Clinique Moisture Surge: ambasciator non porta pena…

lunedì 27 giugno 2016

Ciao a tutti,

Ad aprile sono stata scelta da #Brandfan come ambasciatrice Clinique per la prova di una crema idratante, la Moisture Surge.

Clinique Moisture surge

Appena l’ho ricevuta, ho istintivamente letto l’inci e mi è saltato subito all’occhio il primo (e forse unico) difetto di questa crema-gel: il dimeticone al primo posto. L’ho comunque provata, non solo sul viso, ma anche su unghie e capelli dal momento che si tratta di un prodotto multifunzione, adatto ad almeno una decina di usi diversi, ma non nego di aver avuto diversi pregiudizi, non tutti sfatati…a060

Clinique Moisture surge inci

Intanto Clinique descrive Moisture Surge come Gel rinfrescante a rapido assorbimento, dona sollievo istantaneo per 24 ore alla pelle arida.

Fin qui tutto confermato, se avete la pelle del viso molto secca questo prodotto potrebbe essere adatto a voi. Per la pelle grassa non so se possa andare altrettanto bene, forse sì vista la consistenza in gel, ma non ne sarei così sicura. Impiega qualche secondo in più di una normale crema ad assorbirsi, ma una volta asciutta è come non averla sul viso e si può procedere subito con l’applicazione del fondotinta e del resto del make-up senza paura che faccia pallini o rilasci residui.

Clinique Moisture surge consistenza

Purtroppo alla lunga (intendo dopo una settimana di utilizzo quotidiano la mattina) mi è nato un simpatico brufolone vicino al naso che fortunatamente è sparito nel giro di qualche giorno (grazie stick Dr Organic al Tea Tree!!a136). Ho continuato ad usarla, pensando che la mia pelle dovesse abituarsi, invece qualche giorno dopo, appena il primo mostro è sparito, ha fatto la sua comparsa suo fratello gemello vicino a un sopracciglio. a130 Ho continuato imperterrita per un’altra settimana, poi mi sono arresa quando ho notato delle irregolarità sulla fronte che prima non avevo, quindi non l’ho più usata come crema viso ma ho iniziato a sperimentare gli altri usi per i quali è idonea.

Un uso alternativo che infatti ho apprezzato molto è stato come idratante per le unghie.

Clinique Moisture surge swatchLa mattina prima di uscire di casa o la sera prima di andare a letto, ne metto una piccola quantità e i segni di disidratazione sulle unghie scompaiono come per magia. Inoltre ammorbidisce le cuticole ma essendo in gel si assorbe abbastanza in fretta e non lascia residui.

Ma l’utilizzo che preferisco è sui capelli.

Ne metto una piccola quantità su lunghezze e soprattutto punte dopo lo shampoo, poi asciugo i capelli e li piastro. Risultato? Capelli morbidissimi e protetti, che restano puliti per diversi giorni. Infatti nonostante sia un prodotto idratante, non unge. Io lo considero quasi un balsamo senza risciacquo. Probabilmente è l’effetto dei siliconi presenti nel prodotto, ma i miei capelli apprezzano molto per cui ogni tanto un trattamento di questo tipo glielo concedo.

Il prezzo è medio, recentemente aggiustato al ribasso, ora è di 30 euro per 50 ml di prodotto.

Clinique Moisture surge contenuto

Lo consiglio a chi ha la pelle molto secca, magari matura, non troppo sensibile (purtroppo quel silicone in pole position nell’inci, su di me si fa sentire… a094Sig. Clinique, se stai leggendo, perchè non lo sostituisci con aloe o qualche ingrediente più naturale?) e a chi vuole un prodotto multiuso da viaggio.

Sono contenta di aver provato questo prodotto grazie a #Brandfan perchè nonostante non mi sia trovata bene sul viso, ho potuto apprezzare diversi usi alternativi che me lo hanno fatto rivalutare.

Voto: 7

bloglovin

10 Responses to “Clinique Moisture Surge: ambasciator non porta pena…”

  1. avatar Rosa ha detto:

    Con quel costo però a questo punto preferisco il gel di aloe vera! Comunque grazie e ciao

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Rosa,
      non ho mai provato il gel di aloe vera puro, ma cosmetici a base di aloe sì. Alcuni non piacevano proprio alla mia pelle al punto che per un periodo ho pensato di esserne allergica, poi vedendo che non tutti mi davano problemi, ho capito che era solo questione di qualità dei singoli prodotti.
      Capisco che i siliconi possono dare fastidio (a me per esempio non vanno troppo bene), ma non tutti siamo uguali, pensa che mia mamma vive da una vita con i prodotti di profumeria (zeppi di siliconi e cari oltre il doppio di questa crema!!) e si trova benissimo.
      E poi, ho scoperto che almeno sui capelli è davvero utile!!
      A presto! 😉

  2. avatar nella crosiglia ha detto:

    Io così allergica a tutto ho testato qualche prodotto della linea Clinique fortunatamente senza alcun danno, era una crema idratante mi sembra, e qualche rossetto o matita per occhi.
    A volte anche le marche più testate fanno brutti scherzi…
    Bacione bellezza mia!

