E’ tempo di bilanci…

martedì 31 dicembre 2013

Ciao a tutti

come l’anno scorso, anche quest’anno ho deciso di fare un resoconto di quello che per me è stato questo 2013.

Questo è uno dei rarissimi post in cui parlo anche di avvenimenti tristi che mi sono capitati. C’è addirittura qualcuno che si stupisce perchè in genere sul mio blog scrivo sempre cose positive e pensa che la mia vita sia tutta rose e fiori, ma ovviamente non è così (mi sembra così stupido ribadirlo: possibile che esistano persone così infantili da non capirlo?). Ma come saprete se mi seguite da un po’, lo scopo di questo blog non è certo quello di intristire i miei lettori con fatti personali spiacevoli, ma parlare di tanti argomenti diversi con un po’ di leggerezza e ottimismo. Sarà una frase fatta, ma basta guardare un telegiornale per ripiombare nella cruda realtà. Quindi in genere cerco di raccontarvi la parte più positiva della mia vita e se proprio devo parlare di qualcosa di brutto che mi è successo, lo faccio solo se penso che il mio contributo possa essere utile a qualcuno e sempre con ironia, rispetto e spirito propositivo.

Dopo questa doverosa premessa, mi scuso quindi per il tono serioso del post ed inizio subito dicendovi che sicuramente l’anno appena trascorso è stato migliore del 2012.

Ecco perchè.

Ho metabolizzato le brutte esperienze successe l’anno scorso ed ho continuato a vedere il positivo anche dove altri vedrebbero solo nero.

Ho capito che le belle notizie ne attirano altre: “aiutati che il Ciel ti aiuta” è stato il mio motto quest’anno. E il Cielo mi ha aiutata!

Ho capito che non posso e non voglio essere amica di tutti, quindi non scenderò più a compromessi.

Ho capito che #iosorrido quasi sempre “per colpa” di mio marito. Ma d’altronde c’era da aspettarselo, lui mi ha conquistata proprio con il suo sorriso!!

Ho capito che sono buona e cara, ma non fessa, e non ci sto a farmi accusare ingiustamente (e alle spalle!!) da chi non ha nè coraggio per dire in faccia quello che pensa nè sa come sono andate davvero le cose.

Ho capito che si può trovare un supporto dalle persone più inaspettate e che non sarò mai sola ad affrontare la vita.

Ho capito che per me è bello perdonare, ma non tutti meritano il mio perdono, soprattutto chi mi augura pubblicamente di morire.

Ho capito che con mio marito accanto tutto è possibile perchè lui fa davvero avverare i desideri…

Ho imparato a non prendermela più con gli amici “tirasòle” (chi non ne ha almeno uno??) che ti fanno spostare mille impegni per andare a cena con loro una certa sera e all’ultimo minuto ti inventano una scusa e rimandano a data da destinarsi. Poverini, è la loro natura, non possiamo farci niente!!

Ho capito che serve una scossa per farci aprire gli occhi, per smettere di dare tutto per scontato e per cominciare a vivere davvero.

Ho capito che chi mi prendeva in giro, chi ha cercato di impedirmi di costruire il mio futuro con la scusa della “prova d’amore” perchè “tanto farai la mantenuta”, chi mi ha umiliata e ha tentato di infangare me e la mia reputazione, in realtà non mi voleva per niente bene. Il 110 e lode e le gratificazioni che ho sul lavoro sono la risposta.

Ho capito che gli altri mi vedono meglio di quanto non mi veda io (e pensare che adesso mi vedo anche meglio di prima!).

Ho capito che sono una Paladina perchè per me la verità alla fine deve trionfare, sempre. Anche se può far male. E quanti struzzi ho conosciuto che infilano la testa nella sabbia…

Ho capito che accanto ad un grande uomo c’è sempre una grande donna, ma è vero anche il contrario.

Ho capito che chi crede che qualcuno ce l’abbia con lui, si riferisca sempre e solo a lui, non parli di altro che di lui e che in ogni cosa ci vede un riferimento, un’offesa o un’accusa a se stesso si può definire in un solo modo: affetto da manie di persecuzione. E ha bisogno di un serio aiuto da parte di un bravo specialista. Perchè non solo vive male lui che ne soffre, ma causa anche problemi a chi gli sta intorno. Oppure ha più semplicemente la coda di paglia.

