Santorini parte prima – Un viaggio inaspettato

domenica 6 luglio 2014

Tramonto a Oia 1Scusate il ritardo con cui scrivo questo post sulla mia recente vacanza, ma oltre a dover risistemare le valigie, ho avuto un po’ di impegni e di ospiti (tutti vogliono passare a vedere i gattini, pensate che in un mese abbiamo avuto più ospiti che non in 7 anni a Firenze!!a045a045). Inoltre ho talmente tante cose da dirvi che ho dovuto dividere il post in due, stavolta vi parlo dell’isola di Santorini, la prossima volta invece del villaggio Veraclub.

Questa vacanza a Santorini non è stata come mi aspettavo. Probabilmente la colpa è anche mia che non mi sono documentata abbastanza prima di partire e mi aspettavo di trovare tutt’altro, ma come al solito, il tempo libero è sempre troppo poco…a280

Allora, andiamo con ordine.

L’isola di Santorini in generale ci è piaciuta, ma non ci ha conquistati come altri posti in cui siamo stati.

Ci sono dei tramonti bellissimi, quello di Oia è famoso in tutto il mondo e se ci andate è d’obbligo vederlo. a316Vi ricordo però che sarete accalcati insieme ad altre centinaia di persone con i fotografi che sono lì dal pomeriggio per prendere i posti migliori, quindi non vi aspettate niente di romantico. Belle foto, ok, ma solo quelle…i061

Tramonto a Oia

Tramonto a Oia

Poi ci sono i paesaggi, quelli greci doc scoperti viaggiando da soli in auto oppure quelli più turistici visti grazie alle escursioni, come questi:

Panorama da Imerovigli

Ma quello che ci ha davvero colpito di quest’isola, oltre ai paesaggi e ai tramonti, è la gentilezza delle persone del posto. b014Una gentilezza disarmante, sorrisi sinceri anche quando esci da un negozio senza aver comprato niente, un atteggiamento che ho trovato solo in pochi posti visitati in passato (tipo Maui, ma che ve lo dico a fare??a048).

Cozze: mai mangiate così buone!!

Cozze: mai mangiate così buone!!

Inoltre tutti i ristoranti (eccetto il buffet del villaggio e il ristorante dell’escursione dei quali vi parlerò nel prossimo articolo) in cui abbiamo mangiato si sono rivelati degli autentici gioiellini, anche quelli più turistici che erano forse un po’ più cari ma sicuramente di qualità. Si mangia benissimo il pesce, pensate che non abbiamo mai mangiato delle cozze così buone, ma anche la carne merita un assaggio (le tipiche polpettine speziate sono favolose!!a204). Le specialità dell’isola sono da provare, come la “fava”, un antipasto presente in tutti i menu, che per noi toscani si presta a molti doppi sensi, a066 ma che in realtà è una semplice ma deliziosa purea fatta con delle lenticchie gialle e insaporita con cipolle saltate, capperi e a volte polpo saltato.

La fava... è questa!! :-)

La fava… è questa!! 🙂

Vi segnalo in particolare la taverna Giorgiaros, un ristorante a conduzione familiare vicino al faro di Akrotiri dove con 33 euro in due abbiamo mangiato il miglior pesce di tutta la vacanza. La taverna si trova in cima ad una scogliera con una vista spettacolare sulla caldera e i gestori sono una famiglia di pescatori per cui se volete pesce fresco a buon prezzo lì lo troverete. Noi abbiamo preso questo:

Purtroppo, come ho già detto, non ci siamo documentati prima di partire, per cui avevamo portato anche le maschere per lo snorkeling, d327che pensavamo sarebbe stata l’attività principale della vacanza: nei nostri programmi c’era quello di nuotare ogni giorno in una spiaggia diversa. In effetti ogni giorno abbiamo visitato una spiaggia diversa, ma solo perchè eravamo alla ricerca di un posto decente dove fare snorkeling, che alla fine non abbiamo trovato probabilmente perchè qui non esiste. Se volete fare snorkeling o anche pensate di stare tutti i giorni in spiaggia fino tardi, questa non è assolutamente l’isola che fa per voi.a238

