Eddie the Eagle: un film vincente!

giovedì 5 maggio 2016

eddie the eagleCiao a tutti,

Qualche giorno fa sono stata al cinema a vedere un film in anteprima che per me è stata davvero una rivelazione. Non è infatti il genere di film per cui avrei pagato il biglietto, ma visto che potevo vederlo gratuitamente ho deciso di dargli una chance. Chance ampiamente ben ripagata.a049

Non avrei mai pensato infatti, che Eddie the Eagle sarebbe stato un’esperienza così interessante ed emozionante.

Tratto da una storia vera, il film racconta la vita di Eddie Edwards, un ragazzo inglese che ha un sogno da quando è bambino: partecipare alle Olimpiadi. Il film riprende abbastanza fedelmente la realtà, è quasi una biografia, ma senza la noia che accompagna in genere i film biografici. a070Gli attori sono bravissimi, soprattutto il protagonista, Taron Egerton, che anche se non somiglia fisicamente al vero Eddie, è riuscito ad imitarlo alla perfezione (cercate le foto su Google o il video originale delle olimpiadi di Calgary su Youtube e ve ne accorgerete!a123) soprattutto negli atteggiamenti.

Non sarà un film da Oscar forse (anche se è stato proiettato al Sundance Film Festival come film “a sorpresa”), ma fa riflettere sul coraggio, sui sogni e sulla determinazione che spesso si confonde con la follia. A me è piaciuto tanto, ma non solo a me: anche a mio marito, a quelli che uscivano dal cinema commentando che era davvero un bel film, allo stesso Eddie the Eagle Edwards che ha ammesso di essersi commosso quando l’ha visto.a121

Un Hugh Jackman in gran forma (peccato solo che il suo personaggio nella realtà non esistesse), una fedele riproduzione del periodo storico (eh sì, è già storia, sono passati quasi 30 anni e se penso che io a quel tempo andavo alle elementari mi sento vecchia!!a057) e un racconto a tratti assurdo, a tratti commovente che sembra una favola ma che è per la maggior parte vero, rendono questo film una chicca da non perdere quando a giugno uscirà al cinema. Se poi siete pantofolai e non amate il grande schermo potete sempre aspettare qualche mese che arrivi in dvd o sulla pay tv, però davvero, guardatelo, ne vale la pena…a286

Voto: 9

 

8 Responses to “Eddie the Eagle: un film vincente!”

  1. avatar francimakeup scrive:

    Grazie per il consiglio mi hai fatto venire voglia di vederlo

  2. avatar nella crosiglia scrive:

    Grazie della dritta Pamela bella..sono una fanatica di pellicole..anche se devo dire la verità in questo periodo non ho neppure il tempo per mangiare…Lo vedrò..
    Bacissimo mia cara e buon appetito!

  3. avatar Sakura scrive:

    Ciao cara ^^ non conosco il film ma dalla trama sembra interessante. Io l’ultima volta al cinema ho visto Veloce come il vento, anche quello parla un po’ di sogni e caparbietà nel perseguirli, è stato molto carino :)

  4. avatar makeupnonsolo scrive:

    Penso sia il genere di film che piaccia molto a mio marito. Me lo segno tra i film da vedere!! :)

RSS feed dei commenti a questo articolo. And trackBack URL.

Leave a Reply

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti oppure iscriviti senza commentare.

Cosmoprof 2016 secondo round: il resto della fiera

domenica 1 maggio 2016

Ciao a tutte,

Continua il resoconto del mio Cosmoprof con le foto e qualche video (in alcuni ci sono anche io, catturata a tradimento dall’iPhone del marito…) degli altri tre giorni di fiera. Le foto del primo giorno le trovate cliccando qui.

NIB

Si tratta di un brand che ho conosciuto al Cosmoprof dell’anno scorso in un ritaglio di tempo, mentre mio marito faceva la coda per comprare un panino, e che mi colpí perchè oltre ad essere completamente naturale (NIB è l’acronico di Natural Is Better), era anche molto innovativo. Stavano infatti lanciando una crema particolare, la crema corpo Dome, leggermente profumata, che a contatto con la pelle avrebbe dovuto generare una sensazione di benessere ed euforia. Ne ho ricevuto un campioncino e l’ho testata. La crema è molto naturale, fa anche le strisciate bianche per intenderci come molti prodotti eco-bio, ma la sensazione di benessere è difficile da percepire. Il profumo delicato rilassa, è vero, ma non più di altri prodotti dello stesso tipo. L’idea però è molto originale. Quest’anno avevano un laboratorio dove mostravano le fasi del trattamento dell’aloe. Dopo il collage di foto, beccatevi il video!!

NIB

Ecco il laboratorio per la lavorazione dell’aloe vera: dalla foglia alla crema in pochi metri!

Nacomi

Nacomi

Approdato da poco in Italia, Nacomi è famosa principalmente per i suoi prodotti corpo come scrub e creme, ma penso che si farà facilmente strada anche con le sue linee viso, capelli e, perchè no, uomo. I profumi sono pericolosamente buoni (nel senso che verrebbe voglia di dare una leccata agli scrub!!). Ne riparleremo.

Origanum

Brand greco che anche quest’anno cercava distributori in Italia come l’anno scorso, quando ho ricevuto una minitaglia di crema viso da provare (oltre che un grazioso sacchetto di tulle con un rametto di origano vero). La prova è andata bene, il prodotto è molto ricco, quindi adatto a pelli normali tendenti al secco, e a me è piaciuto. Ne serve poco e profuma davvero di origano, anche se dopo poco svanisce. Meno male, per quanto buono un profumo persistente di origano mi avrebbe trasformato in una pizza ambulante!!a026

Origanum

Non solo crema viso, a questo Cosmoprof ho visto anche tutto il resto della linea e mi è piaciuta parecchio! Se non avessi millemila contorno occhi da usare, l’avrei presa, giuro!

