno di fila, ma a 50 euro a volta mi costava un mutuo visto che io le devo fare ogni tre settimane perché mi crescono tanto, Poi ho cambiato e sono andata da un altra 3 mesi fa (perché avevo smesso con la gravidanza di farle) e mi son durate una settimana appena quindi ho pensato che con il costo di 3 sedute mi potevo fare il kit e ho comprato tutto da onyx nail. Oggi aspetto tra l’altro altro pacco con il colore per il french perché quello che avevo preso ( il natural white) ė troppo poco coprente.
            Magari prossimamente potrei aprire un blog, visto che mi son pres l’ipad e sono online sempre adesso!! Baci a presto

        • avatar iwi ha detto:

          Salve,
          Ho lo stesso problema che hai tu ,mi potresti dire come hai risolto o dare qualche consiglio. Saluti Iwi

          • avatar Pamela ha detto:

            Ciao iwi,
            che tipo di gel usi? Il monofasico di Onyxnail?
            In quel caso vediamo se Jeser1980 ti può aiutare, perchè io non ho quel gel. Ad ogni modo, se il problema è che si sollevano in punta, capita ogni tanto anche a me usando altri gel e ti posso dire che risolvo cercando di sigillare bene e di evitare troppe decorazioni in punta, tipo disegni estesi con colori acrilici. Inoltre se si staccano ai lati potrebbe essere un problema della forma della tua unghia un pò troppo curvata (a me lo fa sui pollici per quel motivo) e puoi risolvere dando una forma più a mandorla e meno squadrata!
            Spero di averti un pò aiutata! 🙂
            A presto

  3. avatar Pamela ha detto:

    Anche io ho iniziato perchè l’investimento dall’estetista era troppo alto (60/80 euro ogni volta e trovare posto era sempre un problema…) anche se io cercavo di farmele fare un pò più corte così che durassero un pò di più. Pensa che sono arrivata a 7 settimane!! Adesso che le faccio da sola spendo meno e le faccio quando voglio (anche ora le tengo almeno un mese perchè in questo periodo mi crescono meno).
    Sono contenta che ti trovi bene con i gel di Onyxnail, anche io li ho scoperti da poco e li userei tutti, ma devo ancora smaltire tante cose che avevo…
    Un consiglio: io ho comprato 3 gel bianchi prima di trovare quello giusto per la french perchè mi dicevano tutti di comprare il “lattiginoso”, ma io lo volevo coprente come te. Alla fine ho scoperto che devi prendere il bianco “gesso” che è molto meno trasparente e lo puoi tirare quasi a smalto, così non ti fa spessore in punta (il problema che avevo io!). Spero che hai preso quello!
    Se apri il blog, fammi sapere, sono curiosa di vedere le tue unghie!!
    Un bacio
    Pam

    • avatar jeser1980 ha detto:

      Se lo aprirò sarai la prima a saperlo!!!
      Secondo te, visto che un paio di unghie mi si stanno staccando in punta, se le opacizzo con il buffer e le ridiglielo meglio , faccio danno e non reggono oppure potrei farle durare di più?

      • avatar Pamela ha detto:

        Non so come potrebbe venire, io non ho mai provato perchè al massimo se si rovinano o si spezzano le limo per farle resistere fino alla successiva ricostruzione che in genere in quei casi anticipo di qualche giorno. Comunque questi inconvenienti in genere mi capitano dopo almeno 3 settimane.
        Dovresti riuscire secondo me ad eliminare tutto il gel sollevato, non credo che il buffer sia sufficiente, devi limare proprio. Io poi userei il primer su tutta l’unghia, non solo sulla ricrescita, io infatti facendo così non ho mai avuto problemi di sollevamenti. Poi è fondamentale che sigilli bene gli angoli ma attenta a non far andare il gel sotto l’unghia perché fa l’effetto contrario. Inoltre ti consiglio di limare molto bene la superficie dell’unghia soprattutto in punta dove hai i sollevamenti, potrebbe essere che il gel non aderisce bene…
        Ora non ti annoio più, starei a scrivere per ore di queste cose… 🙂
        Buona serata!
        Un bacio

