Acquisti estivi con i saldi: pochi ma buoni!

sabato 23 novembre 2013

Denny Rose CarpiCiao a tutti,

anche se ormai è arrivato l’inverno, oggi volevo ricordarvi l’estate con una carrellata di abiti che ho comprato con i saldi.

Devo dire che è stata un’estate poco proficua sotto il punto di vista degli acquisti anche perchè dopo essere dimagrita un bel po’, adesso valuto molto più attentamente di prima le cose da comprare. Lo so che sembra un controsenso, ma quando avevo quei chiletti di troppo non mi vedevo mai bene con niente, per cui appena trovavo un brand o una linea di abiti che sul momento sembrava non mi stesse male (notare bene, non ho detto “sembrava che mi stesse bene” perchè niente mi stava bene, al massimo era accettabile), svaligiavo il negozio.a001 Poco importava se la fantasia era adatta a mia nonna d019 o se dovevo ricadere sempre sui soliti marchi di cui alcuni con un pessimo rapporto qualità/prezzo, l’importante era non apparire ridicola e confondermi nella massa.

Inutile dirvi che la situazione si è ribaltata da un anno a questa parte.

Adesso non sono più i brand a scegliere come mi devo vestire, ma sono io a decidere. Prima su 10 abiti che provavo riuscivo a vedermi solo con 3, che erano quelli che acquistavo senza pensarci due volte e magari ne acquistavo anche un altro paio che mi stavano così così, giusto per sicurezza. Quindi mi portavo a casa 5 abiti su 10, in pratica mezzo negozio, ma alla fine se andava bene ne usavo frequentemente 1 o 2 e gli altri finivano a prendere polvere nell’armadio sempre con l’etichetta attaccata! a094Adesso generalmente me ne stanno bene 9 su 10 e il decimo mi sta così così, ma di quei 9 ne compro solo 1 e a volte neanche quello. Ora quello che compro è veramente selezionato e sono sicura che lo userò spesso.a253

Dopo questa premessa, vi lascio alle foto di una selezione dei miei acquisti, che ovviamente ho già usato durante l’estate, infatti alcuni abiti li avete già visti indossati in occasione del viaggio del mio anniversario. Sempre nell’area riservata, adesso trovate anche altre foto a figura intera (sono la solita che si vergogna a pubblicarle qui…a043).

Questi vestiti sono una piccolissima parte del risultato di una giornata di shopping a Carpi, città sede degli stabilimenti (e relativi spacci aziendali) di famose aziende di abbigliamento tra cui la mia preferita del momento: Denny Rose.a316

Abito Denny RoseAbito Denny Rose fuori collezione 2

Adoro questo abito dal primo momento che l’ho visto!! a184 E’ fuori collezione, ne esistono pochi esemplari venduti solo nel negozio principale Denny Rose in centro a Carpi (è stato fatto con della stoffa avanzata dagli short della collezione estiva), per cui permettetemi di sentirmi un po’ “esclusiva” quando lo indosso!! Purtroppo mi sono accorta troppo tardi che sarebbe stato meglio prenderlo di una taglia più piccola perchè non avendo le spalline tende a scivolare giù… a133Poco male, tanto lo metto solo in presenza del marito (cioè sempre!!b017).

Abito Denny Rose verde outfit 2

Abito Denny Rose verde 2

Altro abito preso a Carpi in due versioni, qui ve lo mostro in verde ma ce l’ho anche azzurro perchè mi piaceva troppo e l’ho preso in entrambi i colori. Peccato che a causa del tipo di tessuto si possa lavare solo a secco… a020 Come potete vedere in foto, l’ho usato spesso abbinandolo ad altri accessori fluo: qui è insieme alle scarpe Cafè Noir, alla borsetta Kathy Van Zeeland, una collana Bijou Brigitte gialla, smalto Essie “Bottle Service”.

Abito Denny Rose verde bottiglia

Abito Denny Rose verde bottiglia outfit

Anche questo abito è Denny Rose, ma l’ho preso qualche mese prima in un negozietto del mio paese a prezzo pieno, appena uscito. E’ stato un colpo di fulmine, doveva essere mio. a228 Ovviamente l’ho usato moltissimo, nonostante sul davanti sia piuttosto corto (ma vi ricordo che viaggio sempre con la mia “guardia del corpo”a074). Qui lo vedete all’opera il giorno del mio anniversario. E’ di un tessuto molto leggero che sembra quasi crepe di seta. Il taglio così asimmetrico con lo strascico sul lato e le maniche una diversa dall’altra lo rendono più grintoso (oddio, ho scritto grintoso?? Lo so, sembro mia nonna ma non trovavo un altro termine…a026) ma pur sempre elegante.

