Recensione trattamento lisciante brasiliano alla cheratina fatto da Jean Louis David

giovedì 30 giugno 2011

Prima di iniziare con le recensioni dei prodotti comprati a Miami, rieccomi qua a parlare di capelli e trattamenti liscianti alla cheratina… Visto le tante richieste di informazioni e la quasi totale assenza di informazioni sul web sarò molto dettagliata e la recensione sarà lunghissima, quindi chi non è interessato può fermarsi a leggere qui e ci vediamo al prossimo articolo fra qualche giorno.

Lo so che nell’ultima recensione che potete leggere qui avevo scritto che non avrei più fatto questo tipo di trattamento, ma pensavo di potermi fidare di un marchio importante come Jean Louis David ed ho voluto dargli un’ultima chance…

Premetto nuovamente che questa è un’opinione personalissima, magari tutto quello che è successo a me non è capitato nè capiterà mai più a nessun’altra. Però questo è il mio blog e voglio parlarvene, soprattutto dopo aver speso una vagonata di soldi per questo tipo di trattamenti. Sta a voi trarre le conclusioni e valutare se è conveniente o meno rischiare. Ovviamente sono aperta a tutte le critiche e le opinioni opposte alla mia.

Dove eravamo rimasti? Ah sì, a dicembre, grazie ai consigli sbagliati di un parrucchiere, avevo i capelli letteralmente massacrati dopo aver fatto 3 trattamenti alla cheratina nel giro di poco più di un mese. Allora avevo comprato dei prodotti per capelli danneggiati in un negozio specifico per parrucchieri e estetiste e con questi prodotti sono riuscita a ristrutturare sufficientemente i capelli, che però restavano sempre tendenti al crespo.

A fine marzo, grazie ad un’offerta di Groupon, ho fatto un colore per coprire i primi capelli bianchi: non ricordo la marca, ma era un trattamento completamente naturale, senza ammoniaca o sostanze dannose. Peccato che mi sia durato 3 giorni e al primo lavaggio (e dico primo lavaggio!!!) sia finito quasi completamente nello scarico della doccia, trasformando i miei (per fortuna pochi) capelli bianchi in filini beige/brillanti! Comunque, anche se il colore non aveva preso per niente, i miei capelli erano più idratati e morbidi. Per fortuna avevo speso poco: in totale una cinquantina di euro, per shampoo, massaggio della cute, colore, lozione specifica, piega e una spuntatina per togliere le doppie punte… Ma solo perchè avevo il voucher di Groupon, altrimenti avrei speso ben oltre 100 euro…

Dopo un mesetto circa, passeggiando in un centro commerciale, passo per caso davanti al salone Jean Louis David dove andavo fino l’anno scorso e mi cade l’occhio su una locandina attaccata alla vetrata in cui c’era scritto “Finalmente anche qui la stiratura brasiliana con cheratina naturale, senza formaldeide”. Dopo quello che mi era capitato ero un pò diffidente, ma volevo informarmi e sono entrata: avrei dovuto aspettare 20 minuti solo per fare un paio di domande a qualcuno sul trattamento, ma visto che in quel momento non avevo tempo e la ragazza che mi aveva accolto era stata molto scortese, me ne sono andata ma mi sono ripromessa di andare in un altro salone della stessa catena per informarmi.

Infatti dopo qualche giorno capito in un altro salone JLD per sapere qualcosa di più su prezzi, procedura, tempi, ecc. (visto che in tutto il web non si trovava nessun tipo di informazione, neanche sul sito ufficiale!!). Trovo per caso la titolare, che è titolare anche del salone dove andavo di solito, che sta un’ora ad elogiarmi le caratteristiche di questo trattamento facendomi addirittura leggere gli ingredienti del prodotto che utilizzano (che stranamente non era nè JLD nè Urban Care ma un’altra marca che non ricordo perchè l’ho letta di sfuggita): in effetti era senza formaldeide e mi pareva molto naturale… Mi ha detto che JLD, a differenza della concorrenza, è entrato da pochissimo nel mercato della stiratura alla cheratina perchè con i suoi chimici ha voluto sviluppare prodotti efficaci ma non dannosi per la salute e dopo “anni di ricerche” avevano ottenuto finalmente il risultato sperato. Insomma un sacco di blablabla.

Poi ha iniziato con le domande sulla storia dei miei capelli e non vi dico come era interessata quando le ho detto che non era la prima volta che facevo questo tipo di trattamenti! Ha voluto anche sapere quanto avevo pagato, ovviamente prima di dirmi il costo del loro trattamento!!! Ho fatto la vaga cercando di cambiare discorso, ma alla fine le ho dovuto dire una cifra: 250 compreso lo shampoo da usare a casa (in realtà era escluso lo shampoo, ma non volevo sparare troppo alto…).

A questo punto attenzione. Ora toccava a lei parlarmi dei prezzi e mi ha detto che avrei risparmiato rispetto a quanto avevo pagato in passato perchè il prezzo si basava su un fisso di 100 euro più 20 euro per ogni 10 ml di prodotto utilizzato. Per i miei capelli secondo lei sarebbero stati necessari circa 50 ml di prodotto per cui la cifra sarebbe stata intorno ai 200 euro. Inoltre mi ha detto che dopo 3 giorni sarei dovuta tornare da loro a fare il primo shampoo e avrei pagato solo la piega perchè “shampoo e maschera li offriamo noi, che sarebbero gli stessi che poi TI DAREMO DA UTILIZZARE A CASA”. Per sicurezza ho riepilogato un paio di volte il totale: “Quindi pagherei 200 euro circa per il trattamento + 19,5 di piega, shampoo e maschera da usare a casa sono inclusi, giusto?”. Risposta sua: “SI'”. Domanda: “Oltre ai 220 euro ci sono altri costi?” Risposta: “NO”. Ricordatevelo, poi se lo rimangerà. Anzi, a suo dire, avevo capito male io.

Poi mi ha rassicurato sul risultato: i miei capelli sono lunghi fin sotto le spalle, naturalmente quasi lisci, ma con una fastidiosa onda principalmente all’altezza della nuca e il mio obiettivo era quello di eliminare queste onde e un po’ di effetto crespo. Mi ha detto che secondo lei il mio non era un capello “difficile”, per cui si sentiva tranquilla nel consigliarmi il trattamento perché diceva che sarebbe sicuramente andato bene e avrei ottenuto capelli ristrutturati, lisci, senza onde né crespo, insomma quello che volevo io. Non ha mai parlato di percentuali di riuscita, ha solo detto che lei si sentiva tranquilla nel consigliarmelo.

Prendo un depliant, lei mi dice che non può darmelo (ma se erano quelli per i clienti e ne avevano una paccata su un tavolo?? ), ma mi fa una fotocopia solo della parte davanti. L’operazione mi è sembrata losca e tuttora non capisco il motivo di questo comportamento. Comunque prendo la fotocopia dove c’erano alcuni consigli per mantenere il trattamento e me ne vado.

Torno a casa tranquilla, mi aveva convinta (anzi, diciamo che mi aveva fatto abboccare…), avrei fatto il trattamento la settimana seguente, un paio di settimane prima di partire per Miami, così non avrei portato la piastra in viaggio.

Il trattamento generalmente dura circa un paio di ore, a me ci hanno messo solo un’ora e mezza perchè lavoravano in due contemporaneamente. La procedura è simile a quella degli altri trattamenti senza formaldeide: lavaggio con shampoo specifico per aprire le cuticole, asciugatura con phon e spazzola, distribuzione del prodotto ciocca per ciocca, asciugatura con phon freddo (novità), lisciaggio con piastra in metallo a 235°.

Ovviamente sul momento capelli liscissimi, sembravo Cleopatra, ma non esageratamente ristrutturati, soprattutto le punte che erano esattamente come prima.

Il trattamento mi è costato 190 euro (45 ml di prodotto utilizzati) e mi dicono di utilizzare la piastra a casa per tenerli lisci il più possibile fino al primo lavaggio che dovevo fare da loro dopo 3 giorni. Tutte le mattine per 3 giorni ho lisciato i capelli per eliminare anche le minime pieghe che si potevano formare durante la notte. Inoltre non ho bagnato i capelli, non li ho legati né ho usato occhiali, non ho usato nessun prodotto, ho seguito alla lettera tutte le indicazioni. Eppure ogni mattina li ritrovavo con le stesse onde che adesso erano diventate più ostinate e anche usando la piastra non riuscivo a farle andare via completamente. In compenso in tre giorni sono riuscita a bruciare bene bene le punte che con tanta fatica ero riuscita a recuperare dopo mesi di sofferenze…

Sono tornata a fare il primo shampoo da loro, e come già detto, mi aspettavo di ricevere in omaggio i prodotti da usare a casa, solo a questo punto ho scoperto che non erano compresi, ma dovevo pagarli. Secondo loro avevo frainteso le parole della titolare (che in quel momento non c’era…) perchè per loro dire che avevo “shampoo e crema omaggio” voleva dire che non avrei pagato i supplementi per l’uso di questi prodotti durante il primo shampoo. Se poi volevo comprarne una confezione erano “solo” 15,50 euro in più: ma guarda un pò!  Chi è la furba che fa un trattamento da 200 e passa euro per rovinarlo nel giro di 2 settimane con lo shampoo sbagliato?  Era scontato che avrei dovuto comprare almeno lo shampoo! Insisto perchè ero sicurissima di quello che mi aveva detto la titolare, per cui mi dicono che l’avrebbero contattata e mi avrebbero fatto sapere il giorno dopo. Solo dopo diversi giorni e alcune telefonate scopro che la titolare diceva che c’eravamo fraintese e i prodotti dovevo pagarli. Iniziamo con l’assenza di serietà. 

Intanto, ogni mattina ho continuato ad utilizzare la piastra perché i capelli continuavano ad essere sempre più crespi, secchi e pieni di onde, molto peggio di prima, quando almeno con la piastra riuscivo a domarle.

Due giorni dopo, presa dalla disperazione, senza averli ancora mai lavati da sola, sono tornata in salone per comprare lo shampoo specifico e chiedere informazioni sul perché il trattamento su capelli “facili” come i miei non avesse funzionato come mi era stato detto. Stavolta ha risposto alle mie domande una ragazza più competente e “realista”, che dopo una serie di telefonate al distributore del prodotto, mi ha detto che generalmente il prodotto è garantito per una resa dell’80%, ma in alcuni casi il capello può non accettare bene il trattamento e la resa è un po’ più bassa. Nel mio caso però il risultato è quasi inesistente, anzi, direi che ho ottenuto l’effetto opposto, per cui ogni mattina dovevo passare la piastra per evitare di andare in giro con le stesse onde che avevo prima di spendere quasi 210 euro, anzi di più visto che si ora formano con più facilità e sono più dure da mandare via.
Un po’ sconsolata le chiedo lo shampoo specifico, quello con basso contenuto di sodio e solfati (sali o SLS/SLES) che dovrebbe far durare più a lungo il trattamento e lei dopo un’interessante ed esauriente spiegazione sui vari prodotti delle linee Urban Care e Kerastase mi propone lo shampoo della linea idratante Urban Care oltre ad una miriade di altri prodotti che però non ho voluto comprare per i prezzi e perchè a casa ne ho un sacco che non uso. Dal momento che comunque questa ragazza si è dimostrata molto gentile e disponibile, mi fido e decido di comprare almeno lo shampoo, altre 15,50 euro.
Purtroppo solo quando ero già arrivata a casa, ho avuto l’ennesima brutta sorpresa . Leggendo gli ingredienti dello shampoo mi sono accorta che non è affatto con basso contenuto di sodio e solfati come sosteneva lei, ma ne ha esattamente quanto altri shampoo, se non di più: infatti all’inizio della lista degli ingredienti subito dopo l’acqua c’è il sodium laureth sulfate (SLES) che è una delle sostanze che non devono essere utilizzate dopo aver fatto questi trattamenti, altrimenti gli effetti della cheratina svaniscono prima. Per intenderci, io ho speso 15,50 euro per uno shampoo in cui il sodium laureth sulfate è presente in seconda posizione nell’INCI, esattamente come in quelli che si trovano al supermercato a prezzi intorno ai 2 euro (Pantene, L’Oreal, Herbal Essences, Sunsilk, ecc.): ho capito subito di aver buttato altri soldi.

Qui mi è salita la rabbia, non potevano passarla liscia. Ho cercato un’indirizzo email della sede italiana di JLD. Ho scritto una bella letterina e l’ho spedita per email. Mi torna indietro: cassetta postale piena. Una, due, tre, quattro email nel giro di due giorni e sempre cassetta postale piena. Sul loro sito c’è solo l’email e un numero di telefono di un’altra società che si occupa di marketing, da cui sono riuscita finalmente ad ottenere il numero di telefono del distributore italiano. Li chiamo un paio di volte per dirgli che la cassetta postale del servizio clienti è piena. Mi prendono in giro: “Sì sì, lo comunico a chi di dovere, grazie e arrivederci” e la cassetta è ancora piena dopo 2 giorni.

