Cosmoprof 2016: chiacchiere, alcune foto e piacevoli incontri

lunedì 4 aprile 2016

Ciao a tutte,

come ogni anno vi lascio un po’ di foto e news della mia esperienza al Cosmoprof.

E come ogni anno, mi capita sempre qualcosa: due anni fa mio marito che si sente male e resta un giorno in hotel a letto, l’anno scorso la macchina che non riparte dopo essere stata in coda un’ora in autostrada, quest’anno… beh, quest’anno ho rischiato di dormire in macchina perchè al posto del B&B che avevo prenotato molti mesi fa ho trovato questo:

Ebbene sì, un magnifico palazzo d’epoca con una decina di appartamenti, ma del B&B neanche l’ombra!!a279

Fortunatamente avevamo prenotato con Hotels.com, che ci ha trovato alle 22 del venerdì sera un hotel a 13 km dalla fiera (il B&B era a 3). Ovviamente sono stati molto gentili, soprattutto il call center americano (ci chiamavano dal Texas!!d340) e alla fine si sono anche accollati l’enorme differenza di prezzo con la nostra prenotazione: d’altronde, (abbiamo scoperto quella sera) loro sapevano già che il B&B non c’era più, ma non ci avevano avvisati. E pensare che la settimana prima li avevamo pure chiamati per avere conferma della prenotazione e ci avevano risposto che era tutto a posto!!a005

Hotel Cosmoprof 2016

… e questa è stata la sistemazione dell’ultimo minuto!! Non era per niente male, anche se eravamo molto più lontani dalla fiera

Comunque alla fine tutto si è risolto per il meglio, quindi non mi dilungo ulteriormente e lascio lo spazio alle foto scattate il primo giorno. In futuro arriveranno review più approfondite di alcuni brand.

Kryolan

Kryolan stand cosmoprof 2016

Riuscite a vedere quel meraviglioso libro di makeup sul bancone? Ecco, primo giorno di Cosmoprof, primo stand visitato, prezzo del libro super scontato e solo 3 copie disponibili: voi l’avreste lasciato sul bancone? Io no, ma la mia schiena mi ricorda ancora che alla mia età non posso scarrozzarmi per una giornata intera 2 tonnellate di libro!!

Eva Garden

Eva Garden stand cosmoprof 2016

Puntuale come ogni anno lo stand Eva Garden e le sue nuove collezioni… L’anno scorso presi un mascara azzurro waterproof di cui ancora non vi ho parlato, ma conto di farlo a breve. Quest’anno non ho comprato niente, ma rivedendo quei rossetti liquidi della collezione Care Color mi sto un po’ mangiando le mani…

[comfort zone]

Comfort Zone stand cosmoprof 2016

Tappa fissa da quando Hermosa me li fece conoscere qualche annetto fa. Le novità di quest’anno sono i solari completamente rivisti nel packaging e nelle formulazioni e il siero della linea Sublime Skin.

Vi ricordo anche che dall’11 al 16 aprile ci sarà la Body Week nei centri estetici che utilizzano [comfort zone], con il trattamento Body Strategist Firming™ a 25€ e 20€  di sconto su ogni prodotto corpo della linea Body Strategist.

Bioline Jatò

Bioline stand cosmoprof 2016

Sempre gentile Chiara di Bioline, brand venduto esclusivamente nei centri estetici, che mi ha presentato le novità dell’anno di cui vi parlerò presto.

La Truccheria (Make Up For Ever)

MUFE stand cosmoprof 2016

Sinceramente, non so se era più inquietante questo body painting o la coda chilometrica per comprare i prodotti MUFE scontati… Io ho sempre snobbato questo brand perchè le poche minitaglie provate non mi avevano entusiasmato. Tutte, tranne una matita labbra che forse me lo farà rivalutare…

Revitalash

Revitalash stand cosmoprof 2016

Avevo provato il loro prodotto per allungare le ciglia e nonostante la scarsa costanza funzionava bene. Ora pare che abbiano inventato una linea che fa lo stesso con i capelli: li rende più forti, meno soggetti alla caduta e ne velocizza la crescita. Se effettivamente funzionasse sarebbe una vera rivoluzione!!

Cowshed

Cowshed stand cosmoprof 2016

Adoro il brand Cowshed da quando ho comprato a Londra il bagnoschiuma Gorgeous Cow che costava più degli altri perchè era una LE. Adesso lo hanno inserito nella linea continuativa per il successo che ha avuto. La ragazza inglese allo stand è stata molto gentile, ma mi ha rimandato ad una signora italiana che si occupava della distribuzione, ma che era troppo impegnata per considerarmi un pò e darmi qualche spiegazione in più… Peccato!!

