[Apple Watch]… e review di chi è andato in Giappone per comprarlo!

lunedì 29 giugno 2015

Ciao a tutti,

qualche giorno fa, quando ho pubblicato la review sull’Apple Watch, ho anche detto che avrebbe dovuta scriverla mio marito che invece si era ammalato… Devo rettificare quanto scritto, lui stava effettivamente scrivendo la recensione e l’ha finita proprio a letto quando aveva la febbre.

Apple Watch

Quindi adesso vi beccate pure la sua…a002

Premetto che lui non era scettico come me, anzi, è stato lui ad insistere per tornare all’Apple Store e comprarlo e non ha fatto una piega quando gli ho detto che lo volevo anche io.

A lui la parola!

 

Queste sono le mie impressioni dopo circa sei settimane di uso del nuovo orologio Apple Watch.

Non voglio scendere negli aspetti più tecnici, perciò mi limiterò a descrivere quello che realmente mi ha impressionato positivamente e l’utilità di cui ne ho ogni giorno e descrivere quelle cose che in particolare non mi hanno completamente soddisfatto o, peggio, mi hanno deluso.

Inizio subito col dire che sono un piccolo appassionato di orologi: normalmente indosso quelli in acciaio, automatici e non, sportivi o eleganti. Ma generalmente tutti con cinturino in metallo.

Ero quindi indeciso sull’Apple Watch perché sebbene il cuore mi trascinasse verso quello Classic con cinturino Link (totalmente in acciaio), il portafoglio mi urlava che quel cinturino DA SOLO costava quanto un iPhone: quindi ho dovuto ripiegare sul modello Sport nero che ha un look sportivo ma raffinato e posso infatti indossarlo anche con giacca e cravatta. Il tutto a circa 400 euro (io ne ho spesi meno perchè l’ho preso in Giappone).

Ammetto di averlo acquistato anche pensando alla sua rivendibilità: i prodotti Apple hanno una grande tenuta di prezzo e quindi se anche non mi fosse piaciuto l’avrei rivenduto a poco meno (o poco di più visto che in Italia non era ancora disponibile).

Insomma, ecco le mie impressioni.

Durata della batteria: temevo fosse scarsa, invece le 18 ore che dichiarano forse si riferiscono a chi spippola dalla mattina alla sera perché a me, dopo una intera giornata in cui leggo messaggi, avvisi, whatsapp, Facebook, email, previsioni del tempo e, naturalmente, guardo che ora è, quando lo tolgo dal polso non è mai sotto al 40%.

Non solo: vi sorprendete di quanto durerà in più la batteria dell’iPhone, perché effettivamente non lo aprirete quasi più.

Quando la sera vado a letto, così come metto sotto carica l’iPhone, attacco anche l’Apple Watch al suo caricabatterie magnetico.

Il peso è una piuma: appena 72 grammi. Non lo si sente nemmeno al polso.

Resistenza agli urti: il vetro del modello Sport che ho comprato è costruito in materiale ION-X (simile al Gorilla Glass) che è identico a quello con cui è costruito il vetro dell’iPhone 6. Io lo trovo resistentissimo e non ho nemmeno voluto acquistare pellicole protettive. Il modello Classic invece è costruito in zaffiro, più resistente ancora, ma più pesante.

Il corpo dell’orologio è costruito in Alluminio Serie 7000 che è una lega recentissima di casa Apple, talmente dura e resistente che sarà impiegata per il prossimo iPhone 6S. Effettivamente non ha ancora nemmeno un graffio!!

Il modello classic è invece costruito in acciaio “tenero” (così come affermato dalla stessa Apple) ed è quindi soggetto ai graffi, sebbene questi possano essere eliminati con un polish.

Passiamo alle funzioni. Anzitutto quelle di base, che sono attualmente poche rispetto al nuovo aggiornamento software che sarà rilasciato a breve (WatchOS 2).

Funzione orologio: belli i quadranti, che potete scegliere e personalizzare con colori e informazioni. Ce ne sono sia di classici analogici, sia digitali, sia animati con farfalle, meduse, ecc..

Sveglie, cronometri, ecc ci sono tutti. Inoltre se siete in viaggio all’estero potete inserire anche l’ora italiana nel quadrante.