Purtroppo tutte le spiagge sono nere vista l’origine vulcanica dell’isola (stranamente le Hawaii hanno spiagge di tutti i colori pur essendo vulcaniche…) e al sole sembra di camminare sui carboni ardenti, non solo per il colore, ma anche perchè se cammini a piedi nudi la sensazione è quella…a170

Spiaggia di Kamari

Spiaggia di Kamari

Abbiamo visitato tutte le spiagge della parte esterna dell’isola, avevano ciottoli o alghe e l’acqua gelida. La parte interna, invece, essendo una caldera vulcanica, era costituita interamente da una scogliera a picco sul mare, inavvicinabile se non in barca. Ma voi sapete quanto mio marito soffra (o pensi di soffrire) il mal di mare,d316 per cui abbiamo evitato.

Per arrivare ad alcune bisogna fare una camminata sotto il sole e in mezzo alle rocce (Red Beach) per poi ritrovarsi sempre… ciottoli!! E un mare così freddo che non ce l’ho fatta a bagnarmi oltre la caviglia. Per non parlare delle presenza di alghe e di una schiumetta poco invitante che ci hanno fatto scappare poco dopo il nostro arrivo.a060

Spiaggia di Red Beach: tanta fatica per questo...

Spiaggia di Red Beach: tanta fatica per questo…

Le uniche spiagge con una sabbia molto grossolana mista a ciottoli erano Kamari e Perissa, ma vi assicuro che le nostre spiagge italiane (almeno quelle di casa mia all’Argentario) le battono alla stragrande!!a306

Ci avevano consigliato di fare snorkeling nella baia di Amoudi: visto che non c’era neanche un pesce, ce ne siamo andati quasi subito, ma durante la strada per arrivare alla macchina il sole di Santorini di mezzogiorno e mezzo stava per giocarmi un brutto scherzo, ho rischiato il colpo di calore… Per fortuna mi sono ripresa quasi subito, però che paura…a053

Se di giorno impazzivamo alla ricerca di una spiaggia, per fortuna grazie all’indipendenza data dall’auto a noleggio abbiamo scoperto che l’isola è famosa anche per la vita notturna nella capitale Fira, che con i suoi negozietti e localini ha fatto dare una svolta alla vacanza, al punto che siamo usciti praticamente tutte le sere per passeggiare nelle vie del centro e per fare shopping.a033

Fira by night

Fira by night

Ecco, questo è un altro punto (di cui non ero a conoscenza) a favore dell’isola: lo shopping!! a049Acquisti di SantoriniMa bisogna stare attenti, perchè alla fine si rischia di comprare delle trappole per turisti. In effetti il 90% dei negozi dell’isola vende le stesse cose (ma io mi sono concentrata sul restante 10%): gli stessi braccialetti in lava, turchesi e corallo, gli stessi portachiavi intrecciati, gli stessi soprammobili che nella migliore delle ipotesi sono sì artigianali, ma fatti ad Atene o Creta… Sono i tipici negozi turistici presenti in tutti i borghetti dell’isola che abbiamo visitato (Oia, Fira, Kamari, Imerovigli, Pirgos, ecc…) e dai  quali ci avevano messo in guardia al villaggio. In particolare ci avevano detto che ad Oia le stesse cose costavano il doppio, mentre noi abbiamo scoperto che non era così, anzi alcuni souvenir li abbiamo comprati lì pagandoli addirittura meno che a Pirgos ed ottenendo pure uno sconto non richiesto. Quindi fate attenzione e ragionate con la vostra testa.a319

Abbiamo anche visto molte gioiellerie in particolare a Fira, ma i prezzi erano analoghi a quelli che si trovano in Italia e lo stile di tutti i gioielli era troppo “greco” per me. Ho anche pensato che non c’era nessuna occasione speciale per farsi regali importanti, per cui avevo deciso di non comprare niente…

Ma per la serie “La coerenza: questa sconosciuta” a094mi sono innamorata di questa chicca:

Collana Bizermani

Collana Bizermani argento, zirconi e conchiglia

e non ho potuto fare a meno di comprarla nonostante ci abbia dovuto investire un piccolo capitale.