Vegan Essence

Vegan Essence stand cosmoprof 2016

La prima cosa che mi ha colpita mentre passavo davanti allo stand Vegan Essence è stato l’espositore in legno del makeup nella terza foto. Solo dopo ho scoperto che si tratta di un brand italiano, completamente vegano e con principi attivi naturali di cui alcuni bio. Mi hanno fatto provare in fiera un loro rossetto, come texture somiglia vagamente ai Dessert à Levres Neve Cosmetics, con la differenza che questo, quando se ne va lo fa gradualmente, mentre Cinnamon Roll di Neve si toglie a pezzetti dall’interno delle labbra dopo qualche ora dall’applicazione.

Melely (I’m Up)

Melely stand cosmoprof 2016

Il motivo principale per cui vado al Cosmoprof sono le novità e questa è una di quelle che ricorderò per l’originalità e la banalità (possibile che nessuno ci avesse pensato prima??): un caricabatteria per cellulare da borsetta con il blush incorporato!! Peccato solo per il prezzo, su Amazon costa 125 euro!!!

Alma K.

Alma K stand cosmoprof 2016

Nuova linea Alma K. di prodotti anti età per il viso con polvere di diamanti oltre ai minerali del Mar Morto. Non ho avuto il coraggio di chiedere il prezzo se già la linea senza diamanti costa uno stipendio…

Dr. Haushka

Dr Haushka stand cosmoprof 2016

Ho conosciuto un affascinante (non vi allarmate, ero con mio marito!!) “dottore” in questo stand che mi ha presentato il brand Dr Haushka che conoscevo solo di nome. In foto la nuova collezione primaverile di makeup: non so voi, ma io avrei seri problemi ad usare quel meraviglioso blush perchè mi dispiacerebbe intaccare il disegno!! Ma poi sono sicura che mi farei coraggio 🙂

L’Erbolario

Erbolario stand cosmoprof 2016

Per finire questa prima giornata, la nuova linea alle bacche di goji e il nuovo bronzer de L’Erbolario.

Riguardo agli incontri di quest’anno, ho finalmente conosciuto Enza di The Pink Candy, una splendida ragazza davvero dolce, con cui ho scambiato giusto due parole in “pausa pranzo”. Devo dire che è esattamente come la immaginavo al punto che mi sembrava di averla già incontrata!!b011

Oltre ad Enza (vi consiglio di seguire il suo blog, scrive dei diari di viaggio che fanno venire voglia di partire oggi stesso!!a250), ho incontrato, come ogni anno ormai, la simpaticissima Fefy alla quale ho dato prova di quanto fossi stordita (Io a mio marito: “Dove hai messo il sacchetto argentato?? L’hai preso tu? L’hai lasciato da qualche parte?” Mio marito: “Ce l’hai sotto il braccio…”d272).

E che dire poi della mia enorme faccia tosta (che non sapevo di avere) che ho sfoggiato vedendo ferma ad uno stand Sakura di Makeup e Dintorni??a033 “Ciao, io sono Pamela di Pam’s Blog, piacere di conoscerti!!” Scusami Sakura, mi avrai preso per pazza!! a010Però credo che un’altra occasione per conoscerci non l’avremmo avuta quindi mi sono fatta coraggio e mi sono lanciata (anche se ripensandoci mi vergogno un po’…a043) e mi ha fatto davvero piacere conoscerti!!a253

E poi l’immancabile cena del sabato con la mia amica e “guida ufficiale di Bologna” soprattutto per quanto riguarda i ristoranti, Aly di Makeupnonsolo, blogger grande appassionata ed esperta di smalti e di tutto quello che è beauty e fashion.a095

Mi spiace solo di non aver incontrato altre ragazze per problemi con il cellulare (solo a me i messaggi arrivavano con decine di minuti, a volte ore, di ritardo??a060): Hermosa e Drametta, solo per nominarne un paio…

Ora vi lascio, a presto con altre foto del Cosmoprof (ve l’avevo detto che sarebbe stato a puntate, no?a074)!!

bloglovin

12 Responses to “Cosmoprof 2016: chiacchiere, alcune foto e piacevoli incontri”

  1. avatar nella crosiglia ha detto:

    Ci hai fatto entrare nel paese delle meraviglie cara Pam…
    tralasciamo il B&B ahahaha, ci si deve sempre arrangiare e le tue divertenti disquisizioni sono sempre da seguire con immenso piacere..
    Ti stringo forte forte!