 Trovo, finalmente, sul sito del distributore un form per inviare le segnalazioni. Copio-incollo tutto il testo dell’email dove in sostanza spiegavo l’accaduto e chiedevo il nome di uno shampoo con realmente un basso contenuto di sali per poter mantenere almeno l’effetto ristrutturante della cheratina, visto che l’effetto liscio era durato solo una sera e i miei capelli erano tornati come prima di aver speso 210 euro + 15,50 di inutile shampoo. Inoltre volevo sapere se era possibile che il mio capello “non accettasse” la cheratina del trattamento come mi aveva detto la ragazza del salone oppure se poteva esserci stato un errore durante l’applicazione, perché nel primo caso mi sarei rassegnata a non fare mai più un trattamento del genere (anche se stranamente tutte le dipendenti del salone con cui ho parlato mi hanno consigliato di tornare a farlo dopo qualche mese nonostante abbiano visto i risultati sui miei capelli…) mentre nel secondo caso, se si fosse trattato di un errore, secondo me avevo diritto ad un rimborso.

Loro mi rispondono subito chiedendo i riferimenti del salone, (per chiamarli, immagino) e prendono subito le distanze dicendo che “i titolari dei punti vendita JLD sono degli imprenditori indipendenti, quindi unici responsabili della propria attività”, invitandomi nella loro sede di Brescia per una “attenta valutazione” dei miei capelli ovvero per vedere come era stato fatto il lavoro (ma quando gli ho detto che sarei potuta passare dopo un mese mi hanno fatto storie della serie “o subito o niente”…Mah!). Gli rispondo che però avevo bisogno in fretta del nome di uno shampoo da poter usare, perchè sarei partita dopo qualche giorno per le vacanze. Me ne spediscono uno (senza dirmi quale) che secondo loro è valido quanto quello Urban Care, ma con un più basso contenuto di solfati. Peccato che quando è arrivato io ero già partita per Miami e l’ho potuto usare solo al mio rientro, per cui fino alla scorsa settimana ho usato lo shampoo comprato in salone. Le conseguenze per i miei capelli sono state devastanti.

Durante la vacanza, con la piccola piastra da viaggio riuscivo solo a bruciare i capelli, senza fargli cambiare forma: le uniche foto in cui posso dire che i miei capelli stavano bene era quando erano legati o sotto un cappello. Per fortuna avevo un pò di Crine Tempestose (R&B) della Lush e con quello ho risolto almeno il problema dei capelli secchi.

Ho ricevuto diverse telefonate mentre ero negli USA e anche un sms in cui il salone JLD mi diceva che essendo passato un mese avrei dovuto fare una piega-controllo per la cheratina e che voleva farmela la ragazza gentile con cui avevo parlato. Ho risposto che sarei passata da loro al mio rientro, e qualche giorno fa sono effettivamente passata in salone, ma la ragazza non c’era. Ovviamente non farò la piega da loro, anche perchè dovrò pagarla e non mi va di buttare altri soldi, ma vorrei delle spiegazioni. In attesa di riceverle, vi dico solo che per il momento i miei capelli sono orribili e non so come gestirli. Lo shampoo che mi è stato spedito dal distributore JLD è Purify della Pureology (stessa marca di quello che ho preso la prima volta che ho fatto la cheratina) e dopo averlo provato una volta, sembra migliorare leggermente i capelli, anche se ho l’impressione che cadano di più. Speriamo bene…

Questa è stata la mia personale esperienza. Non dico che succederà a tutte quello che è accaduto a me, ma vi consiglio di stare molto attente e sperare nella fortuna… Infatti la mia impressione è che alcuni saloni procedano per tentativi: non ho visto una grande professionalità nel mio, anche perchè è da poco che fanno questo trattamento, ma questo non giustifica il fatto che debbano fare gli esperimenti sulla testa di ignare clienti e a prezzi esorbitanti.

Per ora concludo qui la mia review, se siete arrivati a leggere fino qui per me siete degli eroi! Sono ovviamente ben accetti i vostri commenti per giudizi, critiche, esperienze ed anche opinioni contrarie.

Per me, il voto a questo trattamento non può che essere estremamente negativo.

Voto: 2

P.S. Appena ho un minuto pubblico anche alcune foto della vacanza nell’area riservata, così potrete vedere l’entità del problema.

bloglovin

101 Responses to “Recensione trattamento lisciante brasiliano alla cheratina fatto da Jean Louis David”

  1. avatar Cipriadiluna ha detto:

    Ho letto con attenzione tutta la storia (la precedente la ricordavo) e mi dispiace per la mancanza di serietà di queste persone. L’unica cosa che mi sento di consigliarti per risparmiare tempo, soldi e arrabbiature è di evitare di riprovare con questi trattamenti. Prova a comprare uno shampoo completamente naturale (anche non eco-bio), l’importante è che dentro non contenga tensioattivi forti nè siliconi, e un balsamo altrettanto naturale, poi una volta a settimana fai un impacco sempre con prodotti naturali (anche hennè neutro che rinforza), vedrai che i capelli ti ringrazieranno. Ci vuole tempo, circa due mesetti buoni, ma i capelli tornano belli e lucidi. Per la piastra ti consiglio di prenderne una davvero buona che non ti rovini eccessivamente i capelli. Io uso la GHD (ti costa quanto un trattamento che hai fatto), ma basta una passata veloce per avere capelli lisci lisci (e soprattutto non bruciati). ^_^

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Cipriadiluna,
      ti ringrazio per la pazienza e per la costanza con cui mi segui! 😉
      Già a dicembre avevo deciso di smettere con questi trattamenti, ma appena ho visto che JLD era entrato in questo mercato ho deciso di dargli un’ultima possibilità: dopotutto il primo trattamento che ho fatto aveva superato ogni mia aspettativa… Comunque adesso basta, ci rinuncio!!
      Lo shampoo che mi ha inviato il distributore è sicuramente meglio di quello comprato in salone, non ha SLS/SLES e i capelli restano un pò più morbidi. Ad averlo usato da subito forse avrei ottenuto un risultato diverso, chissà… Comunque ora sto aspettando lo shampoo e il balsamo Liz Earle, che dovrebbero essere naturali e continuerò ad usare Crine Tempestose di Lush, l’unico prodotto che nell’ultimo mese mi ha permesso di andare in giro senza sacchetto in testa… Poi pensavo di fare ogni tanto un impacco di olio di ricino (comprato per le ciglia, ma è consigliato anche per i capelli).
      Per la piastra, avevo messo in cantiere da tempo di farmi portare da mia cognata che lavora a Londra, la GHD. Comprarla in Italia non mi conviene, negli USA lo stesso, l’ho vista a 230 dollari. Sul sito inglese invece con 109 sterline (circa 120 euro) prendo la Gold limited edition… Tu quale hai comprato?
      Grazie mille dei consigli!
      Pam

      • avatar Cipriadiluna ha detto:

        Lo shampoo di Liz Earle è molto buono (il balsamo a me non piace), ma se hai Sephora vicino, sono buoni anche gli shampoo della linea Yes to carrots (costano poco e le confezioni sono enormi). La GHD io la presi dal sito ufficiale, pagandola a prezzo pieno, per paura dei tarocchi che sono molto frequenti, ho la versione colorata viola. Mi sembra di ricordare che tra i siti inglesi uno dei rivenditori ufficiali sia lookfantastic ^_^

        • avatar Pamela ha detto:

          Stasera devo passare a ritirare il pacchetto con i prodotti liz earle, così finalmente posso provarli. Sephora ce l’ho praticamente dietro casa ed ho uno sconto del 10% da utilizzare. Magari se non mi trovo bene con quello liz earle ci faccio un salto, perchè mi pare che anche lo shampoo Yes to Carrots non abbia SLS quindi dovrebbe andare bene.
          Per la GHD, mia cognata mi vende la sua!!! Ha il cofanetto di Natale Midnight Collection, ma non si trova bene! Speriamo… 😉

  2. avatar daria ha detto:

    Ciao Pamela grazie per questa tua recensione! proprio ieri ero passata davanti a un parrucchiere JLD in un centro commerciale di Roma e mi ero fatta spiegare come funzionava il trattamento, solo che non mi aveva convinto molto quella che me ne ha parlato e così ho cercato informazioni sul web.
    Comunque una mia amica con capelli riccissimi ha fatto un tiraggio della Matrix, Optismooth a caldo e si è trovata piuttosto bene, lo fa da anni e i capelli non sembrano rovinati… Io stavo pensando di fare X-tenso Moisturist della L’oreal… Tu per caso hai fatto uno di questi trattamenti tra i tuoi tanti esperimenti? 🙂

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Daria,
      benvenuta nel mio blog! 🙂
      Purtroppo non conosco i trattamenti di cui mi parli e per un pò credo che i miei capelli non ne vedranno altri, i parrucchieri hanno fatto anche troppi esperimenti su di loro!
      Gli altri trattamenti che ho fatto in passato sono stati la Diamond Keratin di Bio Naza e la Spazzola Progressiva (Light) di Claudia Pazzini. Puoi leggere qui l’altra recensione in cui parlo di questi trattamenti: https://www.fpx.it/pam/2011/03/trattamenti-liscianti-alla-cheratina-efficaci-o-fregature/
      Comunque spero di non influenzare nessuno con la mia recensione sulla cheratina lisciante di JLD (anche se è difficile visto che al momento non ne ho trovate altre su internet…), vorrei solo che chi fa questi trattamenti sia consapevole dei rischi che corre a causa:
      1) della probabile inesperienza di chi lo esegue
      2) della possibilità che il capello non reagisca bene
      3) delle promesse (fatte prima di pagare e rimangiate il giorno dopo ovviamente) non mantenute
      visto che non è bello che vengano fatti esperimenti a caro prezzo per i nostri capelli e le nostre tasche. In genere le cavie vengono pagate, non avviene mai il contrario!!
      Ciao e grazie per il tuo contributo!!
      Pam

  3. avatar ottavia ha detto:

    ciao ragazze ….sono capitata xc caso su questo blog-….cercavo opinioni sui trattamenti alla cheratina…xchè me ne hanno proposto uno gratis….da fare venerdì in un salone che deve farne una dimostrazione…ma sto seriamente pensando di rifiutare…voi che mi consigliate???

  4. avatar ottavia ha detto:

    devo telefonare al salone per le 13.30 al max x dare la conferma o disdire….p.s. la cosa che mi ha fatto pensare è che mi hanno reclutata x caso in un bar!!!…è possibile che venerdì hanno bisogno di una modella coi capelli ricci e fino a ieri non ne avevano trovata una????

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Ottavia,
      ti hanno reclutato quelli di JLD per fare un trattamento lisciante alla cheratina? Altrimenti, di che salone si tratta? Ti hanno detto la marca del trattamento e se è senza formaldeide?
      Che tipo di capelli hai?
      Ti faccio tutte queste domande perchè non lo escluderei a priori, d’altronde l’anno scorso il primo trattamento che provai fu da favola!!

  5. avatar ottavia ha detto:

    la marca è francese ma non ricordo il nome…e ieri ho chiesto dei componenti e mi hanno assicurato che è senza noemaldeide!…un anno fa sono stata operata…mi hanno asportato un carcinoma alla tiroide quindi noin vorrei correre rischi….i miei capelli tendono al riccio crespo…

  6. avatar ottavia ha detto:

    cmq non è un prodotto jld

  7. avatar ottavia ha detto:

    scusa ma poi i capelli sono lisci come spaghetti???….loro mi hanno assicurato che vengono lisci ma vaporosi….

  8. avatar ottavia ha detto:

    formaldeide volevo dire 😀

  9. avatar Pamela ha detto:

    Allora forse per te andrà bene, almeno la prima volta che lo farai, perchè ce li hai più ricci dei miei… Ti consiglio di provarlo, è comunque gratis e lo fanno per farsi pubblicità, quindi se viene male lo vedranno tutti quelli presenti alla dimostrazione!! Poi per una volta non dovrebbe rovinare i capelli (quello che rovina i capelli è la piastra che usano, a me hanno fatto 3 trattamenti in un mese!!). Attenta però ai costi nascosti:devi comprare uno shampoo per lavarli a casa (e quello non sarà sicuramente gratis) e forse ti faranno pagare la piega. Chiedi prima.
    Poi se decidi di farlo, facci sapere come è andata!!
    Grazie e ciao 🙂
    Pam

  10. avatar ottavia ha detto:

    grazieeee milleeee vi farò sapere di sicuro!!!! complimenti per il blog!!!! 😀

  11. avatar ottavia ha detto:

    ops scusa ancora…mi dici come vengono i capelli???…se sono lisci come gli spaghetti???

    • avatar Pamela ha detto:

      Grazie per i complimenti 😀
      I miei capelli la prima volta che l’ho fatta erano quasi lisci come spaghetti, ma io parto da una situazione diversa rispetto alla tua: io ce li ho leggermente mossi, a onde, con lieve tendenza al crespo. Probabilmente il giorno che te li faranno li avrai quasi spaghetto, ma poi si gonfieranno un po’… Mi raccomando, prendi lo shampoo e verifica che non ci sia come secondo ingrediente dell’inci il Sodium Laureth (o Lauryl) Sulfate, perché altrimenti è inutile il trattamento, anzi fa esattamente il contrario perché invece di ristrutturarli a me li ha indeboliti!!
      In bocca al lupo!! 😛

  12. avatar ottavia ha detto:

    grazieeeeeeeeeeeeeeeee 😀

  13. avatar daria ha detto:

    Grazie Pam! continuerò a seguirti! 🙂

  14. avatar daria ha detto:

    ( e ti aggiornerò sui miei esperimenti capilliferi ^^ )

  15. avatar 1234 ha detto:

    CIAO.. VOLEVO CHIEDERTI SE L’ACQUA DEL MARE TOGLIEREBBE IL TRATTAMENTO BRAZIL CACAU KERATIN?… DOVRO’ FARLO PROSSIMA SETTIMANA MA DOPO DUE DAL TRATTAMENTO PARTIRO’ PER IL MARE…NON VORREI SPENDERE TANTI SOLDINI PER POI RITROVARMI CON GLI STESSI CAPELLI DI PRIMA:((..
    GRAZIE!!