Ho capito che io e mio marito adoriamo viaggiare perchè i viaggi aprono la mente e il cuore e noi non siamo nè vogliamo diventare persone chiuse, quindi finchè potremo, saremo sempre con la valigia in mano.

Ho capito che non sono perfetta e spesso sbaglio (questo l’ho sempre saputo a dire il vero!!), ma tutti gli errori che ho fatto e che faccio, li pago. Poi volto pagina.

Ho imparato a diffidare di quelli che sembrano buoni: spesso lo sono davvero, ma alcune volte invece sono furbi e perfidi. E a volte nelle persone che sembrano più dure e cattive, si nasconde in realtà un cuore sincero!!

Ho capito che l’orgoglio non è mai un bene se lo usiamo con le persone che amiamo e che ci amano.

Ho capito che se si chiude una porta si apre un portone, ma se si chiude un portone si apre un mega cancello!!

Ho capito che mi fa pena chi porta rancore perchè fa male solo a se stesso. Tanti sprecano la loro vita basandola sull’odio verso tutto e tutti invece di concentrarsi sugli aspetti positivi del mondo che li circonda.

Ho capito che, anche se provo in tutti i modi ad essere coerente, ci sono situazioni in cui proprio non ci riesco. Ma qualcuno diceva che “la coerenza è la virtù degli imbecilli” e che “solo i morti e gli stupidi non cambiano mai idea”, per cui sono contenta di cambiare idea ogni tanto.

Ho capito che mi piace aiutare gli altri, ma non ostento le mie azioni, mi sembra insensato, perchè farmi dire “Brava!” non è lo scopo per cui lo faccio.

Ho imparato a ridere di più di me stessa e se ci sono cose su cui non riesco a ridere, allora le cambio.

Ho capito che gli “esseri striscianti” di cui vi parlavo qualche tempo fa continuano a strisciare, ma io ho la forza e le capacità per schiacciarli in qualsiasi momento.

Ho capito che ogni volta che vivo un attimo di felicità devo smettere di pensare che non lo merito…

Ho capito che non riesco a sentirmi vecchia alla “veneranda” età di 35 anni (qui lo dico e qui lo nego!). Adulta sì ma non vecchia. E mi fanno sorridere le ventenni che parlano (seriamente) di acciacchi…

Ho imparato a non lamentarmi qualsiasi cosa la vita mi faccia affrontare e mi verrebbe voglia di dare una bella scrollata a quelli che invece del lamento ne fanno una filosofia di vita.

Ho capito che le mie scelte non possono essere condizionate da qualche idiota, se così fosse mi abbasserei al suo livello, per cui recentemente ho rimediato ad un vecchio errore riscrivendo di nuovo la verità, come avevo già fatto l’anno scorso, ma che per un errore dettato dalla sorpresa, dal momento e dalla fretta di risolvere una situazione pesante che si era creata, mi sono sentita costretta a cancellare. Per principio non nasconderò più quelle frasi, non perchè voglia offendere qualcuno già ampiamente dimenticato o perchè stia provando odio nei confronti di chi secoli or sono mi ha fatto del male, ma solo perchè ci ho riflettuto e non mi è sembrato giusto “cancellare” la verità (sono una Paladina, ricordate?) anche se so che può dare fastidio. Neanche fossero bugie di cui vergognarsi!! Ho raccontato (una piccolissima parte) dei fatti che mi sono successi realmente e non me ne vergogno, io. Le persone che mi erano vicine all’epoca sanno cosa ho passato e le persone che mi sono vicine adesso sanno che per me il passato ormai è passato… E se a qualcuno dà fastidio leggere certe cose, è pregato di non farlo e restare rinchiuso nel suo piccolo mondo con gli occhi foderati come ha fatto finora. Grazie.

Ho capito che per fare nuove amicizie a volte è sufficiente un blog, che spesso ti fa conoscere persone meravigliose.

Ho capito che sono troppo pignola e polemica nei confronti di me stessa e di quello che faccio: chi mi guarda dall’esterno percepisce le mie autocritiche e questo non mi piace perchè a volte mi fa sentire ridicola.

Ho capito che alcune persone vedono quello che vogliono vedere e sentono quello che vogliono sentire. Ne ho conosciute diverse, il peggio è quando fanno gruppo: se non si può cavare il sangue da una rapa, figuriamoci da due!!

