Purificatori d’aria vs allergie: chi la spunta?

domenica 24 aprile 2016

allergiaCiao a tutti,

soffrite di qualche allergia? Io da qualche anno sì, in forma leggera, da fine gennaio a maggio con il picco a marzo. Proprio quest’anno però è più violenta del solito, presumibilmente per la polvere dovuta al trasloco.

Vi descrivo la mia situazione.

A cosa sono allergica non lo so: quando un paio di anni fa chiesi al dottore se era necessario fare dei test mi scoraggiò dicendomi che anche se avessi saputo a cosa ero allergica, la cura sarebbe stata sempre la stessa: nessuna. a057Perchè ad oggi non esiste cura efficace e definitiva contro le allergie, ma si possono solo attenuare i sintomi. Sintomi che nel mio caso sono solo respiratori: mi viene una sorta di raffreddore (la famosa rinite), prurito al naso, faccio starnuti con una certa frequenza e a volte mi si arrossano gli occhi.

E siccome io non avevo voglia di imbottirmi di antistaminici per respirare meglio restando stordita, a189 ho deciso che dovevo trovare un rimedio naturale.

Planta medica Rinosol

Quest’anno sono arrivata alla terza confezione…

Ho scoperto così Rinosol, uno spray nasale completamente naturale e bio che mi aiuta a respirare meglio e dormire bene senza effetti collaterali. Quegli anni in cui l’allergia è più leggera con lo spray riesco a non avere quasi nessun sintomo, quando invece è più pesante (come quest’anno, il peggiore di sempre!!a170) con lui almeno riesco a dormire.

Infatti, nonostante la causa di questa allergia sia un non ben identificato polline, la polvere del trasloco e degli scatoloni ancora chiusi (vi ricordo che siamo ancora senza armadi!!a126) mi ha accentuato i sintomi.

Che fare allora?

Qui sono entrati in ballo prima una campagna di Your Brand Camp (portale molto interessante a cui vi consiglio di iscrivervi se gestite un blog) su un nuovo prodotto Dyson, poi un post a riguardo di una cara amica, Hermosa.b014

dyson pure cool

Dyson Pure Cool Link: ventilatore senza pale e purificatore.

Di che prodotto si tratta? Semplicemente del Dyson Pure Cool Link, un ventilatore/purificatore d’aria che garantisce la quasi totale eliminazione di agenti inquinanti e allergeni. Sì, avete letto bene, allergeni, come pollini e polvere. a313E la cosa più faiga a253è che si può controllare dall’iPhone tramite un’app che rileva anche la qualità dell’aria (funzione che sto cercando da un paio di anni, quando l’Air Quality Monitor Oregon Scientific è passato a miglior vita dopo 8 anni di onorata carriera…a044).

air quality monitor oregon scientific

E’ stato bello, finché è durato…

Quando ho visto la campagna, non ho subito collegato il prodotto alla mia situazione, anche perchè non ho mai avuto prodotti a marchio Dyson (sono della parrocchia del Folletto!!a074) pensando che fossero sopravvalutati.

Ma è stato solo leggendo il post di Hermosa che sostiene che questo prodotto abbia migliorato la sua allergia che ho pensato che potesse fare al caso mio (lo so che era spiegato bene anche su Your Brand Camp, ma nonostante non assuma antistaminici, sono stordita di natura, che ci volete fare?a193).

Visto il costo non indifferente (circa 589 euro che potrebbero diventare il 30% in meno richiedendo il buono sconto qui sotto) secondo voi vale la pena comprarlo?

Avete esperienze di allergie e purificatori d’aria? A voi hanno risolto la situazione o almeno aiutato a migliorarla?