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao,
      non ho provato il trattamento di cui mi parli, ma per quello che ho potuto vedere (provando 3 diverse marche di trattamenti alla cheratina) l’ultimo problema in questi trattamenti è l’acqua di mare… Ti dico solo che il primo l’ho fatto l’anno scorso a luglio e durante l’estate sono andata per diversi week end al mare… Usavo uno shampoo specifico (Pureology Hydrate) e i miei capelli erano fantastici! A settembre sono stata una settimana a Rodi, non ho usato quasi mai la piastra e al ritorno i capelli erano ancora bellissimi e lisci. A novembre ho rifatto LO STESSO TRATTAMENTO ma, come avrai letto nelle recensioni, non ho assolutamente ottenuto gli stessi risultati, anzi… Ne ho provati altri, con il solo risultato di massacrare i capelli.
      Ora ho provato quello di JLD ed anche questo è stato un fallimento dall’inizio! Dopo qualche settimana sono andata al mare anche io, ma ti garantisco che l’effetto era già finito da un pezzo, anzi non c’è mai stato! Secondo me il grosso della colpa ce l’ha lo shampoo che mi hanno rifilato (e meno male che non ho voluto comprare gli altri prodotti…), insieme all’inesperienza di chi mi ha fatto il trattamento e al fatto che probabilmente i miei capelli non li “recepiscono” bene. Strano…
      Stai anche attenta a quello che non dicono: solo dopo averlo fatto mi hanno detto che la riuscita era garantita per l’80%.
      Per concludere… la cosa da come avrai capito è molto soggettiva e dipende da molti fattori, ma bisogna stare molto attenti a non buttare soldi e salute dei capelli (i miei stavano molto meglio due mesi fa, prima del trattamento!!).
      Spero di esserti stata di aiuto e se decidi di farlo, poi facci sapere come è andata! 🙂
      Grazie

  16. avatar 1234 ha detto:

    ciao!..grazie mille per la tua risposta, comunque deciso andrò a farlo sabato..speriamo in bene:))…poi vi farò sapere!… ma lo shampoo pureology hydrate te l’hanno consigliato e venduto loro?… perchè dove andrò a fare il trattamento mi ha già avvisata che ci saranno da acquistare(se uno vuole ovviamente!ma sei comunque costretta!!!)shampoo e maschera non so di quale marca ma mi viene a costare sui 70 euro.. mi sembra un pò caruccio, infatti volevo trovare io dei prodotti senza spendere quella cifra!..sapresti consigliarmi quali?..poi ovviamente mi hanno praticamente obbligato a prendere appuntamento dopo due gg per il primo lavaggio e piega..ovviamente tutto escluso dal costo del trattamento!

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao
      lo shampoo tentano sempre di vendertelo loro. La prima volta ho comprato il pureology (22 euro solo shampoo, ma erano 300 ml e concentrati, che ci puoi fare tranquillamente 6 mesi e oltre) e per 4 mesi è andato bene, poi quando ho rifatto il trattamento non andava più bene: eppure era la stessa confezione!! Mah!!
      Nell’ultimo trattamento invece, stavolta fatto da JLD, hanno insistito per vendermi uno shampoo della linea urban care (15,50 euro), ma purtroppo non era assolutamente adatto!! Ti posso garantire che sui miei capelli era analogo se non peggiore di un fructis o un pantene da 2 euro al supermercato!!
      Secondo me 70 euro è comunque esagerato per uno shampoo e una maschera. Prova ad andare in un negozio per parrucchieri e chiedi uno shampoo senza sali/solfati (SLS e SLES). Altrimenti prova a fare un giro fra supermercati, profumerie, erboristerie… e cerca uno shampoo che non abbia sodium laureth (o lauril) sulfate nei primi ingredienti. Se non lo trovi sei sempre in tempo a tornare dal tuo parrucchiere e comprare i prodotti da lui a 70 euro…

  17. avatar 1234 ha detto:

    grazie mille davvero:)))!!…proverò a dare un’occhiata in giro ..sperando di riuscire a trovare qualcosa!!
    ciaooooo:))

  18. avatar lulù ha detto:

    Ciao,
    sono ancora io,ùvolevo darti solo un consiglio, basta trattamenti alla cheratina,ti consiglio sempre uno shampoo e una maschera sles free, io uso quelli della revivre che vanno benissimo e poi ti consiglio la piastra GHD dai 170 ai 200 euro, FIDATI SOLO DEL SITO UFFICIALE! i capelli sono subito lisci e lucidi.
    Buona fortuna

    • avatar Pamela ha detto:

      Grazie del consiglio Lulù, infatti non credo che mi imbarcherò più in simili imprese anche se ti assicuro che le promesse (mantenute solo la prima volta!!) che ti fanno i parrucchieri per cercare di venderti questi trattamenti sono davvero allettanti… 🙁 Pensa che a me avevano detto che avrei buttato via la piastra per 4 mesi…
      Tu hai la piastra GHD? A me è stata regalata qualche settimana fa da mia cognata che vive a Londra, è l’edizione natalizia (quella con specchio e phon) e per quello che ho potuto vedere finora, mi sembra davvero ottima! A breve, dopo averla provata per bene, ne farò una bella recensione approfondita!!
      Grazie e alla prossima!

  19. avatar Letizia ha detto:

    Pensavo di essere la sola ad avere avuto la sfortuna dei capelli rovinati dal trattamento JLD. Ma scopro ora che alemno siamo in due (ma penso molte di più). Io che avevo bei capelli, ora mi ritrovo con estrmità spezzettate e bruciate, secche come non mai. Alla faccia della ristrutturazione! A questo punto una bella class action non sarebbe male. A questo punto cambierò parrucchiere e per ora faccio da me! Qualche consiglio per rimetterli in sesto. Grazie!

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Letizia,
      ti ringrazio innanzitutto per aver raccontato la tua esperienza.
      Purtroppo non sei la sola ad esserti trovata male con questi trattamenti, ma su internet (non so perchè!!) si trovano solo persone che ne parlano bene!! L’anno scorso quando l’ho fatto per la prima volta (non da JLD) non c’era nessuno che ne parlava…
      Mi dispiace che anche a te hanno rovinato i capelli, anche perchè questa è la dimostrazione che il mio non è stato un caso isolato e non è dipeso dal mio tipo di capelli ma dal prodotto e da come è stato fatto il trattamento. Anche a me, infatti, come a te, avevano bruciato le punte, sfibrato e seccato i capelli che si erano riempiti di doppie punte e si spezzavano anche in più punti sullo stesso capello.
      Siamo in poche per una class action e non so se in Italia si può fare: inoltre io oltre a JLD dovrei denunciare anche il precedente parrucchiere, che oltre a distruggermi i capelli mi ha anche spacciato un prodotto per “formaldeide free” quando probabilmente non lo era, facendomelo anche pagare caro…
      E ora che purtroppo li abbiamo rovinati, come recuperarli? Ti dico quello che ho fatto io, ma penso che fra un pò scriverò un articolo specifico in cui spiegherò in dettaglio come risolvere: dopo un mesetto dal trattamento li ho tagliati di qualche cm per eliminare le parti irrecuperabili, ora lavo i capelli ogni 3 giorni usando uno shampoo e un balsamo senza SLS/SLES e dopo applico solo sulle lunghezze una punta di crema Crine Tempestose di Lush insistendo sulle punte. Ma la vera differenza l’hanno fatta:
      – un banalissimo colore con bassa percentuale di ammoniaca abbinato ad un trattamento post colore acidificante fatto a inizio mese, che ha irrobustito i capelli, in particolare le punte chiudendo le doppie punte rimaste e ;
      – la piastra GHD che sto usando da un paio di settimane e che in barba a tutte le leggi della chimica e della fisica lascia i capelli idratati e non secchi oltre che lisci per almeno 3 giorni!!
      Spero di esserti stata d’aiuto!!

  20. avatar Viola ha detto:

    anche io ero tentata di provarlo ma poi visto il prezzo non l’ho fatto e mi sa che ho fatto bene!

  21. avatar Stefania ha detto:

    Salve ragazze, martedì prossimo farò il lisciaggio alla cheratina a casa (la mia parrucchiera lavora solo a casa). Non ho capito bene però se nei 3 giorni successivi in cui non devo lavare i capelli posso almeno legarli! Mi arrivano quasi sotto il sedere e tenerli sempre sciolti per me sarebbe atroce! E poi come faccio a sollevarli x farmi la doccia? O devo fare la barbona x 3 giorni? O.o

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Stefania,
      Per ottenere un buon risultato non dovresti neanche legarli per almeno 48 ore, altrimenti ti resta la piega… E se vuoi un consiglio, stai anche attenta quando dormi, a me le curve sono venute così la prima volta…
      Se poi hai i capelli così lunghi, pensaci bene prima di decidere di fare lo stiraggio alla cheratina: ti assicuro che anche quello che ti dicono essere il più “naturale” è pur sempre uno stiraggio chimico (purtroppo me ne sono accorta solo dopo averne fatti diversi…) e stressa parecchio i capelli per cui il risultato la prima volta può anche essere strepitoso, ma alla lunga li sfibra e rischi di doverli tagliare per le doppie punte… Ovviamente valuta prima se correre il rischio!
      Ciao e in bocca al lupo 😉

  22. avatar Stefania ha detto:

    Grazie Pamela, ho deciso di provare! Quando finirà l’effetto mi renderò conto se rifarlo o meno in base alla condizione dei miei capelli. L’unico problema x me resta il farmi la doccia in quie 3 giorni…tu cm hai fatto?

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Stefania, per me erano solo 2 giorni il problema, per cui non ho fatto docce e mi sono lavata un po’ a pezzi. Considera che io li ho fatti sempre di venerdì o sabato, per cui i giorni dopo restavo in casa e non avevo problemi nei “rapporti sociali” 🙂
      Ti consiglio di resistere a farti la doccia perché dovresti legare i capelli e comunque potrebbero bagnarsi ed annullare l’effetto liscio. Anzi, se nei primi giorni vedi la minima onda, tipo la mattina appena sveglia, dovresti usare la piastra (a secco) per eliminarla.
      Poi se vuoi, raccontaci come è andata!
      Ciao e grazie!

  23. avatar Stefania ha detto:

    Vorrà dire che regalerò al mio raga una bella MOLLETTA X IL NASO 😀
    Vi farò sapere come è andata, grazie mille 🙂

  24. avatar Stefania ha detto:

    Stiraggio fatto….ora attendiamo che passino questi 3 giorni infernali 🙂

    • avatar Pamela ha detto:

      Allora, come è andata? 😉

      • avatar Stefania ha detto:

        Ciao! è andata male….credo cmq perchè la mia parrucchiera non mi ha consigliato di utilizzare shampoo e balsamo specifici! Ieri sn andata in un negozio di articoli x parrucchieri ed il negoziante mi ha detto che la causa è questa. Li volevo comprare ma mi ha detto che sarebbe stato inutile avendoli già lavati più volte con prodotti normali. Se ne parla al prx trattamento…ora sono solo un pò meno crespi e si stirano un pò più facilmente 🙁

        • avatar Pamela ha detto:

          Mi dispiace, ma se ti può consolare non è detto che sia stata solo quella la causa dell’insuccesso: io ho sempre usato i prodotti specifici (anzi, se vuoi ho uno shampoo senza sali ancora intero!!) ma spesso i risultati sono stati deludenti lo stesso, proprio perchè i capelli si danneggiano non poco con questi trattamenti e più ne fai, più aumentano le doppie punte e diventano secchi e crespi. Non pensare che la seconda volta i risultati saranno migliori… 🙁
          Buona fortuna per il “recupero” e grazie della visita!!
          Un bacio
          Pam

  25. avatar Stefania ha detto:

    Grazie dei consigli, a presto 🙂

  26. avatar Gabriella ha detto:

    Io tramite groupon ho acquistato “4 sedute di bellezza per capelli con shampoo, maschera e piega e in più una ricostruzione e un trattamento lisciante brasiliano”
    a 29 euro al posto di 202…
    Sul prezzo ci sono andata più che bene ma a questo punto spero che non mi rovinino i capelli xD Ho appuntamento per domani

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao e benvenuta!
      Diciamo che per quel prezzo il trattameno è veramente regalato!!! Qui con quella cifra al massimo ci viene un coupon con un colore e una maschera alla cheratina (non il trattamento lisciante alla cheratina che è diverso).
      Io fossi in te però prima di fare il trattamento mi informerei sulla “naturalità” del prodotto. E poi ricorda che una volta a casa dovrai usare solo prodotti senza sls/sles (puoi anche evitare di comprarli da loro, ormai si trovano anche nei supermercati…), altrimenti rischi che l’effetto non duri neanche una settimana.
      Ma il mio consiglio più grande è quello di non farla più di una volta!
      Comunque in bocca al lupo e facci sapere il risultato!

      • avatar Alessandra ha detto:

        salve a tutte!! anch io ho acquistato lo stesso pacchetto di Gabriella e devo solo chiamare e prenotare..però a questo punto vorrei sapere come ci si è trovata visto che è un trattamento molto delicato e professionale.Ho diverse perplessità e temo che possa rovinarmi i capelli.Infatti ho già i capelli trattati con la tinta perche prima ero rossa e infatti mi sfibrò i capelli per non parlare del crespo..non vorrei tornare a rovinare i capelli!vorrei provare qst trattamento per mettere fine almeno x l estate. alla piastra!perché sono costretta ad utilizzarla ogni volta avendo dei capelli un pó ondulati ma che non riesco a domare in maniera diversa.