Ho capito che con 10 kg in meno di zavorra… ecco, ora posso volare!!

Per quest’anno mi fermo qui. Il bilancio del mio 2013 si è chiuso in positivo, ma non poteva essere altrimenti, visto il mio ottimismo nell’affrontare la vita. Mi porterò dietro nuove esperienze che mi hanno insegnato molto: viaggi, persone (reali e virtuali), decisioni importanti, tristi avvenimenti che lasciano il segno. Il 2013 è stato tutto questo e non solo… Un po’ mi dispiace che stia per finire, però voglio guardare al futuro e sono convinta che il 2014 sarà anche meglio.

Come al solito non ho buoni propositi per il prossimo anno, o meglio, qualcuno ce l’avrei (tipo imparare ad essere sintetica e riuscire ad organizzarmi meglio in modo da bandire la frase “Non ho tempo!”) ma preferisco parlarne ad anno finito. Nel frattempo cercherò di gestire le situazioni al meglio, come ho fatto fino ad oggi, e vedremo cosa viene fuori.

Spero di non avervi annoiato troppo e mi farebbe molto piacere se voleste dire la vostra su quello che ho scritto, sono ben lieta di ascoltarvi!! Parliamone.

Intanto, beccatevi anche i miei auguri per un fantastico 2014!!

Auguri Capodanno 2014

Ci sentiamo il prossimo anno!!

Un bacio a tutti!

bloglovin

29 Responses to “E’ tempo di bilanci…”

  1. avatar arizona99 ha detto:

    Fantastica Pam!!
    Vedo che più o meno ci càpitano a tutti le stesse cose… sòle degli amici, gente invidiosa che ci vuol male, ecc., ma tu hai capito come si deve reagire e vai avanti a testa alta! Buon anno Pam 🙂

  2. avatar francimakeup ha detto:

    Bellissimo post! Anche io tendo a non parlare delle cose negtive nel blog perchè oltre a non voler tediare è il mio posto felice. Auguri

  3. avatar Eli ha detto:

    Buon anno!!!! Speriamo che il 2014 sia favoloso per tutti noi!
    http://www.namelessfashionblog.com/

  4. avatar Piper C ha detto:

    Sei un esempio 🙂
    In bocca al lupo per il prossimo anno

  5. avatar sabrina ha detto:

    Buongiorno e Buon anno a te e a tutte le lettrici! Sono Sabrina , è un po’ che non mi faccio sentire ma continuo a seguirti sempre .
    Dopo aver letto il post questa volta non mi sono potuta trattenere: condivido in pieno tutto quello che hai detto e ti ammiro per come lo hai scritto.
    Un grosso bacio da pare mia e di Virginia

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Sabry, come stai?
      Ti ringrazio per le belle parole, mi fa molto piacere sapere che mi leggi sempre. Sono una persona molto timida, quindi mi riesce difficile aprirmi e scrivere questo tipo di post, ma sono contenta che in molte riusciate a capirli ed apprezzarli.
      Spero che tu e Virginia abbiate passato un buon Natale e vi faccio gli auguri per il nuovo anno!!
      Un bacio!!

  6. avatar makeupnonsolo ha detto:

    Le difficoltà rendono forti…non è solo una frase fatta ma è la verità…
    Buon 2014!

  7. hai scritto delle parole bellissime… io purtroppo non ho ancora imparato a fare tutte queste cose, mi faccio condizionare troppo dalle altre persone…
    comunque capisco la tua scelta di non parlare di cose negative sul blog, anche per me è così!!!

    ti auguro di cuore che il 2014 sia ancora meglio del 2013!!! baci!!!! 🙂

    • avatar Pamela ha detto:

      Anche io prima ero come te: contava più l’idea che gli altri avevano di me che non quello che pensassi realmente io!! E cercavo di assecondare tutti. Quando poi mi sono trovata in mezzo a tante persone che si aspettavano tutto e il contrario di tutto da me, allora ho cominciato a decidere da sola come comportarmi. Ma ci vuole del tempo per capirlo, quindi non darti fretta, vedrai che anche tu un giorno riuscirai ad ascoltare solo te stessa e le persone che ti staranno vicina.
      Il blog è un po’ per tutte noi un modo per divertirci e svagarci, se non fosse così non avrebbe senso tenerlo!!
      Auguro anche a te uno splendido 2014!!

