Ristoranti giapponesi a Firenze e dintorni – Terza puntata: Porfirio Rubirosa

venerdì 26 novembre 2010

Oggi voglio parlarvi di quello che per molti è il posto dove si mangia i migliori sushi e sashimi di tutta Firenze, il Porfirio Rubirosa. Stranamente non si tratta né di un ristorante giapponese né di un sushi bar, ma semplicemente di un cocktail bar/pub, aperto la sera per aperitivi/cena/dopocena davanti alla Fortezza da Basso (è molto vicino al sushi bar Sushi Mania di cui ho già parlato).

Dopo averne sentito tanto parlare (anche su blog famosi…), una sera di un paio di anni fa io e mio marito ci siamo passati e abbiamo deciso di cenare lì.

Dalla strada si vede solo una grande vetrata scura, spesso non si capisce neanche se è aperto o chiuso (infatti più di una volta ci ha fregato, pensavamo fosse chiuso e non ci siamo neanche fermati…). L’interno è abbastanza carino in stile moderno, su due piani: al piano inferiore c’è il bar con un bancone lungo quasi quanto tutto il locale e qualche piccolo tavolo, mentre, salendo le scale, ci si trova su un soppalco dove le luci sono più basse e l’ambiente è più intimo e riservato. Dopo abbiamo scoperto che generalmente sotto fanno l’aperitivo e sopra cena e dopocena. Noi ovviamente siamo saliti al piano superiore.

Nel locale non c’era molta gente, forse perché era un giorno feriale, appena arrivati abbiamo notato che metà dei tavoli erano vuoti. Solo quando siamo andati via erano arrivati diversi gruppi di ragazzi, ma erano lì solo per bere qualcosa. I camerieri erano molto disponibili e gentili, ma all’epoca sembravano un po’ inesperti… Il menu era abbastanza limitato, c’erano 5/6 piatti di cucina giapponese (solo sushi e sashimi) e altrettanti di cucina mediterranea/fusion, ma noi volevamo assaggiare il famoso piatto di sushi/sashimi misto di cui avevamo sentito parlare tanto bene e così abbiamo fatto, senza prendere altro, anche perché sul menu lo indicavano come sufficiente per 2 persone. Il prezzo non lo ricordo di preciso, intorno ai 35/40 euro per l’intero piatto, non male se si considera che si tratta di sushi e sashimi.

Quello che ci hanno portato lo potete vedere nelle foto (scusate la qualità ma sono state fatte al buio con il cellulare appena comprato…).

In effetti il piatto è molto coreografico, con quell’enorme pesce piazzato in mezzo al piatto e tutto il resto intorno, ma non è tutto oro quello che luccica…

Inizio subito con il dire che a noi piace il pesce crudo, ma fino ad un certo punto e soprattutto in dosi adeguate. Quel piatto secondo noi era troppo. Troppo grande per due persone, troppo pesce crudo, troppo grandi i pezzi e tagliati male (alcuni erano a cubettoni!! Davvero nauseanti ). In più a noi non ci è sembrato così tanto fresco… Il risultato è che abbiamo mangiato circa metà sushi e abbiamo lasciato quasi tutto il sashimi.

Secondo noi quel piatto era almeno per 3 persone, anche perchè, a mangiare tutto quel crudo, se non sei abituato, dopo un po’ ti dà la nausea… Poi, alla fine, anche se non hai la pancia piena, puoi sempre prendere qualcos’altro (di cucinato magari) per riempirla!!

A parte queste considerazioni sulla quantità, anche la qualità come già detto prima, lasciava molto a desiderare… E i cubettoni di tonno (mai visto sashimi a cubetti prima di allora!!) proprio non ce l’abbiamo fatta a buttarli giù, anche se affogati in litri di salsa di soia e wasabi…

Il risultato è stato che abbiamo speso un sacco di soldi e siamo usciti da lì delusi, nauseati e con la fame.