        • avatar Pamela ha detto:

          Ciao Alessandra e benvenuta!
          La situazione dei tuoi capelli era simile alla mia prima di fare la stiratura per la prima volta, con la sola differenza che io li avevo stressati con i trattamenti relax (leggere contropermanenti) di Jean Louis David.
          Sui miei capelli la stiratura alla cheratina è stata fantastica la prima volta!! L’ho fatta ad inizio luglio e non ho usato la piastra per tutta l’estate! Purtroppo però le conseguenze negative sono apparse dopo… Io credo che se lo fai per una volta, può anche andarti bene (come è successo a me), ma se ci riprovi non penso che otterrai dei buoni risultati!
          Aspettiamo intanto di sapere come è andata a Gabriella, ma penso che comunque tu possa andare tranquilla… 😉
          A presto!

          • avatar Alessandra ha detto:

            ciao Pamela grazie mille del consiglio!! anche se forse sto per cambiare idea se non altro avrei avuto il piacere di sapere come è andata a Gabriella! molte persone mi stanno sconsigliando..devo pensarci un pò su!

  27. avatar Gabriella ha detto:

    Alessandra io invece ti consiglio di farla! E’ un trattamento leggero e naturale (sulle confezioni c’e’ scritto senza formaldeide anche se i parrucchieri mi hanno detto con sincerita’ che secondo loro poca, ma ce n’e’) infatti come premessa quelli di “Go parrucchieri” (sono loro il partner del tuo coupon vero?) mi hanno detto che il trattamento mi avrebbe aiutata a lisciarli in seguito ma non li avrei mai avuti iperlisci semplicemente asciugandoli… Io oggi che ho fatto lo shampoo dopo 4 giorni (durante i quali nn puoi ne’ bagnarli ne’ legarli) sono venuti bene… Non spaghetti ma lisci e sgonfi (generalmente quando li asciugo solo con il phon mi escono cosi’ gonfi che non ci posso uscire di casa) e l’aspetto e’ buono, non credo che abbia rovinato i capelli anzi… Sembrano quasi migliorati 🙂 Poi vedi sono simpatici! Io oggi sto in vacanza e per continuare e far durare il trattamento m hanno detto che devo passare la piastra dopo il primo shampoo… Se fossi stata invece a casa, mi avrebbero ftt loro il primo shampoo senza costi aggiuntivi, incluso nel pacchetto e coupon 😉

    • avatar Alessandra ha detto:

      ciao Gabriella!! ah bene questo mi incoraggia 🙂 almeno sono stati sinceri!ma ti hanno dato loro degli shampoo specifici da acquistare? per quanto tempo bisogna utilizzare la piastra dopo il trattamento? perché sennò è un pò inutile..ti ringrazio molto!!

      • avatar Pamela ha detto:

        Ciao Alessandra,
        Se il trattamento è simile a quelli che ho fatto io (e sembra lo stesso), devi usare gli shampoo specifici (basta che non contengano sodium laureth sulfate) e per ottenere risultati più duraturi dovrai piastrarli le prime 3/4 volte che laverai i capelli, e nelle prime settimane ogni volta che vedrai una piega strana (tipo la mattina).
        Poi il mio consiglio è sempre quello di farla solo una volta. Se lo rifai le conseguenze sono imprevedibili!
        Ciao e a presto!

    • avatar Pamela ha detto:

      Grazie per averci raccontato la tua esperienza Gabriella! Sono contenta che ti sia trovata bene, ma il fatto che sia presente formaldeide nel trattamento non è positivo, visto che è una sostanza molto dannosa e soggetta a stringenti limitazioni in Italia… Immagino che adesso il risultato sia fantastico, come era successo a me all’inizio, ma devi anche vedere gli effetti a lungo termine.
      Il mio consiglio è comunque quello di non rifarla per evitare quello che è poi successo a me.
      Ciao!
      Alla prossima!

  28. avatar antonella ha detto:

    Ciao Pamela,
    sono 3 anni che ci penso….e adesso (forse) mi dono decisa a fare la

    il famoso/famigerato lissage. I miei capelli sono praticamente tutti in colpo di sole (troppo bion e secchi) e la parrucchiera che potrebbe farmi il Brasil Caxcau mi ha detto che nel mio caso è meglio liss design della Alfaparf. Dovrei andare mercoledì 8/8…Tu conosci questo prodotto? Io li ho appena un pò mossi ma crespi a causa dei trattamenti Secondo la parrucchiera il p’rodotto prende meglio sui capelli danneggiati perchè essendo più porosi assorbono più prodotto,Fammi sapere se conosci il prodotto grazie e ciao!

    anto

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Antonella,
      non ho fatto quel trattamento, ma quella marca la conosco perchè ho fatto un trattamento non lisciante alla cheratina (che però non ha dato nessun risultato, nè positivo nè negativo).
      Fra i due però, se proprio vuoi fare un lissage ti consiglio Alfaparf perchè come marca mi ispira più fiducia, mi sembra più seria. Altrimenti, visto che hai i capelli danneggiati, ti consiglio di fare una ricostruzione alla cheratina, tipo una di quelle che ho fatto recentemente io: costa poco (una ventina di euro in confronto a qualche centinaio del lisciaggio), non danneggia i capelli e non hai bisogno di seguire tutta la serie di attenzioni (tipo lo shampoo senza sali) che invece sono necessarie per mantenere il lisciaggio. Poi, se vedi che il risultato del ristrutturante non ti piace, sei comunque in tempo a spendere 200 euro e fare il trattamento lisciante…
      Un’ultima cosa: il lisciaggio inizialmente rende i capelli bellissimi, per cui la tua parrucchiera ti convincerà che i capelli sono ristrutturati davvero, invece sono solo “ricoperti” di sostanze che alla lunga li soffocano, quindi dopo qualche mese ottieni l’effetto opposto (a me dopo 4 mesi sembravano paglia!!) e non risolvi facendone un altro, anzi peggiori la situazione.
      Ovviamente tutto quello che ti ho detto è soggettivo, te lo dico per esperienza diretta, è anche probabile che i tuoi capelli reagiscano diversamente dai miei, per cui se proprio vuoi provare l’importante è che tu sia consapevole che ci sono dei rischi che i parrucchieri non ti dicono (o almeno non ti dicono prima di essere pagati!). Se hai letto qualche commento a questo articolo e gli altri articoli che ho scritto sull’argomento (qui e qui) capirai che non sono l’unica ad essere stata danneggiata dalla scarsa informazione che c’è in giro…
      Con questo non voglio spaventarti, ma consigliarti di stare attenta!
      In bocca al lupo! 😉
      Pam

  29. avatar mauro natalizi ha detto:

    la risposta piu breve e corretta e che se si capita nelle mani sbagliate e un vero problema e di cialtroni nel nostro mondo fin troppi

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Mauro
      Infatti questo è uno dei problemi, capitare nelle mani sbagliate. Poi c’è anche il parrucchiere che invece lo fa in buona fede perchè ci crede davvero che il trattamento faccia bene (immagino quelli che vengono convinti dai fornitori…). Io purtroppo, oltre al mio caso, ho raccolto diverse segnalazioni di persone che con questo trattamento si sono letteralmente rovinate i capelli, per cui non mi fido più. Ora vado dal parrucchiere solo a fare qualche colore ogni tanto e, come facevo anni fa, a darmi una spuntatina una volta l’anno. E cerco di utilizzare i coupon perchè ancora non ho trovato un salone serio che mi vada bene.
      Buona serata

  30. avatar francesca ha detto:

    Ciao. Io la famosa stiratura alla cheratina l’ho fatta esattamente un mese fa. Ho i capelli mossi, e il parrucchiere mi aveva ASSICURATO che con i miei capelli mossi e sottili avrebbe preso benissimo. RISULTATO: capelli arruffati, ricci sulle punte e leggermente lisci alla radice. Se oso sudare tornano ricci. Costo totale di questa fregatura : 249 euro al momento della stiratura (40 euro solo di prodotti comprati) e altri 70 euro per un taglio da un’altra parrucchiera meno glamour ma piu brava, che ha tagliato tutto quello faceva schifo. Caschetto non previsto, ma almeno non devo piu nascondermi in un sacchetto. Ciao. p.s. : evessi letto prima il tuo blog non sarei proprio andata.

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Francesca,
      mi dispiace per quello che hai passato, ti capisco, anche io ho avuto una pessima esperienza con questi trattamenti. Adesso mi sto trovando bene con la piastra GHD e prodotti naturali, ma all’inizio è stato un incubo, dalla seconda stiratura in poi (e non mi sono fermata a 2 come avrai letto…) non c’era uno shampoo che andasse bene, anche quelli senza sali!! Ad ogni modo, superati i primi mesi, poi piano piano i capelli tornano come prima e lo stesso shampoo naturale Pureology che dopo la stiratura mi faceva i capelli come paglia, dopo un anno ti garantisco che è uno dei pochi che mi piace! Per cui ti consiglio tanta pazienza, magari ogni tanto qualche impacco di olio di semi di lino o olio di ricino prima dello shampoo (io non l’avevo mai fatto fino ad un mese fa, ma ora che ho provato posso dirti che funziona, a patto di non farlo frequentemente, magari ogni 2 settimane), per lo shampoo ne devi cercare uno che ti vada bene, ma solo provandoli puoi sapere quale è quello giusto per te ed il balsamo solo sulle lunghezze e punte. Un consiglio: non buttare via i prodotti che adesso non ti vanno bene, riprovali fra 6 mesi o più, magari avrai delle sorprese. 🙂
      In bocca al lupo per il “recupero”!!

      • avatar francesca ha detto:

        Guarda…sono cosi delusa… la prima volta che li ho asciugati ho pensato “ma io non posso andare in giro con questa testa, mezza riccia e mezza liscia…”. Poi, uno dei miei problemi è che non so fare nulla, nemmeno tenere una spazzola in mano, quindi diventa un problema serio. Ora, tagliandoli, va meglio. Ho preso la “bellissima” la spazzola che si autoriscalda e ti aiuta nella piega e riesco a gestirli meglio…
        Per nutrire i capelli fai anche un bell’impacco con i rossi d’uovo, li spalmi su tutta la testa e tieni l’impacco chiuso in una cuffia da doccia per una mezzo’ora. Me l’ha insegnato una signora dell’erboristeria ed è efficace!!
        Tu sai quanto ci mette il trattamento alla keratina ad andarsene? 4 mesi minimo immagino, eh??
        A me hanno dato uno shampoo olio idratante e un buon balsamo, i prodotti sono buoni, ma non ricordo la marca, ricordo solo il prezzo: 20 euro cad. dal parrucchiere truffaldino, ehehehehehe…Il tuo blog è molto bello, complimenti. Ciao, Francesca

        • avatar Pamela ha detto:

          Capisco la tua delusione, ma pensa a me che non bastava una volta, ho pure perseverato!! Il mio problema è stato che la prima volta è andato benissimo il trattamento e mi è durato ben 4 mesi per cui ho provato a rifarlo per riuscire a ritrovare i risultati di quella prima volta! In totale ne ho fatte 4! Lo so, sono pazza ma non solo tu hai trovato un parrucchiere disonesto e imbroglione! 😛
          Anche io con i capelli sono un bel pò imbranata, per questo uso la GHD, ma non sempre, perchè penso che comunque, qualsiasi cosa “calda” danneggi i capelli, anche (anzi soprattutto!!) il phon!!
          Avevo sentito anche io dei rossi d’uovo, me ne parlava mia mamma, ma non ho mai provato…
          Il trattamento alla cheratina se ne va prima se non usi i loro prodotti, ma semplici shampoo da supermercato con SLS/SLES (a mali estremi…): l’ho scoperto mio malgrado l’ultima volta che ho fatto il trattamento e quelli di Jean Louis David hanno sbagliato a vendermi lo shampoo. Dopo nemmeno 2 mesi avevo dei capelli irriconoscibili!! Però la cheratina non c’era più e dopo aver fatto un banale colore i capelli hanno iniziato il loro processo di recupero e dopo 6 mesi erano esattamente come prima dei trattamenti! Ora a distanza di oltre un anno e mezzo non ricordano neanche più cosa sia la cheratina 😀
          Comunque ti posso dire che ogni tipo di capello reagisce a modo suo e spesso anche allo stesso trattamento: pensa che se l’avessi fatto una volta sola oggi sarei qui ad elogiarlo anzichè annoiarvi con le mie disavventure!! Per cui ti consiglio di provare, fai tentativi, esperimenti, cerca la strada giusta per i tuoi capelli. Pensa che io dopo anni sono riuscita a trovare dei prodotti che mi limitano la caduta ovvero gli shampoo naturali, quelli senza SLS/SLES.
          Buona serata e grazie per i complimenti, non me li merito… 🙂

          • avatar francesca ha detto:

            Pazzesco che un trattamento spacciato come “naturale” ecc. ecc. porti adirittura alla perdita dei capelli.. Leggevo proprio sul tuo blog degli shampoo con sls e sles e ho cominciato a lavarmeli tutti i giorni con quelli della testanera che, a parte essere del supermercato, non sono poi malaccio e contengono i sali, come dici tu. Leggevo anche su un forum inglese che delle ragazze, scontente del trattamento, vanno a comprare dei sali in una speciale erboristeria e li aggiungono allo shampoo per aiutare il processo di “disintegrazione” del trattamento. Ma se non ho capito male, qualcuna usa addirittura normale sale grosso da cucina e lo aggiunge allo shampoo.. Devono essere rimaste proprio contentissime del trattamento, eh?
            Io al momento ho la parte destra praticamente riccia e la parte sinistra perfettamente liscia, sembro un esperimento biologico, ahahahah!!! E pensa che ho tagliato un sacco i capelli, altrimenti avrei le orecchie da cocker nella parte sulle spalle..
            A quanto pare molti parrucchieri non la raccontano giusta sulla stiratura alla cheratina, anche il mio truffaldino mi ha detto proprio “ma si con capelli facili come i tuoi vedrai che risultati!!”
            I complimenti te li meriti tutti, e buona domenica, ciao!!