    • avatar Pamela ha detto:

      Infatti sono utilissimi i campioncini in caso di allergie!! Ti permettono di capire da subito se un prodotto può farti reazione e in caso passare ad altro.
      Un bacio anche a te!

  3. avatar Serena ha detto:

    Ero un fan di Clinique, soprattutto per il tonico miracoloso, poi ho letto che sosteneva l’esercito israeliano, e per me la bellezza è lontana anni luce dalla guerra.. cmq… usando da un po’ prodotti più naturali, non sento la mancanza di quelli con prodotti chimici. Speriamo che Clinique ascolti la tua voce e torni con inca e principi più sani!

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Serena,
      Di quale tonico parli? Quello delle tre fasi? Non sapevo del discorso di Israele, ma leggendo su internet ho scoperto che buona parte di questa storia è una bufala (la storia dei codici a barre ad esempio… ).
      Comunque se dovessi comprare un prodotto sicuramente ne sceglierei uno più naturale anche io (a meno che non cambino davvero l’inci), ma visto che ho avuto l’occasione di provarlo, posso dire che non è il male assoluto e c’è di peggio a prezzi più alti!!
      Un bacio e buona serata! 🙂

  4. avatar makeupnonsolo ha detto:

    Io l’ho usata di notte e per fortuna non mi ha mai dato problemi. Però per me è troppo. Mia mamma invece che ha pelle secchissima la usa e la ricompra quasi sempre. Su di lei è proprio perfetta!

    • avatar Pamela ha detto:

      Immaginavo che per chi ha la pelle grassa sia troppo idratante…
      Devo farla provare a mia mamma anche io, di sicuro come ingredienti è decisamente migliore di quelle che compra lei!!

  5. avatar Enza ha detto:

    Ciao Pam!
    Ho usato ed uso qualche prodotto Clinique, più trucchi che creme.
    Ho usato per un po’ di tempo la crema da notte “turnaround overnight”, un buon prodotto per il mio tipo di pelle… Anzi, anni fa si chiamava total turnaround e trovo che nella “vecchia” versione mi dava più soddisfazione.
    E’ una crema da notte che svolge un’azione esfoliante con il risultato di una pelle più luminosa al risveglio. I risultati si vedevano, a dire il vero l’ultima versione l’ho trovata meno performante, ma probabilmente è la mia pelle che, invecchiando, ha bisogno di una tipologia di crema diversa come proprietà. Ultimamente sto usando delle creme più ricche, notando un bel risultato al risveglio.
    Alternata ad altre creme, sto usando una firming cream con spf 15, che credo si chiami Clinique Uplifting o qualcosa del genere. Mi piace il fatto che abbia il fattore di protezione che in città o in estate mi da una certa sicurezza.
    Ricordo che compravo la moisture surge al mio ex fidanzato :D, particolarmente adatta al bisogno di idratazione della sua pelle… Non so se la usa ancora…. Cmq ricordo che era soddisfatto del risultato.
    Io non ricordo di averla mai provata, per il fatto che solo dell’idea che le creme con texture in gel non mi possano soddisfare, ma la mia è solo una fissa eh!
    Sai qual’è il mio timore principale? E’, siccome vorrei rallentare il più possibile l’avanzare dell’età, credo che una crema – per me – così leggera non riesca a fare quello che io desidero, mentre con le creme più ricche mi sento più sicura.
    Ma come ti ho detto prima le mie sono terribili elucubrazioni mentali 😐

    Bacio grande
    Enza

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Enza!!
      Io non ho mai avuto una grande passione per Clinique, ma in passato ho provato qualcosa di makeup e non mi ero trovata male.
      D’estate anche io cerco di usare una crema con protezione (ne ho una che ha spf 50!!) perchè da qualche anno noto che se non la uso mi ritrovo con uno stacco incredibile fra viso e collo!!
      Hai avuto un fidanzato che usava una crema viso? Mi piacerebbe conoscerlo, visto che io a mio marito non riesco a fargli usare nemmeno il Clarisonic (specifico che l’abbiamo comprato SOLO per lui e ora lo uso solo io).
      In effetti questa crema è molto leggera, infatti la trovo adatta per i capelli e le unghie!!
      Un bacio!

RSS feed for comments on this post. And trackBack URL.

Leave a Reply

Scrivi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.