  2. avatar Enza ha detto:

    Ciao Pam!!
    Non tutti i mali vengono per nuocere… Quell’albergo è una favola e poi anche se più lontano dell’utopistico B&B, è, in ogni caso, in una posizione strategica rispetto all’ubicazione della fiera 😉
    Questo reportage me lo sono proprio gustato, anche perchè essendo io una pivella, ho girato la fiera un po’ come uno zombie. Appena messo piede al Cosmoprof, sono rimasta folgorata dalla scenografia dell’entrata, quella dove c’erano i primi stand di make-up, con il palco da una parte.
    Da li non ho capito più niente!
    Purtroppo o per fortuna, essendo la prima volta per me, è stato un continuo emozionarmi ad ogni stand, perchè il mondo dell’estetica e del make-up mi affascina sempre tanto, come quello della moda.
    L’emozione mi fa perdere: vago ed alla fine, poche sono le cose sulle quali mi sono concentrata, carpito informazioni ed analizzato prodotti.
    Sicuramente la prossima volta sarò meno suggestionata, molte cose le darò per scontato e potrò dedicarmi di più alla ricerca ed alla scoperta.
    Comunque qualcosina sono riuscita a portare a casa, ho già raccolto e realizzato della documentazione si tratta solo di trovare il tempo di scrivere un post…
    Non immagini quanto mi abbia fatto piacere incontrarti (ecco, questa è stata una delle emozioni di cui sopra 🙂 ) anche tu sei una splendida persona. E’ proprio vero che le sensazioni che si hanno quando si comunica virtualmente, anche solo attraverso dei commenti, difficilmente sbagliano. Anche io ti immaginavo come ti ho conosciuta.
    E grazie per i complimenti sui miei diari di viaggio, sono contenta che il riscontro sia positivo perchè è questo che desidero <3
    La prossima volta dedicherò più giorni al Cosmoprof così cerchiamo di dedicare più tempo anche ai nostri incontri!!

    Un abbraccio forte
    Enza

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Enza,
      infatti alla fine siamo stati fortunati con l’hotel, però quanta ansia prima!! 🙂
      Per me questo era il quinto Cosmoprof, il secondo fatto per intero. Ricordo i primi anni in cui anche io vagavo senza meta, ma con gli anni capisci quali padiglioni vale veramente la pena visitare in modo approfondito e quali sorvolare. Tanto buona parte degli stand sono uguali da un anno all’altro!!
      Sono contenta che anche tu abbia avuto la stessa mia emozione nel conoscerci, la cosa è da ripetere, anche prima del prossimo Cosmoprof nel quale sicuramente ci vedremo a cena così avremo più tempo e tranquillità per parlare.
      Ora aspetto di leggere il tuo post!! 😉
      Un bacio!

  3. avatar Hermosa ha detto:

    Mi è dispiaciuto tanto non averti vista, lo sai. Tra l’altro ero preoccupatissima per la tua disavventura con l’hotel..meno male che si è ben risolta!! In ogni caso, vedrai che ci rifaremo…poi ho sbirciato male, o hai preso dei pennelli bellissimi???n Un bacio enorme!

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Hermy,
      sapessi l’ansia di ritrovarsi alle 22 a Bologna senza sapere dove andare a dormire… Ma per fortuna alla fine è andato tutto benissimo!!!
      Certo che ci rifaremo, la mia stanza degli ospiti sarà pronta fra un mesetto, quindi quando vorrai farti un giro per Firenze sai dove fermarti 😀
      Per i pennelli devo ovviamente ringraziare te di avermeli fatti vedere: mi ha colpito così tanto la forma che il lunedì mattina ho girato tutto lo stand della Cina per trovare un espositore che me li vendesse!! Comunque ho il solito problema: mi dispiace usarli!! Quando mi farò coraggio, ti dico come sono!! 😛
      Un bacio anche a te!!

  4. avatar Fefy ha detto:

    No ma non facciamola mai una foto insieme… ^_^ dobbiamo iniziare a vederci un po’ meno stremate!
    Quelli dell’I’m Up avevano fatto un po’ di collaborazioni con le Youtuber quest’autunno… ma sinceramente 80€ (prezzo ufficiale) per un power bank da 5000 con una sola porta mi ha lasciato un po’ così. Altrimenti lo avrei regalato a più di un’amica!

    • avatar Pamela ha detto:

      Ma no, infatti!! Niente foto, mica abbiamo i cellulari con la fotocamera noi!! 🙂
      I’m Up a 80 euro?? Su amazon costa quasi il doppio!! Io l’avrei anche preso, ma mio marito mi ha bloccata facendomi ragionare: la somma di uno specchietto (2 euro??) + un blush costoso (30 euro) + un normale power bank (10 euro) non raggiungerà mai i 125 euro…
      Blush costoso perchè pare sia fatto dal produttore delle Meteorites di Guerlain…

  5. avatar Fefy ha detto:

    Può essere che fosse un prezzo lancio?
    Confermo, era il prezzo lancio di 84€ a fine 2015… e già quello mi sembrava follia!
    Per 125€ deve avere almeno una porta in più e un pennello che non sembri uscito da un negozio di giocattoli!
    Continuo a fare il tifo per lo specchietto tempestato di luci a led di Sephora/OVS/sono certa che se lo cerco sui siti cinesazzi lo trovo anche lì 😀

RSS feed for comments on this post. And trackBack URL.

Leave a Reply

Scrivi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.