  31. avatar Pamela ha detto:

    Francesca, non avevo capito che avevi la testa divisa a metà, o almeno pensavo che la parte sopra fosse liscia e la parte sotto che hai tagliato fosse più riccia e crespa, ma destra/sinistra no… così è davvero indecente! 🙁
    Usare uno shampoo con i sali per mandare via il trattamento era un’idea che mi era venuta ragionandoci un momento: se vuoi far andar via l’effetto basta che non segui i consigli del parrucchiere, ma se ci sono ragazze inglesi che già lo fanno e funziona, allora vuol dire che la mia era una buona idea… 😉 Ad ogni modo non buttare i prodotti che hai comprato dal parrucchiere: io lo shampoo pureology sono riuscita ad utilizzarlo ora, dopo che il trattamento alla cheratina è sparito, e mi trovo benissimo!

    • avatar francesca ha detto:

      Allora, ti racconto tutta la sequenza di questa bella stiratura.
      Fatta il 2/11/2012, lavati dopo 5 giorni (mi avevano detto 3 ma in effetti erano belli e liscissimi)
      Primo lavaggio: i capelli erano ancora lunghi fino alle spalle piu o meno. Ruffi e crespi dal collo in giu (orecchie da cocker). Sulla destra ciuffo mosso e crespo, sulla sinistra meglio. Lavaggi successivi: uguale, fino a che non decido di andare dalla parrucchiera sotto casa e le dico di tagliare dove vede lo schifo. Lei gentilmente dice solo “beh, in effetti in questa lisciatura qualcosa non deve aver funzionato” e taglia, taglia, taglia…Risultato: ora i capelli sono cortissimi sul retro della testa, un po piu lunghi sul davanti (bello il taglio), ma a destra tendono comunque ad arricciarsi…ovviamente li tiro un po io, ma direi che DECISAMENTE QUALCOSA NON HA FUNZIONATO…decisamente.

      • avatar Pamela ha detto:

        Concordo, non ha funzionato per niente. Per gestirli ti consiglio di usare una piastra buona (la GHD è la migliore, le altre non sono minimamente all’altezza!) al massimo 2 volte la settimana per un paio di mesi o almeno finchè non riesci ad uscire di casa senza cappuccio in testa 🙂 In alternativa, se vuoi tenerli così al naturale, ho trovato utili i cerchietti per i capelli, con i capelli mossi sono un toccasana ed alcuni fanno anche molto chic! 😉
        Tienici aggiornate dei progressi!!
        A presto!

  32. avatar francesca ha detto:

    http://www.ehow.com/way_5832845_do-brazilian-keratin-out-hair_.html

    ecco un bel link dove insegnano a togliere dai capelli la stiratura alla keratina (esattamente quello che dici tu!!)
    ciao

    • avatar Pamela ha detto:

      Grazie mille Francesca, questo link è davvero interessante e conferma che per togliere la stiratura brasiliana bisogna fare il contrario di quello che ti dice il parrucchiere che te la fa, ovvero usare shampoo e possibilimente balsamo con sodium laureth/lauryl sulfate. Essendo però tensioattivi “aggressivi”, il mio consiglio, basato sulla mia esperienza, è quello di usarli fino a che il trattamento viene eliminato, poi dopo qualche mese credo sia più opportuno rivolgersi verso prodotti maggiormente delicati sulla cute. Solo adesso infatti sto usando di nuovo lo shampoo senza SLES e mi trovo benissimo.

      • avatar francesca ha detto:

        Sono d’accordo con te..vorrei provare anche a lavarmeli unendo allo shampoo del vero e proprio sale, o del bicarbonato di sodio…appena mi verrà il coraggio di farlo, lo farò!! Il bicarbonato l’ho gia usato a dire il vero insieme allo shampoo, perchè nella mia zona c’è l’acqua molto dura e leggevo che il bicarbonato aiuta non solo a purificare il capello al meglio, ma addolcisce anche l’acqua. In effetti i capelli mi erano sembrati piu lucidi, bah.
        Buona serata!

        • avatar Pamela ha detto:

          Non sono convinta che il sale da cucina funzioni, meglio il bicarbonato che poi alla fine dovrebbe fare lo stesso effetto dell’amido ovvero ammorbidire anche la cute… Io proverei, tanto non dovrebbe fare male visto che si usa anche per fare il bagno!!

          • avatar Antonella ha detto:

            Ciao Pamela!!! Ho letto la tua avventura sul trattamento lisciante, anch’io ho avuto una brutta avventura con il trattamento brasiliano , ho i capelli completamente danneggiati sono disperata!!! qualche giorno fa li ho tagliati perche’ nn riuscivo piu’ a sistemarli , mi si sono indeboliti cosi’ tanto che si spezzano e le punte sono rovinatissime che neanche con la piastra riesco a dominarle . Io il trattamento l’ho fatto a luglio e sin dai primi giorni ho notato che i capelli si erano danneggiati , in totale ho speso 270,00 inclusi i prodotti post-trattamento , ma pur usandoli correttamente nn ho risolto il problema , i capelli ormai erano e sono danneggiati , nn so’ piu’ che prodotti usare per ristrutturare e nn farli spezzare , se mi puoi dare qualche consiglio , visto che tu lo hai fatto molto prima il trattamento…ti sarei molto grata :)..
            Ciao grazie..

  33. avatar Pamela ha detto:

    Ciao Antonella,
    Mi dispiace che anche tu abbia avuto problemi con questi trattamenti. L’hai fatto da Jean Louis David? Non so se hai letto anche l’altro articolo in cui parlo dei trattamenti fatti in un altro salone https://www.fpx.it/pam/2011/03/trattamenti-liscianti-alla-cheratina-efficaci-o-fregature/ . Anche io ho avuto gli stessi tuoi problemi, anche perché ho trovato un parrucchiere poco onesto che mi ha rifatto più volte il trattamento sostenendo che non aveva “preso” sui miei capelli. Invece ha moltiplicato i danni.
    La tua situazione non è impossibile da gestire, ci vuole solo molta pazienza. Tanto per cominciare il trattamento dopo 6 mesi non dovrebbe più essere tanto presente sui capelli, ma per essere sicura, il mio consiglio è quello di utilizzare per un paio di settimane uno shampoo normale con SLES/SLS (sempre se non l’hai già fatto) in modo da eliminare tutti i residui. È sufficiente un banalissimo shampoo del supermercato, quello che usavi prima del trattamento. Se non è shampoo e balsamo ti conviene prendere un balsamo a parte. Una volta che sei sicura che gli effetti del trattamento lisciante non ci sono più devi cercare di far recuperare un po’ di forza ai tuoi capelli. Come fare? Dipende, dal tipo di capelli e dal tipo di danno: se si spezzano devi usare uno shampoo rinforzante (meglio con tensioattivi delicati, io mi sono trovata bene con il Pureology) e devi abbinarlo ad un buon balsamo su lunghezza e punte, mentre prima di asciugarli passa sempre solo su lunghezze e punte un olio o un prodotto specifico per doppie punte e capelli fragili possibilmente senza siliconi che alla lunga soffocano il capello (personalmente usavo una piccola quantità di Crine Tempestose di Lush, se hai un negozio vicino puoi chiedergli se te ne fanno provare un campioncino, ne serve davvero poco). Se invece i tuoi capelli tendono anche a cadere più del solito dopo questo trattamento come è successo a me e a molte altre, alterna allo shampoo ristrutturante uno ancora più delicato per la cute (ho scoperto da poco uno shampoo fantastico sotto questo aspetto: è della Restivoil e lo vendono sia in farmacia che in qualche grosso supermercato, non ricordo la linea ma la confezione è bianca e verde, quando torno a casa vedo come si chiama).
    Per quanto riguarda lo styling, evita il phon alla massima potenza, evita le piastre (l’unica che ti consiglio è la GHD ma non più di una volta la settimana in questo primo momento), evita pure i parrucchieri se non per fare il colore perché a me spesso il colore mi ha aiutata ad evitare un taglio rinforzando la fibra del capello.
    Spero di esserti stata d’aiuto, ad ogni modo la cosa migliore da fare è sperimentare perché siamo tutte diverse, anche i nostri capelli!
    Fammi sapere come va!
    Buon week end! 🙂

  34. avatar sabrina ha detto:

    CIAO ! CIAO ! Beate Voi che andate al Cosmoprof, per il prossimo anno mi organizzo e voglio esserci.
    Riguardo ai capelli “lisci per sempre”, ormai per me sono un’utopia ed a malincuore credo di averci proprio rinunciato, specialmente dopo aver letto i Vostri risultati.
    A tal punto che dopo più di venti anni sto tornando al mosso ed al diffusore e soprattutto a farli a casa da sola.
    Divertitevi a Bologna, a presto

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Sabrina,
      il prossimo anno se ci sei ci andiamo insieme al Cosmoprof, ok? Invece quest’anno vi terrò aggiornate in tempo reale tramite le foto che pubblicherò sulla pagina Facebook!
      Riguardo ai capelli, in questo momento secondo me i tuoi capelli hanno bisogno di restare un pò “al naturale”, magari con qualche bagno di colore nutriente ogni tanto.
      Poi, quando fra qualche mese si saranno un pò ripresi, il mio consiglio è di usare ogni tanto la piastra per cambiare look. L’unica che ti consiglio è la ghd, ma non comprarla dal parrucchiere visto che sui siti inglesi la paghi la metà (domani credo che scriverò proprio un articolo a proposito)!

      • avatar lisa ha detto:

        Salve,sono anche io caduta nella trappola del trattamento..l’effetto c’è stato e anche troppo…dopo più di due anni,ormai,i miei capelli non sono più tornati quelli di prima..anche a me avevano detto che durava pochi mesi,ma invece il danno è permanente…sono secchi,bruciati e opachi.Li ho tagliati più volte,l’ultima poche settimane fa e quindi credo che non dovrebbero esserci più residui di trattamento,ma se li asciugo naturali,il risultato è disastroso!…per non parlare della caduta…da subito dopo il trattamento,ho cominciato a perderne di continuo…NON LO FATE!!!!!!!

        • avatar Pamela ha detto:

          Ciao Lisa,
          mi dispiace che anche a te questo trattamento abbia dato problemi. Siamo in tante (troppe) a lamentarci e nessuno prende provvedimenti. Anche le informazioni che si trovano in rete sono frammentate e spesso poco precise, e ci troviamo a che fare con parrucchieri senza scrupoli e/o maleinformati che pur di incassare rischiano la salute propria e delle proprie clienti (per non parlare dei capelli). Sai mica la marca del trattamento che ti hanno fatto?
          Concordo con quello che hai detto, sconsiglio anche io questo trattamento, ma nel tuo caso ormai sono passati 2 anni quindi dovrebbe essere finito l’effetto… Hai provato a recuperarli in qualche modo? Ti consiglio i prodotti Pureology o Shu Uemura, in questo periodo mi sto trovando molto bene con loro. In particolare se nella tua città c’è un parrucchiere che fa i trattamenti Shu Uemura ti consiglio il “cerimoniale”: l’ho fatto il mese scorso e penso che possa riuscire a risolvere i tuoi problemi, se vuoi vedere l’effetto che ha avuto su di me clicca qui.
          Riguardo alla caduta sto risolvendo con un prodotto preso al Cosmoprof che ancora non si trova in Italia purtroppo, di cui parlerò a breve. Le fiale fanno poco o niente nel migliore dei casi, a volte a me hanno peggiorato il problema.
          Per i capelli crespi, hai provato la piastra ghd? Non rovina i capelli e funziona benissimo, sembra anche che li idrati!! Prima di comprarla eventualmente provala da un parrucchiere che ce l’ha. Io ne avevo parlato qui e qui (ebbene sì, ne ho 2 e non me ne pento proprio!! 😉 ).
          Spero che riuscirai a risolvere!
          A presto

          • avatar Lisa ha detto:

            Ciao Pamela,prima di tutto grazie per la risposta!Ho scritto in tutti i forum che riguardano questo argomento,ma finora nessuno mi aveva risposto!E visto che sei così gentile e disponibile,ti racconto bene com’è andata…stamattina ho scritto di corsa.Avevo capelli ricci naturali,non riccio africano,ma un leggero mosso che asciugati col diffusore,venivano molto bene.Solo che,non avendo un riccio proprio stretto e ben definito,dopo un paio di giorni dallo shampo,iniziava a prendere il sopravvento il crespo,dandomi sempre un’aria disordinata…così,il mio parrucchiere,che conosco da decenni(sigh!)mi ha proposto questo trattamento,dicendomi che avrebbe anche ristrutturato i miei capelli.
            Questo succedeva a dicembre 2010.
            In effetti il risultato è stato ottimo,capelli belli al tatto e liscissimi,ma sempre dopo asciugatura da lui con spazzola e phon,perchè quando ho provato a lavarli io a casa,asciugandoli veniva solo un crespo informe.Comunque,mi andava bene anche così,andavo una volta a settimana da lui e stavo in ordine e soprattutto(cosa mai successa prima)i miei capelli non si arricciavano neanche con l’umido!
            I miei sospetti sono cominciati dopo qualche mese,verso giugno,quando credevo che l’effetto liscio stava passando,anche perchè il mio parrucchiere mi aveva detto che sarebbe durato 3 o 4 mesi.Pensavo,quindi,che come ogni estate,avrei asciugato i miei capelli naturali,che a mare mi sono più comodi.Ma niente!Poi,cosa che mi ha gettato nel più cupo sconforto,è cominciata una caduta lenta,ma costante,infatti ora come massa,ho la metà di prima e lui mi diceva sempre che era lo stress…le castagne….e le solite sciocchezze che si dicono…
            Quello che mi continua ad insospettire,è che a tutt’oggi,i miei capelli non sono più tornati quelli di prima,come ti avevo già scritto,è come se fossero bruciati e li ho anche tagliati..e comunque non sono più ricci!!
            Ora mi e ti chiedo…può secondo te questo trattamento aver modificato i miei capelli per sempre?Ovviamente il mio parrucchiere dice di no,ma non è strana come coincidenza??E la caduta così copiosa?Allora vuol dire che la sostanza penetra nel bulbo e lo danneggia…o no??
            Tuttora sono costretta ad andare da lui ogni settimana,perchè l’asciugatura naturale è un disastro!
            La caduta ,ho letto,è comune a molte di voi che l’hanno fatto..
            Ti ringrazio tanto se hai avuto la pazienza di leggermi e grazie anche dei consigli che mi hai dato.I prodotti di cui parli,dove li vendono?In profumeria?
            A presto.