Infine volevo chiedervi… avete qualche consiglio extra per sopravvivere all’allergia stagionale?a009

AGGIORNAMENTO: Il link dello sconto del 30% vale fino al 20 giugno!!

bloglovin

13 Responses to “Purificatori d’aria vs allergie: chi la spunta?”

  1. avatar nella crosiglia ha detto:

    Tesoro mio , non sono mai stata allergica a nulla, a parte nel mangiare dove alcuni alimenti sono da evitare. Ma quest’anno anch’io soffro di allergie, penso al polline, alla polvere e all’acqua con il cloro( ho fatto il test) Rimedio nessuno ..quando passa passa…Per fortuna non l’ho sempre , ma i sintomi sono simili ai tuoi.Raramente uso anch’io il Rinosol..non posso quindi esserti utile. Ma i calzolai hanno le scarpe rotte e io sono figlia di un medico!
    Bacissimi piovosissimi!

    • avatar Pamela ha detto:

      Cara Nella, ho scoperto che quest’anno i pollini sono più aggressivi del solito!!
      Fai bene a usare solo il Rinosol, fino a che riusciamo a resistere con metodi naturali, meglio! 🙂
      Proverò un purificatore d’aria e ti faccio sapere!!
      Un bacio (qui oggi c’è il sole!!)

  2. avatar francimakeup ha detto:

    Io ho mio marito allergico ma non h esperienza con questo tipo di prodotto, certo l spesa è elevata ma se porta beneficio..

    • avatar Pamela ha detto:

      Certo Franci, ma intanto vorrei capire se il gioco vale la candela e se si trovano alternative magari più economiche altrettanto efficaci… In caso ti faccio sapere!

  3. avatar Hermosa ha detto:

    Come sai, io credo che un purificatore aiuti. Affidare a lui ogni soluzione sarebbe eccessivo ma di certo è un contributo notevole. Ormai sono curiosissima di sapere se lo prenderai o no, sai? 😀

  4. avatar MakeUpNonSolo ha detto:

    Soffro di allergie stagionali anche se negli anni fortunatamente si sono attenuate e non sono più tanto drogata come lo ero anni fa. Non avevo mai sentito parlare di questo purificatore e mi hai incuriosito parecchio. Dovrò studiarlo bene visto che Riccardo è molto allergico!

    • avatar Pamela ha detto:

      A me è successo l’esatto opposto: mai sofferto di allergie, da qualche anno invece sembra che sono allergica anche ai fiori finti!!
      Mio marito non è allergico quindi è un po’ diffidente sul prodotto… Ora vedo se riesco a convincerlo!

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao,
      io invece non concordo più molto con questo vecchio post. Nel frattempo ho comprato e rivenduto un rinomato e costoso purificatore d’aria Philips che non mi ha aiutata di una virgola nel combattere la mia allergia. Inutile.
      Ho visto che qualcosina fanno i nuovi condizionatori Daikin con purificatore integrato che ho montato nelle camere, ma non penso che tutti possono far installare dei costosissimi condizionatori in tutta la casa per 2 mesi di allergia all’anno… E comunque non è la soluzione definitiva.
      Penso che tenterò con il vaccino in futuro se dovesse peggiorare, visto che ho scoperto che è possibile desensibilizzarsi a certi pollini…

      • avatar LamiaCasaElettrica ha detto:

        Io ho una macchina di ventilazione con i filtri.
        L’allergia di mio figlio cambia molto quando e’ dentro oppure fuori casa.

        Chiaramente la differenza sta nei filtri e nella quantità d’aria filtrata.

        • avatar Pamela ha detto:

          Nel post stavo solo parlando di purificatori portatili da qualche centinaia di euro al massimo. Già i condizionatori fissi che ho messo io sono un investimento non indifferente, figuriamoci un impianto di ventilazione professionale, nel quale magari devi prevedere degli adeguamenti edilizi.
          E non è comunque una soluzione definitiva perchè noi allergici non possiamo rinchiuderci in casa per mesi finchè non passano i pollini…
          Anche io in casa sto meglio e al lavoro sto malissimo soprattutto con le finestre aperte, probabilmente perchè ci sono piante a cui sono allergica lì vicino.

RSS feed for comments on this post. And trackBack URL.

Leave a Reply

Scrivi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.