Si tratta di una collana di Bizermani, un brand greco (o italiano?? ancora non l’ho capito visto che sul sacchetto c’è scitto “Italia”…a127) in argento, zirconi e con i fiori fatti in “interno di conchiglia” (pare che non sia madreperla ma proprio conchiglia, chi sa la differenza mi illumini!!). Ho scoperto il piccolo negozietto monomarca per caso in una delle passeggiate a Fira e non sono riuscita più a pensare ad altro: avevo più che gli occhi a cuoricino a228, purtroppo non riuscivo a trovargli un difetto che non fosse il prezzo. La sera dopo siamo tornati per chiedere alla carinissima commessa uno sconto maggiore rispetto a quello che ci avrebbe fatto il giorno prima, convinti a lasciar perdere se non fosse scesa abbastanza considerato anche che su internet avevamo scoperto che la collana fa parte di una collezione di diversi anni fa.

La commessa ci è venuta incontro, ci ha detto addirittura che essendo l’ultimo pezzo ci avrebbe fatto un buon prezzo e per ringraziarci di essere ritornati ed aver aspettato mentre due prepotenti signore russe si provavano tutto il negozio per poi non comprare niente, mi ha anche regalato questo grazioso braccialetto!!a184

Braccialetto Bizermani

Braccialetto Bizermani

La collana è un acquisto pensato anche in vista dei due matrimoni che avrò quest’estate, ma senza matrimoni l’avrei comprata ugualmente perchè penso sia uno dei gioielli più belli che abbia mai avuto. d096

Bizermani

Dulcis in fundo, parliamo anche di make up. Non era in programma nessun acquisto, ma durante il viaggio in aereo, grazie alle sneakers mi si è rovinato lo smalto sui piedi, per cui ho dovuto comprarne uno nella prima farmacia in cui mi sono imbattuta, scoprendo che il brand nazionale onnipresente in tutti i negozi dell’isola è Korres, per cui ho comprato alla modica (si fa per dire) cifra di 7 euro un banale smalto fucsia che ora non trovo più (se lo ritrovo gli faccio la foto…). Sia come colore che come qualità è analogo a quello che avevo, ma il prezzo secondo me è troppo alto.a020

Poi il caso vuole che mi imbatta in una profumeria enorme. Con un corner MAC enorme. Con degli sconti enormi. a010E con una commessa gentilissima (non enorme!! a071) che si è offerta di ripassarmi il make up con prodotti Estèe Lauder. A dire la verità non è stata così brava, ma ho apprezzato l’impegno e soprattutto il 30% di sconto su tutti i prodotti dei maggiori brand della profumeria e il 25% su MAC. a313Sì, avete letto bene, 25% su MAC e con dei prezzi di listino leggermente più bassi dei nostri. Potevo uscire da lì a mani vuote?? Ma certo che no…

Acquisti makeup santorini

Ho comprato:

  • Estee Lauder Pure color stay on Pink Zinc

    Estee Lauder Pure color stay on Pink Zinc

    un ombretto in crema Pure Color Stay On nel colore Pink Zinc di Estèe Lauder. Il colore è un po’ anonimo, ma l’ho preso perchè mi piaceva la texture e volevo provarlo. E’ molto versatile, lo posso utilizzare sia come base che come illuminante. Adesso che l’ho usato un po’ di volte però posso dire che mi pare sopravvalutato per il prezzo che ha (con lo sconto l’ho pagato 20 euro!!a026): lo trovo un po’ difficile da stendere sia con il pennello che con le dita e poi non mi sembra abbia una gran durata… Lo proverò meglio e vi farò sapere se mi convincerà di più in futuro. Qualcuna di voi ce l’ha e sa darmi qualche consiglio per valorizzarlo?