  35. avatar Pamela ha detto:

    Ciao Lisa,
    Rispondo sempre ai commenti soprattutto quando qualcuno ha bisogno di un consiglio. Non capisco chi non lo fa e mi dà anche un po’ fastidio perché penso non sia giusto comportarsi così da snob. Ma cambiamo argomento.
    Quello che dici corrisponde in parte a quello che è successo a me. Credo anche di aver capito il tuo problema da cosa dipende. Andiamo con ordine.
    Il trattamento su di te non andava fatto perché da come mi pare di capire i tuoi capelli sono abbastanza sottili: il capello in realtà non viene ristrutturato dalla cheratina, ma i siliconi presenti nel prodotto che ti applicano vanno a formare una pellicola che a lungo andare soffoca il capello, ma sul momento sembrano più corposi e sani (è solo un’illusione!!).
    Altro problema: il tuo parrucchiere ti ha venduto anche i prodotti da usare a casa per lavarti i capelli? Mi pare di no e questo può essere la causa della difficoltà a lavarti i capelli da sola. Infatti quando fai questo trattamento devi usare prodotti senza sali (SLS/SLES) altrimenti il liscio se ne va subito.
    Io ho sempre sofferto di caduta, ma si è accentuata dopo questi trattamenti, però io ne ho fatti 5 nel giro di un anno di cui 3 in meno di un mese per cui ci poteva stare (e secondo me penetra sì nei bulbi, ma con i trattamenti di recupero giusti e con il tempo puoi recuperarli). Ora dopo due anni dall’ultimo trattamento ho risolto. Ma io credo che nel tuo caso il problema sia un altro: i tuoi capelli sono stressati, è vero, ma dalle continue pieghe del parrucchiere!!!! Se ogni settimana andassi dal parrucchiere ad oggi sarei pelata 🙂 perché il parrucchiere te li tira molto più di quanto faresti da sola e così cadono di più!! Inoltre ad usare phon e spazzola si rovinano su lunghezze e punte (hai anche doppie punte vero?) e questo mi spiega anche il crespo degli ultimi 2 anni…
    Dopo questo papiro, cosa consigliarti? Io ti do 3 consigli, ma prendili con le pinze perché non sono un’esperta, parlo solo sulla base di quello che mi è capitato:
    1) cambia parrucchiere (almeno per qualche mese)
    2) cerca uno shampoo delicato, ma buono, tipo Pureology o shu uemura (li trovi dai parrucchieri oppure su molti siti online, se non li conosci ed hai bisogno di suggerimenti ne conosco alcuni seri da consigliarti) ed un balsamo che applicherai SOLO sulle lunghezze non sulla cute
    3) fai un investimento: compra una piastra ghd (anche questa su alcuni siti la paghi metà rispetto ai 180 euro dei parrucchieri italiani) e vedrai che risparmierai i soldi delle pieghe settimanali.
    Spero di esserti stata almeno un po’ d’aiuto e di non averti annoiata, ma mi sono lasciata prendere la mano dall’argomento! 🙂
    Fammi sapere come va e in bocca al lupo per il recupero!!
    Un bacio

  36. avatar lisa ha detto:

    Non mi hai affatto annoiata,anzi!
    No..i miei capelli non sono sottili…anzi!Avevo una massa che facevo fatica a legarli!!!E non lo sono neanche ora,sono solo rovinati e LISCI..hanno perso la loro “natura”mossa..
    Si,il mio parr.non mi ha dato prodotti da usare a casa,ma il mio problema non è che è andato via il liscio..è andato via il mio riccio!!!per sempre,a questo punto.
    Perchè mai il mio capello cresce liscio,ora?
    Seguirò i tuoi consigli e ti farò sapere.
    Grazieeeeeeeeeeee!!!!!!!

    • avatar Pamela ha detto:

      Se allora i capelli non sono sottili, allora chi ti ha fatto il trattamento non doveva essere ben preparato e te l’ha fatto male (a me è capitato con una ragazzina inesperta che mi ha fatto il secondo trattamento, puoi leggere qui la prima parte della storia https://www.fpx.it/pam/2011/03/trattamenti-liscianti-alla-cheratina-efficaci-o-fregature/) per cui il trattamento non ha preso bene e dopo non utilizzando i prodotti specifici si è rovinato del tutto. Dico questo perché i lisciaggi alla cheratina servono in primo luogo a togliere il crespo, non le onde, che in alcuni casi possono anche non andarsene come è successo anche a me su un paio di ciocche. Il fatto che tu adesso abbia i capelli rovinati e lisci-crespi secondo me è dovuto a 2 anni di pieghe intense dal parrucchiere: a forza di lisciarli con spazzola e phon il capello prende la forma… Prova a non andarci per 2 o 3 settimane asciugandoli da sola con il diffusore, magari lasciandoli umidi sulle punte ed usando un prodotto prima dell’asciugatura (a me ha fatto benissimo Crine Tempestose di Lush, te lo consiglio davvero!). Vedrai che subito non noterai miglioramenti, ma dopo qualche settimana o forse anche un po’ di più, i tuoi capelli saranno meno secchi e piano piano inizieranno a tornare come prima. Ogni tanto puoi anche provare a farti un impacco di olio di semi di lino o di ricino e ogni 2/3 mesi è utile anche un colore perché li idrata parecchio. Crine Tempestose lo puoi usare anche dopo l’asciugatura per mantenere l’idratazione e la piega ( è fatto apposta per lo styling dei capelli ricci). E se comunque il risultato esteticamente non ti soddisfa nelle prime settimane ti consiglio di usare dei trucchetti tipo raccogliere alcune ciocche o usare i cerchietti oppure ora che si avvicina l’estate puoi legali proprio.
      Io, curandoli molto sono arrivata oggi ad averne in quantità quasi come prima dei trattamenti (ho un’abbondante ricrescita di nuovi capelli nonostante siano caduti parecchi fino a qualche mese fa) e come spessore sono riuscita addirittura ad ispessirli, forse grazie anche alle tinte, inoltre li ho molto più lunghi di prima del trattamento e con pochissime doppie punte per cui non li ho dovuti tagliare molto. È da più di un anno e mezzo che non li taglio.
      Ti posso chiedere di che zona sei? Magari conosco qualche parrucchiere serio che può aiutarti…

  37. avatar lisa ha detto:

    Purtroppo ho già provato a non andare dal parr.per qualche settimana,ma come ti dicevo,il risultato è disastroso!Spero che ora,andando incontro all’estate e dovendoli lavare io,con il tempo e i prodotti che mi hai consigliato,si possano riprendere..Come hai detto tu,dovrò legarli o mettere il cerchietto..
    Io sono di Napoli..
    Un bacio e grazie!

    • avatar Pamela ha detto:

      A Napoli purtroppo non conosco parrucchieri quindi ti consiglio di perderci un po’ di tempo e provarci da sola. All’inizio è dura, ti sembrerà di fare peggio, ma con il tempo migliorano… Ovviamente non ce la fanno da soli ma con le cure adeguate, prova Crine Tempestose, è da quello che io sono ripartita. Dopo prova ad asciugarli senza phon o comunque a bassa temperatura e con diffusore e se ogni tanto devi usare la piastra usa solo la ghd. evita il brushing con spazzola e phon.
      Fammi sapere come va!
      Un bacio!

  38. avatar Felix ha detto:

    Caspita ho letto tutto è allucinante! Allora a parte che uno si fa un trattamento del genere, soprattutto così costoso, per non toccare più la piastra… io ho fatto il trattamento anni fa, c’era ancora la Formaldeide, ma i miei capelli super secchi e decolorati erano lisci e setosi, morbidi, lucidi, veramente eccezionali. E non ho mai più piastrato i capelli o lisciato con phon. Pian piano sono diventati meno piatti e lisci, ed erano ancora più belli! Quindi formaldeide o no, se avessi tutti quei soldi, lo rifarei. Lo shampo professionale invece lo detestavo, rendeva i capelli più secchi, quindi anche se l’avevo pagato circa 18 euro, l’ho usato 2 volte e poi buttato…Consiglio personale: anche se io stessa sono Partner, con i coupon vari di Groupon e similari, mi son sempre trovata malissimo per quanto riguardava i servizi per i capelli… non fidatevi, con quei prezzi non possono darvi prodotti e servizi di qualità! Parliamo di JLD: io la trovo una catena di incompetenti… quasi 12 anni fa, andai per fare un semplice colore scuro sui miei capelli biondi e mi fecero un casino… mi lasciarono un sacco di chiazze bionde mal tinte sotto, sembravo maculata! Quando glielo feci notare, mi dissero di tornare che me lo rifacevano dopo una settimana, dicendo che non avrei pagato. Invece sono andata e non ho pagato il colore ma la piega si!!! Rendetevi conto quanta poca serietà…. non ci sono mai più andata, per me possono morire di fame… e devono ringraziare che ero una ragazzina, perché adesso gli farei una pessima pubblicità 🙂

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Felix,
      Sai, se il trattamento lo fai una volta e basta come hai fatto tu, i capelli lo smaltiscono piano piano e tornano normali naturalmente senza danneggiarsi troppo, mentre se ne fai 5 in un anno come ho fatto io di cui 3 nel giro di un mese perchè consigliata male dal parrucchiere, la cosa cambia e non poco.
      Lo shampoo che ti hanno dato doveva essere senza sali, se poi ne hai usato uno normale il trattamento probabilmente ti sarà durato un po’ meno, come è successo a me grazie a quei furboni di JLD che mi hanno rifilato lo shampoo sbagliato. A proposito di loro, ma davvero fanno i coupon??? Qui a Firenze/Prato non ne ho mai visti, anzi ho pagato quel trattamento inutile per me una montagna di soldi!! E poi il giochino della piega (sbagliano loro e anche se ti rifanno il trattamento gratis devi comunque pagarti la piega) me l’hanno fatto anche altri parrucchieri, quindi è un’abitudine abbastanza frequente purtroppo… 🙁
      Comunque la pubblicità negativa penso che gliela stiamo facendo in tante a JLD!! 🙂 Anche io sono anni che non ci vado più!