Sull’orologio ricevete tutte le notifiche che ora ricevete sull’iPhone. Quindi messaggi, whatsapp, Facebook, sms, ecc. Potete rispondere ma solo se le app sono uscite anche per Apple Watch: ad esempio messaggi sms ed iMessage si, ma whatsapp e Facebook ancora no, perché le app devono ancora uscire (dicono questione di poco).

Potete inoltre fare e ricevere telefonate parlando in viva voce: trovo molto comodo che l’orologio vibri e squilli quando ricevo una telefonata, ma personalmente preferisco rispondere dall’iPhone, anche per questioni di privacy. Ovviamente scegliete voi da cosa rispondere ogni volta, se dall’Apple Watch o se dell’iPhone.

Il meteo è comodissimo, lo uso più che quando avevo solo l’iPhone. Idem la Borsa, se avete bisogno di vedere quotazioni e cambi, è fantastica.

Non sono un grande sportivo però apprezzo di avere al polso anche il misuratore di battiti cardiaci, il conta passi ed il calcola calorie bruciate.

Calcolatrice, mappe e navigatore, sono facili da usare e vi basta un’ora per dimenticare che esiste anche l’iPhone! Che ormai lascerete in tasca o nella borsa.

L’app Foto permette di vedere le foto scattate con l’iPhone (ma dovrete preventivamente scegliere quali foto “condividere” dall’iPhone). Invece l’app Fotocamera permette di scattare foto dall’iPhone: in pratica sull’Apple Watch vedete tutto quello che inquadra l’iPhone e potete scattare quando volete. Onestamente non uso nè l’una nè l’altra perchè le foto le faccio e le vedo sempre con l’iPhone. Sono un tipo all’antica…

Non manca SIRI, l’ormai famoso e fantastico assistente vocale di Apple, anche se con una limitazione: riconoscerà la vostra voce, ma vi risponderà per iscritto, non vocalmente come su iPhone. Pare infatti che ci siano delle limitazioni software (io credo più hardware) che hanno impedito la comunicazione vocale full. Tutto sommato il fatto che Apple Watch non risponda vocalmente non è un gran problema, è già tanto che riesca a comprendere tutto quello che gli si dice, incluso il dettato di un messaggio di risposta. Ma il sapere di questa limitazione a me personalmente un pò dà fastidio, anche se non la userò quasi mai (come Siri dell’iPhone del resto).

Dimenticavo: Apple Watch e iPhone restano in contatto via Bluetooth (portata circa 100mt, ma voi fate 50/60).

Applicazioni: ce ne sono già migliaia, quasi tutte gratuite. Per vedere quali sono le app disponibili per Apple Watch, basta andare nell’Apple Store dell’iPhone e digitare “watch” nel pannello di ricerca. Si scaricano su iPhone e poi tramite l’app Apple Watch vengono installate sull’orologio.

Le app vengono disposte (di default) secondo uno schema ad esagono. Quando premete la “digital crown” (la corona laterale) viene mostrata la schermata delle app con una animazione, ed ogni volta che la mostro sento dire Wow! Ma in realtà io non ci trovo niente di che. O forse mi sono abituato 🙂

Ecco le mie app preferite: Shazam (per riconoscere le canzoni facendogli ascoltare solo pochi secondi), Tripadvisor, Yelp, iTranslate, eBay, Stocard (per mostrare alla cassiera il codice a barre di tutte le vostre tessere fedeltà) e Buy Me a Pie (per smarcare la lista della spesa al supermercato). Ma ce ne sono a migliaia!!

In definitiva per me Apple Watch è decisamente un oggetto utile, bello e tutto sommato dal costo accettabile (quantomeno del modello Sport).

E voi l’avete comprato? Pensate di farlo? La review di mio marito vi ha convinti ancora di più oppure vi ha fatto cambiare idea?? Fateglielo sapere nei commenti, lui vi risponderà!! Su, dategli un pochino di soddisfazione, altrimenti non mi scrive più gli articoli…a048

bloglovin

11 Responses to “[Apple Watch]… e review di chi è andato in Giappone per comprarlo!”

  1. avatar MakeUpNonSolo ha detto:

    Bravissimo al marito!! Ho letto la sua review e continuo a dire che questo prodotto non fa per me. Avete però fatto bene a prenderlo perchè come dice lui il prezzo dei prodotti Apple tiene ma vi sento molto motivati e contenti, mi sa che non lo venderete…vero?

