Sugarbox: contenta di non averla comprata!!

venerdì 1 giugno 2012

Una volta tanto ho fatto bene a fidarmi del mio intuito!!

Sto parlando della Sugarbox: l’ultima nata tra i servizi di invio di beauty box a sorpresa. Mentre sto sperando che arrivi prima delle ferie la mia Glossybox (purtroppo anche questo mese con qualche giorno di ritardo…), volevo fare qualche valutazione sul primo invio di questa nuova scatolina. Pare infatti che chi l’ha ricevuta sia rimasta notevolmente soddisfatta, ma io non sono dello stesso parere, a me non è piaciuta.

Ci sono molti fattori che mi hanno fatto ritenere fortunata di non averla acquistata e non aver buttato via soldi. Intanto rispetto alle altre box questa costa anche 1 euro in più. Sarà solo 1 euro, ma è il principio…

Prima che partisse il servizio avevo contattato il servizio clienti, ma ho trovato poca chiarezza nelle risposte e tante frasi preconfezionate per invogliare l’acquisto e questo mi ha reso diffidente. Ho chiesto in cosa era diversa dalle altre 2 box già disponibili in Italia e mi è stato detto che loro, a differenza degli altri, non “avrebbero mandato dei campioncini gratuiti che si trovano nelle riviste”. Prima balla: anche le altre box non mandano i campioncini gratuiti delle riviste, ma quelli della profumeria, esattamente come hanno fatto loro nel primo invio di questi giorni. Da quello che ho visto in giro, infatti, pare che su alcuni prodotti ci sia la scritta “campione gratuito vietata la vendita”, proprio quello che avevo chiesto io ottenendo una risposta assurda ovvero “noi parliamo di Travel Size perchè al di là della quantità, il packaging non sarà quello del campioncino, ma bensì della minitaglia. ( vetro, plastica etc- ma non bustina)”). Quindi è uguale alle altre box, solo che le altre non sbandierano il fatto di non inviare campioni gratuiti.

Mi avevano anche detto che “in questa box di lancio non ci saranno campionici ma solo travel size e anche molto ricche”, ma credo che un bagnoschiuma da 30 ml non sia una travel size ricca, considerato che mi ci potrei fare sì e no 2 docce. Seconda balla.

I brand poi non sono nuovi e sconosciuti o introvabili in Italia (Moroccanoil e Guam…) nè si tratta di prodotti che usciranno la prossima stagione sul mercato… Terza balla.

Ho anche chiesto informazioni sulle collaborazioni con le blogger… Beh la risposta non l’ho capita fino a quando non ho scoperto che qualche blogger avrebbe ricevuto la prima box gratis. Potevano dirlo in modo chiaro e semplice che avrebbero scelto alcune blogger a cui inviarla gratuitamente, non mi sarei mica offesa se non fossi stata tra quelle! Le Glossybox le ho pagate tutte finora, e non ho mai chiesto niente, ho aspettato ad iscrivermi perchè volevo essere consapevole di quello che avrei ricevuto ed ora sono abbastanza soddisfatta del loro servizio. Ma se la Sugarbox è ancora inedita e si parla pubblicamente di “candidature” e “collaborazioni con blogger”, se permetti la cosa mi incuriosisce e chiedo. E gradirei una risposta chiara, non (testuali parole): “Verranno a breve avviate collaborazioni per aiutare la presentazione dei prodotti e dei brand con review di esperti nei diversi campi della cosmetica, che saranno affiancati da Blogger per rendere ancora più vicino e esperienziale il prodotto stesso. Inoltre potranno avere accesso alle review anche le clienti del club e le blogger ( meno famose) più attive.” Ma che vuol dire? Secondo voi mi hanno presa in giro? E alla richiesta di spiegazioni, indovinate un pò? Hanno fatto il copia-incolla della stessa frase cambiando un pò l’inizio…

Riguardo alle marche, devo dire che anche le altre due box (Glossy e My Beauty Box) disponibili sul mercato sono parecchio migliorate nel tempo ed ora mi sembra che siano tutte abbastanza allineate sulla qualità dei prodotti che inviano.

Ma vediamo cosa è arrivato e perchè sono contenta di non averla comprata:

1 busta di fanghi di alga Guam: ho 4 buste di fanghi anticellulite, non li uso perchè non li trovo pratici (e forse neanche tanto utili) e sto cercando di liberarmene, ma non trovo nessuna interessata. Evidentemente non sono poi così ambìti… E poi la marca non è una gran novità… e meno male che dovevano essere beauty preview (“cosmetici che usciranno la prossima stagione sul mercato”)!

1 busta di scrub alle alghe Guam: idem come sopra.