      • avatar Felix ha detto:

        Concordo non era necessario e salutare farne così tanti… a me ne è bastato uno per oltre un anno… quando si è tolto completamente i miei capelli son tornati stoppa, ma lo sono di natura… grossi e se decolorati anche molto secchi. Lo shampo si era senza sali, ma faceva schifo… cioè grande marca ma il risultato non mi piaceva e quindi dopo poco ho abbandonato… e come al solito ho fatto bene! Comunque per me è inconcepibile spendere certe cifre per andare da dei professionisti, e farsi distruggere così i capelli… a quel punto preferisco davvero farmi una tinta a casa 🙂 Qui tanti parrucchieri fanno i coupon… promettono trattamenti alla cheratina a 19 euro… (di cui almeno la metà vanno al sito) per cui ti fanno acqua fresca, non ha nulla a che vedere con la cheratina dei trattamenti brasiliani. Comunque mi spiace un sacco per la tua esperienza, io sarei impazzita! XD

        • avatar Pamela ha detto:

          Ho visto alcuni parrucchieri che recentemente propongono i trattamenti alla cheratina a poche decine di euro (non JLD però!) ma non mi sono mai preoccupata di loro visto che ho avuto questa pessima esperienza in passato!! Ho fatto però delle maschere alla cheratina a 19 euro incluso taglio e piega e non le ho trovate pessime… almeno non mi hanno rovinato i capelli!!
          Diciamo che mi sono disperata abbastanza per i miei capelli in quel periodo, ma ora è tutto risolto!! E se non sono impazzita poco ci è mancato: avevo istinti omicidi verso alcuni parrucchieri… 😀

  39. avatar sabrina ha detto:

    Ciao Pam, solo dopo più di un mese mi faccio risentire, ma come sai non è stato e non è un bel periodo! Comunque ho seguito tutto dal mio telefono.
    Volevo raccontare a te e alle altre la mia esperienza del mio primo “trattamento lisciante alla cheratina!”.
    Come avevo anticipato, ho fatto quello NIKA e devo dire che i risultati, almeno per ora, sono stati buoni : infatti mi lavo i capelli, li asciugo un pò con il phon e sono pronta, un sogno! Il trattamento è stato lungo come tutti quelli descritti, ma niente cattivo odore o bruciore agli occhi ne per me, ne per la parrucchiera.
    I capelli , dico sempre per ora, sono sani e belli come non mai , a parte la mia solita e perenne caduta, aggravata sicuramente dallo stress accumulato nell’ultimo periodo!
    Che mi devo aspettare ? Tra un pò avrei bisogno di fare un bagno di colore, ma sara’ il caso?
    Un mese abbondante è passato, vediamo come procede, un bacio

    Sabrina

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Sabrina,
      Ti ho pensata in questo periodo, spero che le cose per te e la tua famiglia stiano tornando alla normalità.
      Intanto ti ringrazio per l’aggiornamento sul trattamento!! Già è positivo il fatto che il prodotto non ti abbia bruciato gli occhi, probabilmente non conteneva davvero formaldeide, sei stata fortunata. Credo però che la caduta più abbondante non sia dovuta tanto allo stress, ma proprio al trattamento…
      Quello che ti consiglio adesso è di lasciarli riposare un po’. Se proprio devi fare il colore, fanne uno senza ammoniaca e comunque molto delicato.
      E mi raccomando: non fare altri trattamenti liscianti prima di altri 6/7 mesi almeno, sempre se vorrai ripeterlo, visto che la seconda volta danneggia molto i capelli!!
      Un bacio!!!

  40. avatar lisa ha detto:

    Ciao Pam,ti ricordi di me??…se leggi un pò più su..ti ricorderai della mia “disperazione”!!Sono Lisa da Napoli e ti scrivo per dirti che i miei capelli sono RINATI!!!!!Sono tornati quelli di prima!!!e grazie anche ai tuoi consigli!!
    Ho adottato solo rimedi naturali..non faccio più il colore,ma solo henné,per tutto il periodo estivo ho usato shampo senza sls,Crine tempestose,alternandolo a burro di karitè,olio di jojoba e olio d’argan..e solo ora riconosco i miei capelli!!!!
    Ora sono belli,corposi,folti e non cadono più in quella maniera spaventosa..ed è tornato il mio riccio naturale!!..purtroppo devo confermare che il danno era stato causato dal trattamento brasiliano…che tuttora SCONSIGLIO vivamente a tutte!!…anche se leggo di persone che si sono trovate bene..che dire??…forse non era adatto ai miei capelli…oppure il mio parrucchiere”di fiducia”(??????)mi ha davvero consigliato male..(e meno male che vado da lui da quando ero ragazzina!!!)
    Comunque,sono troppo contenta di aver “ritrovato”i miei capelli di prima e ti ringrazio nuovamente per i tuoi consigli e per aver avuto questa brillante idea del blog,in cui noi tutte possiamo confrontarci..
    P.S.anche io ho avuto istinti omicidi verso il mio parrucchiere!!!e anche a me sembrava di impazzire!!!
    Un caro saluto a te e resto a disposizione per qualsiasi informazione se qualcuna si dovesse trovare nella mia stessa situazione.

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Lisa,
      mi fa molto piacere sapere che sei riuscita a recuperare i capelli rovinati dalla cheratina!! E se questo è dovuto anche in piccola parte ai miei consigli, sono ancora più felice!! 🙂
      Hai ragione, forse non era adatto al nostro tipo di capelli, ma ci sono tante, troppe persone che si sono trovate male!!
      Grazie per la disponibilità ad aiutare chi si è trovato male con questi trattamenti, più siamo a raccontare le nostre esperienze e dare consigli, meglio è per chi si ritrova i capelli rovinati e non sa cosa fare!!
      Un caro saluto anche a te!!

  41. avatar Bettina79 ha detto:

    Ciao a tutte!
    purtroppo per problemi di tempo, ho letto solo la storia dettagliata, ma non tutti i post di risposta che ne sono seguiti.

    Io ho capelli riccissimi e crespi che senza l’aiuto del trattamento non potrei proprio tenere a bada.

    Proprio questa mattina sono andata a fare il trattamento alla cheratina nel mio salone di fiducia Jean Claude Biguine: non è assolutamente la prima volta che lo faccio, ma ogni volta è come se lo fosse in quanto sono sempre terrorizzata dal risultato. Partendo dal presupposto che secondo me non ne fanno molti di questi trattamenti, mi sono fatta venire il dubbio ed ho iniziato ad “investigare” un po’ su internet e, con GRANDE SORPRESA, ho scoperto un procedimento diverso da quello che viene fatto a me.

    1°: n°5/6 lavaggi con shampoo specifico
    2°: applicazione liquido cheratina sui capelli BAGNATI (tamponati)
    3°: messa in piega con spazzola e phon
    4°: stiratura con piastra

    RISULTATO?

    Capelli sì dritti e piatti, ma al tatto decisamente aridi (quasi a livello scopa saggina) e se provo a passarci le dita in mezzo, faccio fatica!
    Questo ovviamente fino al 1° lavaggio (fai da me e non in salone), da lì in poi riesco ad averli come li desidero con aiuto di una buona e piega e con piastra GHD.

    Che ne pensate…?

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Bettina,
      ti rispondo solo ora perchè la settimana scorsa ero in ferie all’estero.
      Intanto volevo ringraziarti per averci raccontato la tua esperienza, penso che possa essere utile a molte. Aver letto anche solo tutta la storia è già tanto, quando parlo di capelli divento prolissa perchè è un argomento a cui tengo molto. Non so se avevi letto anche il primo capitolo, in caso ti metto il link qui https://www.fpx.it/pam/2011/03/trattamenti-liscianti-alla-cheratina-efficaci-o-fregature/
      Da quello che scrivi, il trattamento che hai fatto tu è molto simile a quello fatto da me e altre ragazze (usavano anche su di te una piastra specifica, in metallo??), ma non capisco il senso di lavare 5/6 volte i capelli prima di applicare il prodotto lisciante. Secondo me i capelli in quel modo si disidratano e dopo, applicando il liquido lisciante (che tanto sano non è, in genere è pieno di siliconi…) soffochi i capelli, poi con la passata di piastra ad una temperatura elevata (in genere 235°) gli dai il “colpo di grazia”… Diffida da chi ti dice che questi trattamenti sono naturali, che fanno bene e che più ne fai e meglio stanno i tuoi capelli: in natura non esistono prodotti NON AGGRESSIVI che modificano la struttura dei capelli trasformandoli da ricci a lisci!!
      Non voglio spaventarti, ma se noti che i capelli si spezzano più del solito, le doppie punte aumentano e trovi qualche capello in più nello scarico della doccia, la colpa è di questo trattamento. Se invece non hai questi problemi, probabilmente il trattamento che hai fatto è molto delicato ma non è molto efficace: ti dico questo perchè non è normale che per avere una piega perfetta con questi trattamenti tu debba ricorrere alla ghd nè tantomeno ad una buona piega. Pensa che dopo due mesi dalla prima volta che lo feci andai una settimana al mare: lavavo i capelli ogni giorno e senza piega nè piastra rimanevano lisci come spaghetti.
      Sarei curiosa di sapere la marca di questo trattamento, quanto ti costa ogni volta e tipo (spessi, sottili, ecc.) e lunghezza dei tuoi capelli. E poi se il parrucchiere ti ha dato/consigliato shampoo e balsamo adatti.

  42. avatar candy ha detto:

    devo fare la stiratura mika ho i capelli crespi e lunghi cosa ne dite di questo marchio funziona ???

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao,
      Non ho mai provato quel marchio, ma ti consiglio di stare attenta con le stirature, io mi sono ritrovata i capelli distrutti a causa loro e di parrucchieri senza scrupoli!! Ci ho messo diversi anni a farli tornare come prima…
      Comunque non voglio allarmarti, spero solo che quelle di adesso siano migliorate (anche se si tratta sempre di trattamenti chimici che stressano i capelli e durano pochi mesi…). Qualche mese fa dal parrucchiere avevo sentito parlare di qualcosa di meno aggressivo, ma non era una stiratura, toglieva il crespo e basta. Spero si tratti di quella…

  43. avatar silvia ha detto:

    Ciao, sono spaventatissima!!! Circa un mese fa ho rifatto il trattamento alla cheratina, se cosi vogliamo chiamarli, premetto che sono circa tre anni che lo faccio, forse quattro ogni otto nove mesi con risultati ottimali, anzi, l’ultimo é durato di più e i capelli erano ancora lucidi e lisci. Ho comunque deciso di rifarlo perché la ricrescita era crespa, stesso salone ma il mio parrucchiere di fiducia lavorava altrove, me la fanno due ragazzette istruite dalla titolare a sprazzi. Risultato 389 euro e i capelli di stoppa. Ritrovo il mio parrucchiere che mi propone un trattamento ristrutturante appena uscito “pro-fiber” della l’oreal lo fa lui tipo una maschera la prima volta poi a casa shampoo e balsamo o maschera e ogni quattro lavaggi lo ronnovi a casa con una fiala da fare al posto della maschera. Da lui in salone vengono bene, ritrovo fiducia anche se noto un aumento dei capelli in giro x casa, ora sono alla seconda ricarica certamente le lunghezze appena messa la fiala stanno meglio ma orrore, perdo capelli in continuazione!!! Allucinante, sono letteralmente atterrita all’idea di diventare calva in modo irreversibile. Credo che la colpa sia del trattamento errato, credo troppo forte x i miei capelli già trattati più volte (probabilmente la ragazza mi ha fatto quella per capelli naturali e non per capelli già sensibilizzati come mi ha detto che faceva il mio parrucchiere). Io posso anche tollerare a parte la frustrazione e i soldi inutili buttati i capelli secchi e crespi, li ho avuti x una vita) ma ritrovarmi CALVA magari irrimediabilmente proprio no. Farei causa al salone, é una truffa. Ma che dite continuo con il trattamento che il mio parrucchiere mi ha dato in piena fiducia? Sono tentata di buttare tutto nel water e tornare ad un buon shampoo e balsamo naturali… Ma quali?E soprattutto spero d’aver ancora bisogno di uno shampoo in futuro. Mai più. Mi rassegno alla Mafalda che c’è in me senza più tormentarli. A patto che restino. Che dite? Grazie mille.

    • avatar Pamela ha detto:

      Silvia, stai tranquilla, non diventi calva!! Pensa che io ho fatto 5 trattamenti in 10 mesi (il primo a luglio e l’ultimo a maggio dell’anno successivo) di cui alcuni con formaldeide e ho ancora i capelli!! Certo, mi ci sono voluti anni per recuperarli al 100% perchè erano davvero distrutti e cadevano in continuazione (io ci soffro anche di caduta abbondante…) ma oggi posso dire che i miei capelli sono come prima dei trattamenti se non meglio.
      Il mio consiglio è di evitare i parrucchieri per un po’. Al massimo vai ogni 2 o 3 mesi per fare il colore (se lo fai di solito), ma lascia stare tutto il resto, dai trattamenti ristrutturanti a quelli liscianti alle decolorazioni. I prodotti che hai in casa e che non ti stanno aiutando accantonali per il momento ma non buttarli, li riprenderai quando si saranno ripresi fra qualche mese.
      Ti consiglio di usare dei prodotti delicati, non necessariamente ecobio che inizialmente seccano ancora di più i capelli, ma almeno più naturali e senza siliconi che inizialmente ti danno l’impressione di far bene al capello, ma poi ti rendi conto che è solo una questione estetica. Come marche puoi iniziare ad esempio con alcune che si trovano anche al supermercato (tipo Omia botanica o I Provenzali) poi magari fai qualche ordine su internet se pensi che non vadano bene quelli del supermercato. In caso ti posso consigliare qualcosa che ho usato io di più specifico.
      Usa sempre il balsamo ma non sulla cute!!! Solo su lunghezze e punte. Ti servirà per districare i nodi e strappare meno i capelli con la spazzola. A questo proposito ti consiglio di non spazzolarli da bagnati (al massimo con la Tangle Teezer) e usare sempre un prodotto districante naturale (parlo di qualche goccia di olio senza siliconi, non il moroccanoil per intenderci, ma qualcosa di più naturale). Sto provando dei prodotti anticrespo e per ricci (sì, sto passando alla fase “capelli mossi naturali” 😀 )di Biofficina Toscana in questo periodo. Le prime impressioni sono che non fanno miracoli, ma essendo ecobio non fanno male ai capelli, anzi li trovo più morbidi e pettinabili.
      Nel tuo caso penso che il problema non sia tanto il trattamento che ti hanno fatto, a me lo stesso trattamento fatto in due momenti diversi ha dato risultati opposti, quanto più la condizione dei tuoi capelli quando hai fatto l’ultimo trattamento. Per questo motivo i risultati di questi trattamenti sono spesso imprevedibili. E se ti sembra che il tuo parrucchiere te li abbia ristrutturati con un nuovo trattamento, stai attenta perchè quasi sicuramente ha usato prodotti con siliconi che al momento danno l’impressione di far bene perchè coprono i danni sui tuoi capelli, ma dopo un po’ si tolgono e i capelli tornano peggio di prima. Certo, se hai i capelli sani ogni tanto i siliconi non fanno male, non sono il male assoluto, ma nel tuo caso eviterei per un po’.
      Fammi sapere se hai altre domande e se riesci a risolvere!!
      Un bacio!