Sconsigliato. Almeno per la cena a base di sushi/sashimi (il resto non lo abbiamo provato).

Voto: 3

bloglovin

4 Responses to “Ristoranti giapponesi a Firenze e dintorni – Terza puntata: Porfirio Rubirosa”

  1. avatar Cipria ha detto:

    Ciao, grazie per la review del ristorante! Però non ho capito bene alcune cose…il sushi e il sashimi erano buoni oppure no perchè il pesce non vi sembrava fresco? Perchè il fatto che fosse crudo è abbastanza logico, e i sushi roll con i cubetti di tonno si fanno proprio così , posso dirtelo vedendoli perchè sono stata in Giappone. Riguardo alla quantità è ottima, non è troppo per due persone, ma forse c’erano anche altri menù a pezzi diversi (di solito ti danno il numero dei pezzi)? Il sushi e il sashimi sono particolari,devono piacere, in ogni caso qui in Italia il pesce deve essere preventivamente decongelato per legge ^_^

  2. avatar Pamela ha detto:

    Ciao,
    grazie per il commento e benvenuta nel mio blog! 🙂
    Adesso rispondo alle tue domande: il sushi e il sashimi generalmente ci piacciono, non in grandi quantità, ma quelli in particolare non ci sono sembrati buoni, non avevano un buon odore e sia durante che dopo la cena ci hanno anche fatto un pò male… All’epoca non eravamo grandi esperti, avevamo dato la colpa al fatto che non eravamo abituati a mangiare pesce crudo, ma in altri posti, prendendo le stesse cose non abbiamo avuto nausea, anzi…
    Per quanto riguarda i cubetti di tonno, non mi riferivo ai sushi roll (i rotoli di riso e alghe con il pesce crudo dentro, giusto?) bensì a dei cubettoni di sashimi di tonno di 2 cm di lato che puoi vedere nella seconda foto accanto ai nigiri… Ti risulta che il sashimi può essere anche servito così? In Giappone lo fanno? Io non ci sono mai stata, non saprei… A noi comunque non ci è piaciuto 🙁
    Hai ragione, c’erano anche altri menu (in questo posto il numero dei pezzi non lo indicavano, ma solo il numero delle persone) ma su altri blog avevamo letto che quello era il loro piatto migliore e lo abbiamo voluto provare…
    Sapevo che c’erano norme igieniche ferree per quanto riguarda il pesce crudo, ma non pensavo che non può essere mangiato fresco!! Grazie dell’informazione! Sai, da originaria di un posto di mare, per me mangiare il pesce congelato è un pò un’eresia 🙂
    Buona serata
    Pam 😉

    • avatar Cipria ha detto:

      Hai ragione Pam, per chi è abituato a mangiar pesce,sapere che il sushi e sashimi qui in Italia sono fatto con pesce decongelato può sembrare un’eresia,ma è solo prevenzione nei confronti dell’anisakis, ed è molto importante per la nostra sicurezza.
      Se vi ha fatto male,l’igiene era pessima come la qualità…peccato!
      Ah, non avevo visto i cubetti di tonno, si, il sashimi di tonno si fa così, a cubetti. Io in Giappone li ho mangiati di diverse grandezze, in alcuni posti circa 1cm in altri un pò più grandi ^_^

      • avatar Pamela ha detto:

        Grazie delle info Cipria, ne terrò conto per il futuro. Ho anche visto però che non tutti in Italia rispettano quella legge, non vorrei che questo fosse uno di quelli!! Vabbè ormai è andata, tanto non ci tornerò più 🙂
        Questa cena però è stata utile almeno a qualcosa: ho scoperto che esiste il sashimi a cubetti e che non mi piace, preferisco quello a fettine!
        Alla prossima 😉
        Ciao
        Pam

RSS feed for comments on this post. And trackBack URL.

Leave a Reply

Scrivi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.