  4. avatar Cristina ha detto:

    ciao!
    io ho fatto diversi corsi di ricostruzione unghie, e al momento utilizzo gel della she nails che economicamente iniziano ad essere un pò costosi,
    ero interessata alla onyxnail visti i commenti ottimi che questi hanno. io con la she nails utilizzo il primer poi con il builder faccio sia il base che la bombatura e un proline color carne x coprire eventuali imperfezioni e dare un senso naturale all’unghia poi faccio il french o il tinta unita, faccio la bombatura e infine gli do un lucido.
    Adesso voi che magari utilizzate prodotti onyxnail, come potrei sostituire questi ai prodotti che utilizzo?
    Spero di essere stata chiara
    CRISTINA

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Cristina e benvenuta! 🙂
      Sei stata chiarissima. Prima di risponderti voglio però farti una premessa.
      Io non ho mai fatto corsi di ricostruzione unghie, sono autodidatta, anche perchè il mio lavoro è tutt’altro e soprattutto le faccio solo a me stessa. Al momento ho raggiunto un livello per me accettabile ovvero non mi faccio male, mi durano tantissimo anche oltre 6 settimane e mi piacciono i risultati! I miei gel quindi non sono tutti Onyxnail ma sono frutto di acquisti fatti da diversi anni a questa parte perchè usandoli solo io non finiscono mai…
      Premesso questo, ti dico che al momento sto usando il sigillante Onyxnail ed è davvero ottimo: avevo problemi con gli altri sigillanti che venivano via con il cleanser, questo no. Anche il cleanser Onyxnail è il migliore che abbia mai provato. Uso ancora primer, base e builder SNC, quando li finirò (non manca molto) penso che comprerò un kit Onyxnail. Il gel color carne non lo uso, al massimo uso il costruttore rosè. Per quanto riguarda i colori per il french o tinta unita, bene, qui Onyxnail è imbattibile! Quasi tutti i glitter gel sono così coprenti che ne basta una sola passata, per non parlare dei gel color… Puoi trovare un pò di recensioni dei miei gel e prodotti Onyxnail anche qui: nail art San Valentino, Nail art Murano, Nail art elegante Comunque tutti i prodotti che usi tu li puoi trovare anche su Onyxnail, se ti interessa vedo se in questo periodo fanno anche degli sconti…
      Riguardo al procedimento, anche io faccio come te, tranne che per un paio di punti: uso un gel base specifico e non il proline color carne e dopo la bombatura a volte inserisco delle decorazioni prima di chiudere con il sigillante.
      Se ti interessano altri argomenti specifici, chiedi pure, sono felice di aiutarti (per quello che so…) 🙂
      Ciao
      Pam

  5. avatar Cristina ha detto:

    Grazie mille per la disponibilità…! quando effetti il refil.. eventuali imperfezioni come le copri?

  6. avatar jessica ha detto:

    Ciao ragazze, io sto cercando da tempo informazioni sui corsi di ricostruzione unghie. Mi piace moltissimo il french, ma non so davvero come farlo!
    Ho sentito parlare di Annacademy.it, un corso che fanno a Roma, qualcuna di voi sa com’è? Se è valido? Grazie!

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Jessica,
      mi dispiace, non conosco quell’azienda.
      So che spesso Onyxnail organizza in varie città italiane dei corsi: loro sono seri e anche i loro prodotti sono buoni.
      Poi valuta tu, anche in base al costo, ma non sempre un costo basso è sinonimo di convenienza se non c’è poi la qualità…
      In bocca al lupo! 😉

  7. avatar Francesca ha detto:

    Anche io come Jessica sono di Roma e mi hanno indicato Annarita Buscaino… Non so però se i costi sono buoni rispetto a quello che c’è sul mercato. Sto cercando di informarmi meglio.
    Il tuo blog è bellissimo!

RSS feed for comments on this post. And trackBack URL.

Leave a Reply

Scrivi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.