Che ne pensate di questi abiti e della mia esperienza? Per voi è facile trovare il vestito giusto? Avete un brand del cuore?

bloglovin

18 Responses to “Acquisti estivi con i saldi: pochi ma buoni!”

  1. avatar arizona99 ha detto:

    Pam dalle foto bisogna dire che stai proprio bene e che tutti i vestiti ti stanno bene. Hai ragione essere magri è importante e mi fa piacere che tu sia riuscita nell’impresa di dimagrire qualche kilo… adesso sei molto più contenta non è vero?! Anche io dovrei dimagrire 3-4 kg, cercherò di seguire il tuo esempio (fosse facile..!).
    Per quanto riguarda i brand, Denny Rose piace anche a me ma in generale non ho marche preferite. E’ difficile che trovi vestiti che mi piacciano o che poi li indossi, così finisco sempre per acquistare e mettermi i jeans.. sono un po’ monotona sigh! In questo periodo invece sto più dietro alle scarpe e a forza di comprarle ho riempito l’armadio.
    Complimenti Pam, sei un esempio da seguire.

    • avatar Pamela ha detto:

      Grazie per i complimenti!! 🙂
      Io direi che è importante essere in forma, non necessariamente magri, e vedersi bene con il proprio fisico.
      Personalmente sono sempre stata magra, da quando sono nata, poi per un periodo mi sono un po’ lasciata andare ed ho messo su dei kg che non dovevano esserci. Pensavo che il problema fossero solo i vestiti di alcuni brand (che ovviamente evitavo), ma alla fine ho capito che ero davvero ingrassata e che così non mi piacevo proprio. Per cui ho comprato per caso un libro della Dieta Dukan e dopo averlo letto l’ho iniziata. Ora che l’ho finita con successo da diversi mesi, vedo il problema vestiti sotto una nuova luce, intanto non è più un problema per me. Ora sono più propensa a sorridere e farmi fotografare e poi spendo meno in abbigliamento e diversifico molto gli oggetti che compro: ho imparato anche ad indossare le gonne che prima non riuscivo ad abbinare a niente.
      Ti do un consiglio per diversificare il modo di vestire: prima di comprare cose che poi non sai se userai, fai dei tentativi quando hai un po’ di tempo libero con quello che hai già nell’armadio. So che non è facile scardinare le abitudini, ma se ci sono riuscita io che ero una tradizionalista, possono riuscirci tutti!! 🙂
      E poi siamo donne: tu hai la fissa delle scarpe?? Io quella degli stivali!! Non ti dico quanti ne ho accatastati sotto il letto 😛

  2. avatar arizona99 ha detto:

    Ah la dieta Dukan!! Brava Pam. Grazie dei consigli, li devo proprio seguire 🙂 Ci sentiamo presto

  3. io ancora devo dimagrire 5 chili… gli ultimi sono sempre i più difficili da perdere!!!

    ti stanno benissimo questi vestiti!!! 🙂

    • avatar Pamela ha detto:

      Grazie Serena!!
      E’ vero, all’inizio è facile (pensa che io nei primi 3 giorni persi un kg e mezzo!!), ma con un po’ di costanza riuscirai a perdere anche gli ultimi, 5 kg non sono tanti!! 😀 Faccio il tifo per te!!

  4. avatar B!girl ha detto:

    Su di te stanno meravigliosamente bene…personalmente adoro il terzo…davvero spettacolare!!!!!!

    • avatar Pamela ha detto:

      Grazie!! 🙂
      E’ anche il mio preferito il terzo, pensa che visto sulla gruccia non l’avevo proprio considerato, mentre guardandolo sul catalogo http://www.dennyrose.it/ (clicca su collezioni/estate 2013/freccia a sinistra nella foto 1 volta) me ne sono proprio innamorata!! In effetti indossato è tutt’altra cosa!!

  5. avatar B!girl ha detto:

    Era meglio se non guardavo il sito…che bellezza!!!!
    Sì, ma infatti in gruccia molti vestiti non rendono mica e invece indossato diventano uno spettacolo!!!

