Revenge: telefilm o stile di vita?

mercoledì 15 giugno 2016

RevengeCiao a tutti,

Oggi vi parlo di un telefilm che ho finito di vedere da un po’ ma che mi ha appassionata dalla prima puntata e ancora mi dispiace al pensiero che sia finito. a057Si tratta di Revenge, una serie di 4 stagioni ispirate al libro il Conte di Montecristo.

Si tratta di una rivisitazione in chiave moderna della storia dove una ragazza, Amanda Clark cerca di vendicare e riabilitare il nome del padre ucciso in carcere e ingiustamente accusato di aver organizzato un attentato, fingendo di essere Emily Thorne, una ricca orfana dal passato sconosciuto. La vendetta si focalizzerà principalmente sulla famiglia Grayson e su tutti quelli che in passato avevano tradito suo padre.

EmilyNon vi racconto altro sulla trama perché il telefilm è davvero appassionante, soprattutto le prime due stagioni e se volete vederlo non vi rovinerò la sorpresa. E Revenge è una sorpresa continua, con colpi di scena impensabili, ma dove tutte le azioni seguono il filo conduttore della vendetta e non solo quella di Amanda.

Ci sono anche parti che non mi sono piaciute molto come ad esempio il finale della serie un po’ troppo sbrigativo e scontato che sembrava quasi buttato lì tanto per arrangiare qualcosa. a187 Per il resto il telefilm è assolutamente da vedere.a184

La cosa che mi ha stupita di più è che la vendetta in questo telefilm è vista non tanto come un sentimento passeggero che dopo un po’ si placa, ma come uno stile di vita che condiziona tutte le azioni, anche quelle quotidiane. E non me ne capacito. Come ci si può rovinare la vita per ottenere qualcosa che alla fine non cambia il passato ma serve solo a crearti nuovi nemici per il futuro? Facendo così poi si rischia di creare un circolo vizioso in cui non si sa mai chi ha cominciato e che porta alla distruzione di entrambe le parti.i061

Voi come la pensate? Siete per la “vendetta a tutti i costi, anche rovinandosi la vita” oppure dopo un po’ perdonate e dimenticate? Avete avuto esperienze in questo senso? Io sì, in passato, ed ho evitato la vendetta, anche perchè visto il livello intellettivo, infierire in quel caso sarebbe stato come sparare contro la Croce Rossa…a238

Aspetto i vostri commenti!!

Una curiosità: l’attrice che interpreta Victoria è la stessa che nel ’90 interpretò la protagonista del film Revenge con Kevin Costner. Ed è tuttora bellissima come allora.a279

bloglovin

9 Responses to “Revenge: telefilm o stile di vita?”

  1. avatar B!girl ha detto:

    Ovvia, sarà il caso che mi segni anche questa serie tv? da patita potrei anche guardarla…per la vendetta…mmmm…sarei vendicativa, ma il più delle volte cerco di lasciar perdere…perché, come è successo a te, è come sparare sulla Croce Rossa, in quasi tutti i casi…

    • avatar Pamela ha detto:

      Sono sicura che ti piacerebbe!! 🙂
      Beh, l’istinto vendicativo ce l’abbiamo un po’ tutti, ma se ti fermi un secondo a ragionare, spesso capisci che la vendetta migliore è ignorare chi ti ha fatto del male e vivere la tua vita felicemente!!

  2. avatar nella crosiglia ha detto:

    Purtroppo mia cara per mancanza di tempo, non seguo i serial televisivi.
    Mi infastidisce perdere qualche puntata o non ricordo di registrarla…
    Per la vendetta, come si suol dire preferisco servirla fredda, difficile ma soddisfacente…ahahahah
    Un bacione mia cara!

    • avatar Pamela ha detto:

      Mmmmm, la mia Nella vendicativa?? No, non ti ci vedo proprio!! 😀
      Se ti piace servire fredda la vendetta, allora questo telefilm potrebbe darti molti spunti!! Peccato che non hai tempo per vederlo!! 🙂

      • avatar nella crosiglia ha detto:

        Mia cara , non prendo fuoco subito tesoro di una Pam..ma quando accade preferisco o scattare e dopo due minuti dimenticare o aspettare che il destino mi aiuti a ricordare per dare un tocco di ” vendetta” su ..anche se nasco molto” lascia perdere…”
        Ciao amorevole amica mia..un bacione e buon pranzo!

  3. avatar makeupnonsolo ha detto:

    Questa serie tv mi manca! Però sembra molto bella!
    Magari potrei iniziarla adesso che le serie tv che sto seguendo sono tutte finite…

  4. avatar Serena ha detto:

    Non conosco questa serie, ma sono appassionata dei romanzi di Alexandre Dumas e se si ispira al “Conte di Montecristo” mi incuriosisce parecchio! Avere, nella propria vita, come filo conduttore la vendetta non è una bella cosa, finisce per ritorcersi contro a chi magari era dalla parte della ragione, ma purtroppo può succedere più spesso di quanto si pensa, soprattutto se i torti subiti sono ingiusti..

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Serena,
      Revenge è ispirata al Conte di Montecristo, ma è una storia completamente diversa, a partire dal fatto che è ambientata ai giorni nostri. Se ti piacciono i romanzi di Dumas e le serie con una trama non semplicissima ma ricca di colpi di scena, ti consiglio di guardarlo.
      Riguardo alla vendetta, hai ragione, in genere è la via più facile, quella che istintivamente ci viene da percorrere, ma se ti fermi a pensarci, in genere fa più male a chi la segue che non a chi la subisce… In questo telefilm ci sono diverse dimostrazioni di questo…
      A presto!

RSS feed for comments on this post. And trackBack URL.

Leave a Reply

Scrivi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.