1 confezione da 25 ml di MoroccanOil: personalmente ho una decina di boccette da 10 ml di prodotti per capelli a base di olio di argan che mi sono state regalate al Cosmoprof di cui 6 della MoroccanOil e non le uso perchè di olio di argan dentro a queste boccette ce n’è veramente una goccia. Il resto sono siliconi (in prima posizione dell’INCI) e pur non essendo una fanatica dell’ecobio trovo che a lungo andare danneggino i capelli, in particolare le punte.

1 set di 3 campioncini di prodotti per il viso: non conosco la marca, ma si tratta di campioncini tipo quelli inviati in passato da Glossybox quindi nessuna novità rispetto alle altre box. Credo che siano i soliti set di campioncini gratuiti che regalano in profumeria.

1 confezione da 30 ml di bagnoschiuma: come ho già detto, mi basterebbe a malapena per un paio di docce.

1 maschera alle alghe da 50 ml di marca a me sconosciuta: forse l’unico prodotto che mi sarebbe piaciuto e che rispecchia quello che doveva essere la Sugarbox (travel size di prodotti difficilmente reperibili).

1 smaltino colorato: non uso smalti colorati, per cui anche di questo non avrei saputo che farmene…

L’unico punto a loro favore è la puntualità, ma mi sembra anche ovvio che non ci siano ritardi il primo mese di attività, con tutte le box uguali e poche iscritte…

Comunque, capisco che i prodotti possono piacere o meno e che a molte siano piaciuti, ma visto che non pago i prodotti ma pago il servizio di invio di una box a sorpresa, secondo me hanno ancora molta strada da fare: innanzitutto il loro servizio di assistenza dovrebbe imparare a non dare risposte automatiche perdendo due minuti in più per chiarire i dubbi delle clienti attuali o potenziali, inoltre dovrebbero dire come stanno esattamente le cose ovvero che non forniscono un servizio tanto diverso dalle altre realtà attualmente sul mercato. Per i tempi di consegna ci siamo almeno per ora, ma mi preoccupa pensare a quando aumenteranno le iscritte e partiranno con le personalizzazioni (anche se ho dei dubbi che possano riuscire a farlo… al momento solo Glossybox ha tentato nell’impresa, ma il risultato nel mio caso è aver ricevuto 2 smalti in 3 box pur non avendo inserito la categoria dei prodotti per unghie!!).

Non voglio dare un voto al servizio perchè non sono iscritta e non l’ho provato, ma di certo da quello che ho letto in giro non mi ha colpito in modo positivo, quindi per il momento non penso proprio di iscrivermi.

Ovviamente tutto quello che ho detto è solo la mia opinione, per cui se la pensate in modo diverso mi fa piacere discuterne con voi e magari chissà, potreste anche farmi cambiare idea.

Che ne dite?

P.S. Anche se non ho ancora ricevuto la Glossybox, ho sbirciato nei blog di chi l’ha ricevuta e devo dire che non mi sembra male. Poi vi farò sapere…

P.S.S. C’è tempo fino a mezzogiorno per avere la possibilità di ricevere un regalo dagli USA!!

bloglovin

2 Responses to “Sugarbox: contenta di non averla comprata!!”

  1. avatar Luisa ha detto:

    Anch’io non mi sono abbonata e non ho mai ricevuto gratuitamente nessuna box..la MBB mi aveva proposto il programma di affiliazione che però ho rifiutato..onestamente tra le tre in commercio al momento forse mi riabbonerei alla glossybox ma x il momento non lo faccio perchè trovo sempre un modo migliore per spendere 14 €..l’idea della sorpresa mi è sempre piaciuta però in questa sugarbox mi sarebbe mancato il makeup!! anzi ti dirò di più se mai un giorno dovessero inventare una box solo di makeup mi ci abbonerò a vita 😀 😀

    • avatar Pamela ha detto:

      Ciao Luisa!
      A me per ora la Glossybox non dispiace… poi con una promozione ho fatto un anno di abbonamento spendendo circa 9 euro a box e pensandoci bene non ci viene neanche la spedizione con il corriere, per cui anche se trovo un solo prodotto che mi piace ci ho comunque guadagnato. Inoltre ad oggi, a parte gli smalti che non mi dovrebbero arrivare sulla base del mio profilo, il resto dei prodotti li ho provati e mi sono sembrati comunque validi. In effetti hai ragione, dovrebbero puntare più sul make-up ma secondo me non solo: tipo che in ogni box ci dovrebbero essere almeno 3 prodotti su 5 di make-up perchè è la cosa che attira più clienti.

RSS feed for comments on this post. And trackBack URL.

Leave a Reply

Scrivi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.