    • avatar Pamela ha detto:

      Ma no dai, non farmi sentire in colpa!! 😀 Non costano poi così tanto, anche a prezzo pieno sono sempre intorno ai 100/150 euro, e poi dopo qualche mese dall’uscita si trovano sempre scontati…
      Concordi con me quando dico che è il mio brand preferito?? 🙂

  6. avatar Spendi&Spandi ha detto:

    Cioè ma te vieni a fare shopping praticamente a due passi da casa mia e non mi dici niente?!?!? Non si fa, non si fa!

  7. Pensa che io non ho nemmeno UN vestito. Io li adoro, li trovo fantastici e mi piacerebbe moltissimo indossarli, ma non ce la faccio proprio. Sono bassa ( 1.56 ), praticamente piatta e tutto quel che metto mi fa sentire a disagio. Non uso ballerine, mi vesto in modo accettabile ma molto meno femminile di quanto vorrei perché mi sento a disagio, così a disagio che finisco sempre per vestirmi alla stessa maniera. Mi sento inadeguata con qualunque cosa abbia addosso. Sai quanto vorrei poter mettere un vestito come quello floreale che hai postato, senza aver voglia di piangere anche solo stando in camera? Meno mi mostro, parlando di vestiti, meglio mi sento. Lo so, sono pazza io, probabilmente..

    • avatar Pamela ha detto:

      Se sei pazza tu, allora lo siamo tutte. 🙂
      Ti capisco, perchè anche se il mio problema non era esattamente come il tuo, il risultato era lo stesso: non vedersi con niente addosso e indossare sempre le stesse cose. Anche io non sono alta, stiamo parlando di 1.60, ma ho tante, e fino l’anno scorso, troppe curve. Ora sono migliorata, ma le curve restano, quindi devo cercare abiti che le valorizzino senza nasconderle (tipo maglioni o abiti troppo larghi) o scendere nel pacchiano (penso ad abiti con scolli vertiginosi o troppo aderenti).
      A 20 anni uscivo sempre in jeans e maglione, solo in discoteca azzardavo abitini, ma in discoteca ci andavo di rado… Ora che di anni ne ho 35 vario molto, azzardo stili nuovi e li cambio quotidianamente, continuo ogni tanto ad indossare jeans ma preferisco gli abiti.
      Il percorso per cambiare modo di vestire è graduale e non facile perchè il tuo “occhio” deve abituarsi. Da quello che mi dici a te piacerebbe indossarli ma non ti ci vedi, quindi ti do qualche consiglio (prendilo come consiglio da sorella maggiore che c’è già passata… 🙂 ): inizia con qualcosa di simile a quello che indossi di solito, se non ti piacciono le ballerine non devi mica portarle, prova qualche scarpa con un tacco medio di 5/6 cm se l’altezza ti crea problemi, fatti aiutare nelle scelte dalle amiche (se fossi lì mi offrirei volontaria per portarti in giro a provare vestiti).
      Prova anche questa tecnica: prima di comprare qualcosa fai un giro in avanscoperta e fatti fare una foto con il tuo cellulare mentre indossi gli abiti che ti piacciono ma che pensi non ti stiano bene, non comprare niente e torna a casa. Intanto ti sei fatta un’idea e ti sei vista con degli abiti a cui ripenserai nei giorni seguenti. Solo dopo una settimana guarda le foto che ti avevano fatto, a questo punto potresti cancellarle tutte perchè proprio non ti piaci vestita così, oppure potresti scoprire che un vestito tra quelli che hai provato proprio male non è. A questo punto torna in negozio e riprovalo: lo vedrai con altri occhi e, forse, lo comprerai anche. Oppure tornerai a vestirti come al solito e all’apparenza non ti sembrerà cambiato niente, ma avrai messo le basi per iniziare a cambiare e in un futuro più o meno lontano questo succederà. 🙂
      Un abbraccio forte!!
      P.S. Se ti va di parlarne in privato la mia email è pam@fpx.it

  8. avatar francimakeup ha detto:

    Penso che ti stiano davvero benissimo tutti e tre! Il primo è adorabile, mi piace tanto la fantasia, il secondo sembra fatto per te e il terzo così un po’ selvaggio è un po’ diverso dai soliti vestitini. Hai fatto degli ottimi acquisti

  9. avatar makeupnonsolo ha detto:

    Sai che ci volevo andare ma non sono mai stata allo spaccio di danny rose? dovrò rimediare prima o poi!

RSS feed for comments on this post. And trackBack URL.

Leave a Reply

Scrivi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.