  44. avatar silvia ha detto:

    Oddio grazie x avermi risposto subito. Inutile dirti che stanotte non ho chiuso occhio, ho svegliato il mio fidanzato x fargli giurare che anche se diventassi calva continuerebbe a stare con me, ho lasciato lo specchietto della macchina in senso letterale, l’ho sradicato contro ad un palo. Insomma con questo stato d’animo e il mucchio di capelli caduti tra ieri sera stanotte e stamattina sono andata dal parrucchiere ritrovato che mi ha consigliato un altro trattamento x la caduta dei capelli, dopo aver constato che nell’ultimo mese si sono dimezzati. Al che lo lascio in sospeso e vado distrutta nel salone dove é iniziata l’odissea. La titolare é stata molto comprensiva e allarmata cosi come il suo ex dipendente prima di propormi il trattamento, mi ha fatto l’analisi del capello con la videocamera, i capelli non sono spezzati ma li perdo dalla radice, il che mi preoccupa di più, ha contattato il fornitore e mi ha proposto a sue spese l’applicazione di ossigeno al cuoio capelluto per ossigenarlo e riattivarlo senza altri prodotti o trattamenti, solo shampoo lenitivo leggero e maschere all’argan. Devo dire che entrambi sono stati professionali e disponibili… Sono ancora più confusa.

  45. avatar silvia ha detto:

    Inoltre ha ammesso che la stiratura é stata fatta male e che vorrebbe seguirmi nei tagli finché sarà necessario, mi ha dato il foglietto illustrativo del lisciante che é extenso della L’Oréal non contiene aldeidi ma acido tioglicolico e onestamente non so cosa sia meglio. Che palle guarda quanto mai. Se continuano a cadere cosi mi ritroverò cin quattro peli in testa. E non potrò fare nemmeno il trapianto dalle ascelle che ho fatto il laser. Mannaggia a me, vero. Chi troppo vuole nulla stringe, nemmeno nell’elastico x fare la coda.

    • avatar Pamela ha detto:

      Silvia, la tua situazione è abbastanza pesante, ma non farti prendere dal panico!! Anche perchè lo stress è una delle cause di caduta dei capelli e se ti agiti rischi che te ne cadano di più… Cerca piuttosto le persone giuste che possono aiutarti, ad esempio prova ad andare da un medico specializzato in tricologia (io mi farei pagare la visita dal parrucchiere che ha combinato il disastro!).
      L’acido tioglicolico se non sbaglio è lo stesso che viene usato per le contropermanenti da anni, quindi immagino che ci sia abbastanza conoscenza dell’argomento fra gli addetti ai lavori…
      Mi spieghi meglio da quando hanno iniziato a caderti e in che occasioni ti cadono di più (tipo la mattina quando ti alzi li trovi sul letto, mentre ti lavi i capelli, quando li asciughi, quando li pettini da asciutti…). E poi, cosa molto importante, da quando hai fatto questo trattamento che ti ha rovinato i capelli, sei andata al mare o hai preso il sole? Cosa usi per lavarli a casa?

  46. avatar silvia ha detto:

    Ciao, grazie x l’interessamento, mi fa piacere condividere questa disavventura… Il trattamento l’ho fatto il 17 giugno, già dal primo lavaggio a casa uso da anni shampoo e prodotti nashi e mi son sempre trovata molto bene ho capito che qualcosa non andava, da metà testa in giù super bruciati solo passando la ghd miglioravano un po’ ma l’ho usata poco perché non volevo aumentare il danno. Dopo una settimana dall’altro parrucchiere ho fatto un trattamento pro-fiber sulle lunghezze che ha tamponato un po’ il seccume, lo ha fatto lui in salone poi shampoo e balsamo e ogni quattro lavaggi una fiala al posto del balsamo. L’ho usata due volte, la seconda me ne é andato un po’ sul cuoio capelluto e mi ha dato un po’ di irritazione ma la caduta non mi allarmava, allo sciogliere la coda notavo qualche capello in più ma a volte mi capita. In effetti sono stata al mare due giorni, capelli legati niente bagno salato nemmeno la doccia in spiaggia x non disidratarli ulteriormente. La caduta mi ha insospettito domenica nel pettinarli, veramente eccessiva e cosi tra lunedì e martedì al mare ma cavoli, martedì sera al rientro quando li ho lavati é stato uno sterminio e ieri ha raggiunto l’apice e oggi ho raggiunto l’apice. Sono andata a prendermi un integratore in una farmacia bio e ho raccontato l’accaduto alla farmacista mi ha detto che é successo anche a lei un anno fa, secchiasimi e caduta eccessiva. Non é pelata per carità ma non posso dirti che avesse dei capelli folti e l’ha ammesso anche lei che non sono più come prima del trattamento. Alla fine ho deciso di muovermi in questo modo, sospendo shampoo e balsamo pro-fiber che va bene che é un ristrutturanre della fibra capillare ma al momento del fattore estetico anticrespo non me ne frega niente, meglio averli i capelli anche di paglia. Intanto ritorno a nashi come shampoo che é sempre andato da Dio, olio di argan adesso mi assicuro che sia SOLO olio se no lo butto dalla finestra e torno alla biofarmacia. Niente piastra, li legheró il meno possibile anche se al lavoro faccio fatica, andrò a tagliare pian piano le punte rotte e nel frattempo mi informo sul trattamento all’ossigeno che mi ha proposto, anzi, ne sai qualcosa x caso? Mi ha analizzato il capello dice che in caso di danno da stiratura se troppo aggressiva di solito si spezzano anche molto in alto e di frequente anche tutti insieme ma io di chiazze alopeciche o di capelli spezzati non ne ho, ho notato un cuoio capelluto desquamato e arrossato quindi non co metterò su più un tubo ad eccezione dello shampoo. Spero solo che smettano di restarmi in mano, ecco ricapitolando li trovo nella spazzola sia asciutti che sa bagnati forse piu da bagnati, molti all’asciugatura senza spazzola con il phon in terra, sul cuscino stanotte in realtà poca roba x fortuna ma dormo solo a pancia in giù. Al momento sono piuttosto preoccupata anche se la titolare del salone che comunque lavora da 45 anni ha cercato di rincuorarmi e mi é sembrato volesse aiutarmi perché mi conosce e da che non sono una cliente lagna, non lo sono mai stata pensa che non le avevo nemmeno detto della strinata e mi ha un po’ cazziato perché non sono andata subito… Ma stamattina davvero credimi, con il mio gomitolo di capelli in mano sono entrata ed ero veramente uno straccio. Comunque se la cosa non si placa andrò da un dermatologo, categoria x la quale nutro una profonda diffidenza e delusione. 20 anni di acne, tantissimi soldi spesi, trattamenti allucinanti molti effetti collaterali tipo secchezza cutanea ed eczemi e scarsi risultati, da qualche anno nwtto miglioramento della situazione grazie a dei prodotti che faccio arrivare tramite fisioterapista di una casa di riposo!!! Da non credere. E adesso i capelli. Ma basta questa é l’ultima scoperta, pensa che non ho mai fatto una tinta x paura di rovinarli… Grazie ancora. Scusa lo sfogo…

    • avatar Pamela ha detto:

      Figurati! Sono contenta che tu voglia condividere questa esperienza perchè all’epoca dei fatti quando io feci il trattamento alla cheratina (parlo di 4 o 5 anni fa) c’era molta ignoranza in materia e mentre da un lato trovavi chi l’aveva fatto e c’era rimasta male per i risultati, dall’altro c’era chi il trattamento lo adorava (i parrucchieri stessi) e giurava che fosse la soluzione di tutti i problemi… A me l’hanno pure venduto come ristrutturante pensa un po’…
      Anche io non avevo mai fatto tinte fino al matrimonio, poi ho iniziato una ogni tanto e quando ho avuto i problemi dei trattamenti alla cheratina, proprio le tinte mi hanno salvato (oltre ovviamente ad una serie di prodotti naturali e non…): ne facevo una ogni 4/5 mesi e piano piano i miei capelli si sono ripresi… Ma ci sono voluti 3 anni almeno per vederli come prima. Il primo anno nonostante usassi prodotti naturali non ho visto nessun risultato.
      Da come lo descrivi, il problema non sembra irrecuperabile. Inoltre è molto strano che i capelli stiano cadendo ora dopo oltre un mese dal trattamento, penso che la causa scatenante sia stato il trattamento profiber che hai fatto dopo con i prodotti da usare a casa: magari fatto sui capelli sani non crea problemi, ma su un capello come il tuo che non ha recepito bene un trattamento alla cheratina, e che magari ha pure preso troppo sole al mare in questi giorni, potrebbe aver causato una tremenda caduta. E comunque il trattamento alla cheratina è aggressivo anche sulla cute perchè il prodotto finisce anche lì: te lo confermo perchè a me è successa la stessa cosa, i capelli cadevano dalla radice e solo alcuni si spezzavano…
      Riguardo al trattamento all’ossigeno non ne so niente, ma non lo farei perchè rischi di stressare ancora di più i capelli: ora anche uno shampoo sbagliato potrebbe farti perdere qualche capello in più…
      Un paio di consigli: non fidarti troppo dei parrucchieri, le analisi dei capelli ti consiglio di farle fare ai farmacisti e ai medici. Se non vuoi andare da un dermatologo, basta anche che cerchi su internet il nome di qualche prodotto naturale e delicato: io ho scoperto che quelli anticaduta non funzionavano in quel caso, ma mi trovavo meglio con quelli antiforfora che sono più delicati e non aggredendo il cuoio capelluto limitano anche la caduta.
      Poi fammi sapere come va!!

  47. avatar silvia ha detto:

    Rieccomi, la caduta persiste ma fortunatamente è rientrata, se non ripeggiora non credo resterò calva… Ho fatto incetta di integratori e alla fine ho deciso, come da tuo consiglio, di starmene un po’ alla larga dai parrucchieri. Negli ultimi giorni ho avuto il cuoio capelluto a dir poco in fiamme, la situazione si sta un po’ placando anche grazie allo shampoo che utilizza mio padre x la psoriasi. Devo ringraziarti x il supporto perché un po’ ora me ne vergogno ma sono andata davvero giù di testa. Se penso alla scenetta che ho fatto in salone con la mia triste matassa di capelli deceduti in mano… Tutto ciò comunque non sarebbe accaduto se il trattamento in partenza fosse andato a meraviglia come le altre volte, ecco perché mi é partita la psicosi “o mio Dio vuoi vedere che oltre ad averli bruciati ma ha anche fritto i bulbi??”. Pertanto ritengo che questo trattamento abbia i suoi aspetti positivi se fatto da mani esperte e competenti ma è comunque ingannevole che lo spaccino per naturale e addirittura ristrutturante della fibra capillare. Detto questo tutto questo leggere sui blog di trattamenti e prodotti beauty ha avuto sul mio povero cervellino tendente al compulsivo (e al mio portafogli) un effetto abbastanza disastroso… Non ho comprato la tangle teezer solo perché non l’ho trovata. Ho letto qui la recensione ma non riesco a leggerla tutta sul telefono pertanto ti chiedo se val la pena acquistare oltre al modello base (opterei x quello con l’astuccio x portarla in viaggio) anche quella con il manico per la piega con il phon dato che quando li asciugo ora sembro un leone. Grazie mille.

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Silvia!
      Non preoccuparti, è normale spaventarsi quando ci succedono questi problemi… Bisogna solo cercare di non farsi prendere dal panico (e te lo dice una che non ci riesce 😛 ). E per la scenetta dal parrucchiere, secondo me hai fatto bene. Io sono dell’idea che questi trattamenti andrebbero vietati, con o senza formaldeide, perchè parrucchieri ignoranti o senza scrupoli ci fanno i soldi sulla pelle dei clienti.
      Secondo me c’è stato un fattore che ha scatenato questa caduta improvvisa, anche una cosa banale, tipo che sei stata al mare o magari hai cambiato shampoo. Il tutto unito allo stress ha incrementato la caduta. Se ora cadono meno vuol dire che sta passando, ma voglio avvisarti, il cammino per riavere i tuoi capelli di un tempo sarà lungo. La chiave è nello shampoo che usi e nella velocità di ricrescita dei tuoi capelli.
      Riguardo alle tangle teezer, per il tuo problema te le consiglio entrambe: quella classica (o da viaggio, è uguale) per spazzolarli da asciutti e appena lavati (molto delicatamente però), e quella con il manico per stressarli meno quando usi il phon. A questo proposito ti consiglio di non lavarli spesso, so che non è bello da dire, ma se riesci a lavarli ogni 3/4 giorni è meglio. E se fa caldo prova a non usare il phon e lasciali asciugare all’aria: ti consiglio di usare l’anticrespo di biofficina toscana, non te li stira, ma almeno non ti ritrovi come un leone se di natura li hai ricci…
      Ad ogni modo, devi fare molti esperimenti perchè non tutto quello che va bene a me può andar bene a te, o magari non va bene in questo momento.
      A presto!!

RSS feed for comments on this post. And trackBack URL.

Leave a Reply

Scrivi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.