  8. avatar enza ha detto:

    Anche io ritengo che i viaggi aprano la mente ed anche io ed il mio compagno abbiamo sempre la valigia a portata di mano. Viaggiando si fanno sempre splendide scoperte, la cultrura, la geografia e le vicende storiche dei posti che si visitano sono piccoli tasselli che vanno a comporre la storia del nostro pianeta Terra e imparando ed appassionandosi alle mille cose che si scoprono secondo me intensifichiamo il rispetto per il prossimo e per tutto ciò che ci circonda.
    Sai cosa? Non riesco a capire ma nello stesso compatisco coloro che, sebbene ne abbiano le possibilità, non posseggano cos’ tanta curiosità da farsi venire voglia di intraprendere un bel viaggio, che sia esso nel nostro bel Paese o altrove… mah proprio non li capisco e mi discpiace perchè non hanno proprio idea di cosa si possano perdere.

    un abbraccio ed un sereno anno a te cara Pam!

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Enza,
      condivido in pieno quello che scrivi sui viaggi, hai spiegato in modo completo quello che penso e che ho scritto sinteticamente nel post. Ci sono troppe persone che rinunciano ad un bel viaggio per motivi futili (ovviamente non parlo di questioni economiche…). Non bisogna necessariamente andare lontano, basta prendere la macchina e fare un giro per un week end nella regione accanto a quella dove viviamo. Per alcuni basterebbe quello.
      Un bacio e buon 2014 anche a te!! 😉

  9. avatar elisha87 ha detto:

    grande Pam! concordo su tutti i tuoi punti! a parte il fatto, però, che io abbia 26 anni e sia piena di acciacchi sul serio, ma è tutta colpa mia che non faccio attività fisica u_u
    ti auguro buon anno e ti mando un bacione!!

    • avatar Pamela ha detto:

      Ma anche se sei piena di acciacchi mica ti lamenti (seriamente intendo…): altrimenti cosa dovrei dire io dall’alto dei miei 35quasi36 anni??? 😉
      Se vuoi ti consiglio un’attività fisica che puoi fare quasi tutti i giorni, non ti fa perdere tempo e fa bene alla salute: fare la spesa al supermercato portando 2 casse d’acqua nel carrello. Con me ha funzionato, mi ha anche aiutato nella dieta ed ho unito l’utile al dilettevole, anche perchè per me era diventato impossibile ritagliarmi del tempo ogni settimana per andare in palestra…
      Buon anno anche a te!! :-*

  10. avatar B!girl ha detto:

    Cara, ti auguro buon anno e di guardare sempre al positivo, ma questo già lo sai e lo sai fare bene! :))) comunque mica fa male ripeterlo :)))
    Un bacione!

  11. avatar B!girl ha detto:

    :))))
    E come diceva Tonino Guerra…l’ottimismo è il profumo della vita 🙂

  12. avatar Fefy ha detto:

    Il classico post da appiccicare al frigo e rileggere nelle giornate che non vanno come vorremmo. Anno nuovo… e siamo di nuovo qui! :*

  13. avatar Missnicole159 ha detto:

    Ciao Pam, le tue parole denotano una bella saggezza.
    Io non conosco gli avvenimenti tristi della tua vita passata, del tuo blog, e nemmeno le cattiverie cui hai dovuto far fronte perchè ti seguo da poco tempo, ma esiste un percorso di crescita nella vita che deve comunque avere luogo sia esso derivi dal mondo reale che da quello virtuale. Questo è il tuo percorso ed ho la sensazione, dalle tue parole, che tu lo stia vivendo nel migliore dei modi, continua così per sempre, col sorriso e con l’intelligenza.
    Un abbraccio,
    Nicoletta

    Ti confido un segreto: gli struzzi non nascondono mai la testa nella sabbia, parola di wannabesouthafrican 😉

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Nicoletta,
      grazie per le belle parole, penso che tu abbia proprio colpito nel segno. 🙂
      Continuerò a seguire il mio percorso, augurandomi che tutti possano trovare il loro: sai, avrei evitato di subire tante cattiverie se solo avessi avuto a che fare con persone meno infantili…
      Un abbraccio anche a te!!

      P.S. Sapevo la storia degli struzzi, ma non ho mai capito perchè il proverbio parla proprio di loro!! 😉

RSS feed for comments on this post. And trackBack URL.

Leave a Reply

Scrivi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.