Ouija: un film da brivido!!

venerdì 23 gennaio 2015

locandina OuijaCiao a tutti!

La scorsa settimana, dopo le incursioni agli outlet di Valdichiana, Barberino e alla DueGiorni di Carpi (che sembra una disciplina sportiva, e forse un po’ lo è, a033 ma in realtà si è trattato solo della visita per i saldi agli spacci aziendali di diverse aziende italiane che hanno la sede in quella zona), sono stata al cinema a vedere Ouija. A dire la verità non volevo vedere un horror, ero andata per tutt’altro (The Imitation Game), ma era troppo tardi e quello era l’unico film con posti disponibili.

Sono sempre stata appassionata di film horror, fin da piccola, quando a 14/15 anni con le amiche li vedevamo tutte insieme a rotazione a casa di ognuna. Da qui è scaturito il mio terrore per Profondo Rosso… che non ho più visto da quella volta!! Ho visto di tutto da allora, roba terrificante, ma quello è stato l’unico film che non mi ha fatto dormire la notte!! a117Eppure a mia mamma, nota fifona, che l’ha visto da giovane, non ha fatto quell’effetto e mi prende tutt’ora in giro quando ne parliamo…a078

Ouija è un film nato per spaventare.

Intanto… sapete cosa è la tavola Ouija? E’ quel tabellone con lettere e numeri che si usa per parlare con gli spiriti: un gruppo di persone appoggiano un dito su una “planchette” e fanno una domanda, la planchette si muove sulle lettere componendo una risposta (dai non ditemi che non lo avete mai fatto da ragazzini, con il foglio scritto a mano e un bicchiere o una monetina al posso della planchette!!a043). Quindi già l’argomento terrorizza di per sé.

La trama però è abbastanza scontata: una ragazza dopo aver giocato con una tavola Ouija da sola si suicida e gli amici vogliono capire cosa sia successo facendo la cosa più stupida del mondo (come al solito in questi filma060), ovvero utilizzando di nuovo quella tavola per comunicare con lei.

I colpi di scena sono piuttosto ovvi, soprattutto per gli amanti del genere, ma ve lo consiglio per passare una serata… da urlo! Oppure, non so, se magari volete che il vostro lui o la vostra lei vi si avvinghi spaventato/a cercando conforto, questo è il film giusto!!a066 La ragazza seduta accanto a me ha rischiato più volte l’infarto, ad ogni scena di tensione urlava e saltava dalla sedia!!a115

Ma cosa causa questo genere di reazioni? Una colonna sonora ben fatta e diverse situazioni da tuffo al cuore, con effetti speciali piuttosto realistici in una trama sicuramente banale ma plausibilissima anche nella vita reale. E qui ti fa venire il dubbio: e se succedesse davvero? E se le regole per giocare con la tavola Ouija fossero vere? Allora sale la paura.a053

Questo film mi ha ricordato i bellissimi The Skeleton Key e The Others, due capolavori horror che come qualità sono lontani anni luce da questo film da teenager, ma che sono stati presi come spunto secondo me per alcune parti della trama di Ouija.

In conclusione, a me non è dispiaciuto, mi ha ricordato alcuni aspetti della mia adolescenza che avevo dimenticato e, a differenza di Profondo Rosso, la notte ho dormito. a048

Non sarebbe male un sequel. Per niente.

Voto: 7

P.S. Una curiosità che non sapevo: nei titoli di coda si parla della Hasbro, la società che produce giocattoli, Transformers e Monopoli ad esempio. Solo una volta a casa ho capito perchè: la tavola Ouija è da sempre considerata un gioco e da qualche anno i diritti sul marchio sono stati acquistati proprio dalla Hasbro. Ma voi la mettereste in mano a un bambino di 6 anni? Io, dopo aver visto questo film, no. Che non è reale, ma non si sa mai…a013

bloglovin

8 Responses to “Ouija: un film da brivido!!”

  1. avatar makeupnonsolo ha detto:

    Anche io ero un’amante degli horror ma poi mi sono spaventata e non ne ho più visti…preferisco ancora non guardarli. Sono diventata una paurosona!

    • avatar Pamela ha detto:

      Come spaventata? C’è stato un film che ti ha fatto questo effetto?
      Anche mia mamma da giovane era amante degli horror, poi è diventata come te, molto paurosa!! 🙂

  2. avatar Chiara ha detto:

    A me non ha fatto impazzire… tra quelli più recenti ho preferito di gran lunga Oculus e L’evocazione! Carina la storia ma secondo me avrebbero dovuto svilupparla un po’ di più..

    • avatar Pamela ha detto:

      Onestamente quei film non ho avuto il coraggio di vederli… Già ero titubante per questo visto che sono anni che non vedo un horror al cinema (penso che l’ultimo sia stato Il Quarto Tipo….).
      Anche io sono d’accordo che dovevano svilupparlo di più, per questo sono fiduciosa nel sequel 😉

  3. avatar B!girl ha detto:

    Ho visto il trailer di questo film, da amante di horror e affini lo vedrò sicuramente, ma non penso al cinema…Skeleton Key e The Others sono spettacolari….non sapevo di questa tua fobia per profondo Rosso 😉
    L’altro giorno ho guardato l’Evocazione, non ti dico i tremoni che m’ha fatto prendere!!!

    • avatar Pamela ha detto:

      In effetti meglio vederlo a casa, forse fa pure più paura lì!! 😮
      Io ho un po’ mollato gli horror, devo ancora vedere tutta la saga di Paranormal Activity (poi ho paura di non dormire!!)
      Comunque per Profondo Rosso e in genere tutti i film horror di registi italiani degli anni 70-80-90 mi piacciono ma mi spaventano più di quelli americani!! Sarà che sono cresciuta con i film di Dario Argento…

RSS feed for comments on this post. And trackBack URL.

Leave a Reply

Scrivi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.