  • MAC Chatterbox

    MAC Chatterbox

    il rossetto Chatterbox di MAC, dal finish amplified, che è più appariscente di quanto pensassi ma che mio marito adora quindi verrà utilizzato per uscire con lui e non per andare al lavoro. L’impressione che ho io è che ingrandisca le labbra, ma lui dice di no, poi per il prezzo che aveva non ho fatto un gran danno: pensate che l’ho pagato appena 13,50 euro, quasi come negli States.

Avrei voluto comprarne altri ma fra due mesi andrò in Canada e USA dove costa tutto meno, soprattutto negli outlet (non si trovano tutti i giorni rossetti MAC a 8/9 euro, povera la mia carta di credito, già prevedo sfondamenti di massimale!!a018) e ho preferito risparmiare. A proposito, sono ben accetti consigli per gli acquisti fin da adesso.a031

Per oggi basta, penso di avervi annoiate abbastanza, a presto con le mie opinioni sul villaggio!!

bloglovin

14 Responses to “Santorini parte prima – Un viaggio inaspettato”

  1. avatar b!girl ha detto:

    Ciao cara e bentornata!
    Mi sono letta tutto il post e fino all’ultimo mi son chiesta: possibile che non abbia comprato nulla di beauty? Ma alla fine sì che ti ho riconosciuta!!! 😉
    Ohhhh….dovunque andiamo sempre Mac ci resta tra le mani o_O
    Bellissima Santorini, peccato per l’acqua ghiaccia che pure io avrei retto poco, il tramonto spettacolo, ma super affollato e cmq il cibo a vederlo e da come lo descrivi è ottimo!
    Ok…ho due mesi x fare la lista beauty…sai già che sono in astinenza da ombretto.Buxom…ma x quello ci risentiamo, se x te va sempre bene prendermelo 😉
    Un bacio :-*

    • avatar Pamela ha detto:

      Eheheh purtroppo alcuni prodotti hanno la colla sulla confezione così appena li tocchi ti restano attaccati alle dita e non puoi fare a meno di comprarli… 😀
      Io sono una che fa il bagno anche al Polo Nord, ma se sott’acqua non c’è niente mi annoio e mi viene il freddo…
      Il cibo è stata veramente la cosa migliore di tutta questa vacanza!!
      Quando hai la lista pronta… io sono qui! Ricorda che parto a fine agosto ma puoi contattarmi per email anche mentre sono lì per i prodotti dell’ultimo minuto!! Mi piace fare shopping, anche se non è per me, anche perchè più cose compro per gli altri meno mi sento in colpa e meno devo giustificarmi con mio marito (danno meno nell’occhio i miei acquisti che confondo con i vostri 🙂 Sono malefica eh?).
      Un bacio anche a te!

  2. avatar Sara Martino ha detto:

    Ciao Pam, bellissimo reportage 🙂 non pensavo che un’isola così apparentemente stupenda e perfetta per una vacanza avesse qualche difettuccio quà e là!!!
    La collana è una vera meraviglia, hai fatto bene a non lasciartela sfuggire… come anche gli acquisti MAC scontati ^_^

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Sara,
      in effetti anche noi pensavamo che quest’isola fosse un paradiso, ma la nostra idea di paradiso è più sul genere https://www.fpx.it/pam/2013/06/di-ritorno-a-c…-valigie-piene/
      Comunque la vacanza è sempre vacanza, quindi abbiamo trovato il modo di rivalutarla, come quando sbagli strada e il navigatore ti ricalcola l’itinerario: alla fine ci arrivi lo stesso a destinazione, ma la strada che hai preso è diversa… 🙂
      Bella, vero, la collana?? Per gli acquisti MAC, aspetta di vedere che ti combino negli States… 😀