    • avatar Pamela ha detto:

      Uno dei motivi per cui l’ho preso era proprio la possibilità di poterlo rivendere rimettendoci davvero poco (o addirittura niente!) se non mi fosse piaciuto, invece a dire la verità ora lo uso più io di lui!! 😀 No, penso proprio che non lo venderemo, soprattutto ora che sappiamo che fra qualche mese esce il sistema operativo nuovo!!

  2. avatar appuntidicosmetica ha detto:

    recensione sincera e ben dettagliata, è utile non solo per chi tentenna nell’ acquistarlo ma anche per una semplice curiosona come me che voleva semplicemente saperne di più 😀

    • avatar Pamela ha detto:

      Grazie!!
      In effetti volevamo pubblicare i nostri punti di vista sull’orologio perchè in giro non sono circolate molte informazioni e in tanti non sanno se vale la pena comprarlo… Pensa che il prezzo in Italia è circolato solo il giorno dell’uscita (o almeno io prima non avevo mai letto 419 euro…)

  3. avatar Sakura ha detto:

    Che bravo che ha contribuito al tuo post 🙂
    Io sono un po’ fuori dal mondo, non uso molte app (a parte 3, massimo 4) nemmeno sul cell e non uso nemmeno l’orologio normale, soprattutto in estate non sopporto di avere nulla sulle braccia perché mi si appiccica tutto, figuriamoci se farei una spesa del genere. Però ammetto che esteticamente è carino e sono sorpresa dalla quantità di cose che riesce a fare un “semplice orologio”

    • avatar Pamela ha detto:

      Diciamo che prima si è offerto, poi sembrava non volesse mai finire il post, alla fine dopo che ho pubblicato il mio mi ha dato il suo… Vabbè, così ora avete 2 punti di vista!! 😀
      In effetti la spesa soprattutto in Italia è alta, ma se pensi che può sostituire in molti casi il telefono allora ne vale la pena!! E poi non immagini la faccia sbigottita delle persone quando invece di tirare fuori la fidelity card della Coop per prendere il salvatempo ora metti l’orologio (con il codice a barre della tessera sullo schermo) sotto il lettore… Già prima facendolo con l’iPhone la gente ti seguiva perchè pensava fossi una spia russa… 😛

  4. avatar Valentina ha detto:

    bellissima review! mi avete fatto venire voglia di curiosare in giro e controllare i prezzi ^-^

  5. avatar Roberto ha detto:

    A distanza di mesi hai consigli o sconsigli da dare?
    Io sarei intenzionato a comprarlo ad aprile senza aspettare un nuovo modello, in un viaggio che farò anch’io in Giappone.. A tal proposito, il modello è identico a quello del mercato europeo? Cambia l’accessorio di ricarica?
    Immagino la garanzia forse cambierà..
    Resto in attesa!…;)

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Roberto,
      ti invio la risposta di mio marito:
      “A distanza di diversi mesi posso dire che è veramente un oggetto utile. Non ci sono bug o inconvenienti da segnalare: tutto funziona bene, la batteria mi dura oltre 1 giorno (ma io preferisco metterlo sotto carica ogni notte) ed ormai è diventato il mio unico orologio da polso.
      In aggiunta, posso confermare che la scelta di prendere la versione Sport è stata azzeccata: ho speso meno rispetto a quello con il cinturino Link in metallo, e poi un cinturino simile al Link l’ho acquistato su eBay dalla Cina a 50 euro. Naturalmente è una imitazione, ma è uguale in tutto e per tutto a quello originale, incluso il materiale leggero e resistentissimo ai graffi.
      Ti suggerisco inoltre di acquistare un dock per la ricarica: io ne ho preso uno a circa 12 euro in bambù su Amazon che ospita sia l’Apple Watch, sia l’iPhone, nel quale si inseriscono i due cavi.
      Allora buon viaggio e buoni acquisti :-)”
      Il modello è identico a quello venduto in Italia, il caricabatterie invece ha l’attacco per le prese americane, ma puoi utilizzare tranquillamente quello dell’iPhone. La garanzia è di un anno come per tutti gli oggetti Apple comprati all’estero.
      Speriamo di esserti stati di aiuto!!

  6. avatar Valerio ha detto:

    Ciao, ma per acquistarlo in Giappone (dove l’hai preso? Tokyo, all’Apple Store?) hai avuto problemi? Hai dovuto fornire qualche documentazione o altro?
    Grazie mille.

RSS feed for comments on this post. And trackBack URL.

Leave a Reply

Scrivi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.