  3. avatar elisha87 ha detto:

    le foto sono veramente da invidia, ma non pensavo proprio che fosse così “ostile” per tanti versi T___T
    e in realtà non pensavo neanche che che a Oia ci fosse la calca per fotografare il tramonto, ma dovevo iimmaginarlo ahahah
    ps: Chatterbox è fighissimo!!! *_____*

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Eli,
      anche io non avevo calcolato tutte le variabili… Ma alla fine è andata bene, ci siamo adattati alla nuova idea di vacanza!!
      Ad Oia ci siamo andati di domenica, non so se era giorno di navi da crociera (da un po’ pare che anche loro invadano l’isola), ma considerato che era giugno quindi non altissima stagione, non oso immaginare cosa ci sia a luglio e agosto!!!
      Concordi con il marito quindi che Chatterbox è fantastico? Mi sono accorta solo ora però che in quella foto stava sudando… 😮

  4. avatar arizona99 ha detto:

    Ah ah! Bel reportage e altrettanto belle le foto! Mi sembra di essere stata lì anche se non ci sono mai stata. Peccato che l’isola non sia stata all’altezza delle tue aspettative…

  5. avatar makeupnonsolo ha detto:

    Bellissime le foto. Mi hai fatto sognare e anche venire fame! Bellissimi anche gli acquisti soprattutto il rossettino Mac, bello bello!

  6. avatar Enza ha detto:

    Ciao Pam cara, ma cavoli mi dispiace per alcuni tuoi piani che non hai potuto rispettare!! Mi dispiace per lo snorkeling e dell’acqua giacciata. Fortunatamente il paesggio e la gente greca ti fa dimenticare tutto il resto. Adoro il popolo greco anche a Cefalonia e Zacinto abbiamo incontrato gente indimenticabile che si prodiga per l’ospite in un modo a volte fin troppo esagerato. Avevo trovato un ristorante a Zacinto in cui andavamo per cena ed il titolare alla fine del pasto ci offriva frutta, gelato e digestivo, sempre. Usciavamo da quel ristorante rotolando, sembrava di stare a casa con la mamma che rimpilza di cibo, eh eh 😀 E poi il cibo è davvero buono, dallo street food a quello preparato al ristorante, vero? Io adoro la salsa tzatziki (Se ci penso mi viene fame!!)
    Cmq, se un domani ti venisse ancora voglia di isole greche, Cefalonia ha le spiagge bianchissime anche se molte con ciotoli, ma se ti attrezzi con ciabattine di gomma ti posso assicurare che è uno spettacolo vedere quel mare verde-azzurro. Io ne sono rimasta affascinata.
    Bellissimo la tua collana, hai fatto troppo bene ad acqustarla. E’ una creazione molto particolare, fine e con dei colori meravigliosi che sa proprio d’estate. E poi è un bel ricordo di una vacanza romantica <3

    Ti auguro una buonissima serata
    Un bacio
    Enza

    • avatar Pamela ha detto:

      Grazie dei consigli Enza, la prossima volta prima di partire mi sa che ti chiederò consiglio!! Stavolta siamo andati senza informarci, per questo ci siamo rimasti un po’ male…
      Poi a breve vi parlerò del villaggio, non voglio anticiparvi niente, ma abbiamo sbagliato anche lì…
      Abbiamo anche il rimpianto di non aver potuto mangiare sempre nei ristorantini greci, quelli tipici, dove i prezzi erano davvero bassi e di una qualità che quasi ci sogniamo in Italia. La salsa tzatziki è buonissima ed anche la carne la sanno cucinare bene, ma io preferisco le grigliate di pesce al naturale!!
      Riguardo a Cefalonia… ci penseremo, da come la descrivi dovrebbe essere come ci immaginavamo fosse Santorini, quindi magari il prossimo anno vediamo (in caso mi darai qualche dritta su un b&b carino?).
      Della collana io mi sono letteralmente innamorata!! 😀 Lasciarla lì mi avrebbe spezzato il cuore 🙂
      Un bacio :-*

RSS feed for comments on this post. And trackBack URL.

Leave a Reply

Scrivi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.