Akyado

Akyado

Qualche nail art figa da copiare quando diventerò brava (cioè mai)

Split-ender PRO

Avete presente quando paghereste tutto l’oro del mondo per avere una cosa, ma in quel momento non è in vendita? Ecco, è quello che mi è capitato con Split-ender Pro, un apparecchio che elimina le doppie punte senza (e sottolineo senza) toccare le lunghezze. L’ho provato in fiera su di me come potete vedere dal video sotto, e in effetti, non so come faccia, ma taglia solo gli ultimi 2/3 mm di capelli, quelli con le doppie punte.

Poi è ovvio che se le doppie punte ce le hai anche sulla lunghezza (presente!!d272) devi passarlo più e più volte e un po’ si accorciano, ma si tratta di uno o due centimetri al massimo, mai come quando andate dal parrucchiere e vi fa un caschetto dopo che vi ha fatto vedere che ha tagliato mezzo centimetro!!a213

Esperienza di vita vissuta: il parrucchiere mostrando una ciocca di capelli tagliata “va bene questa lunghezza?” e tu “Certo, non di più”… Dopo mezz’ora ti ritrovi un kg di capelli per terra con lui che ti dice “eh ma le doppie punte erano alte, poi ho dovuto tagliarli dritti, poi li ho un po’ scalati” e devi pure pagarlo per aver fatto di testa sua sulla testa… tua!!a149

Se avessi Split-ender PRO penso che non farei mai più “spuntare” i capelli da un parrucchiere!!

Split-ender PRO

Il funzionamento è semplice, pettini i capelli una ciocca alla volta e poi la passi 2 o 3 volte nella macchinetta: i capelli saranno più lisci al tatto e la maggior parte delle doppie punte non ci sarà più. Come potete vedere nel video in cui ho fatto da cavia comunicando con l’espositore tramite il mio inglese vergognoso! Togliete l’audio o tappate le orecchie almeno ai bambini!

D&C

D&C

Se mi avessero detto che avrei trovato anche i profumi naturali per Trilly e Smoky al Cosmoprof non ci avrei mai creduto!! Invece eccoli qui!! E mi hanno anche dato da provare una piccola jar di burro di cacao puro (questa per me però!)

Tangle Angel

Tangle Angel

Meraviglia delle meraviglie!! Una spazzola a forma di ali di angelo che promette di sciogliere i nodi senza strappare i capelli grazie alla diversa lunghezza dei dentini e alla loro flessibilità. Esiste di diverse dimensioni (anche quella per animali a forma di zampina) ed io ho avuto la possibilità di provare la misura media. Avete presente il problema delle spazzole scioglinodi più famose ovvero non avere il manico? Ecco, risolto!! Ma ve ne parlerò sicuramente presto!

MAX Pro

Avevo 3 ferri arricciacapelli a casa e non li ho mai usati perchè bruciavano i capelli e a volte anche le dita… Avevo bisogno del quarto secondo voi? A quanto pare sì.a074

MAX Pro è uno styler in ceramica con display per la temperatura e garanzia a vita. Nella confezione è incluso un guanto spesso per evitare di bruciarsi le mani quando si usa, magari è banale, ma fa comodo ve l’assicuro, parola di imbranata. Se riesco ad usarlo io ottenendo davvero dei bei boccoli morbidi, può farcela chiunque. Sui miei capelli lunghi e fini l’effetto dura poche ore, ma poi resta il mosso ad onde che va tanto di moda ora, fino al giorno dopo.

Adesso il problema è: che me ne faccio degli altri 3 ferri???a060

Nel secondo video vedete la sottoscritta che ride come un’ebete mentre la ragazza usa MAX Pro, non ci fate caso, non sono abituata a stare davanti all’obiettivo, era tardi e mio marito mi faceva dei versi strani [qui inserite altre scuse a caso]… a066 Se poi vedete le mie occhiaie vivere di vita propria, sappiate che ero stanchissima e il correttore aveva dato forfait oltre ad avere le luci contro [scuse a caso come se non ci fosse un domani, ammessi anche rapimenti alieni e gli OGM].

Max PRO

Ottimo prodotto, manca solo una pochette magari termoprotettiva per riporlo una volta usato,  qualcuno ha suggerimenti? In quelle della ghd non va perchè è più lungo…

Dessata

Dessata

Spazzola scioglinodi spagnola simile alla Tangle Teezer, con la differenza che questa si impugna meglio e cade meno per terra. La versione da viaggio è più piccola ed ha il coperchio per i dentini. Molto originale la versione maschile adatta anche per la barba!

Travalo

Come ben sapete da qualche anno vado al Cosmoprof ed è qui che ho scoperto Travalo, un portaprofumo da viaggio diverso dagli altri. Per tutte le informazioni vi rimando al vecchio articolo, in attesa di pubblicarne uno con le novità nelle prossime settimane.

Travalo

Qualche scatto allo stand Travalo, poi ne parleremo meglio…

Elgon

Elgon

Per me lo stand Elgon, in particolare le chiacchierate con la simpaticissima Katia (che fra poco si sposa, congratulazioni!!!), ormai è diventata tappa fissa di ogni Cosmoprof. Adoro il loro spirito innovativo che ogni anno mi fa scoprire prodotti unici nel loro genere (l’anno scorso per esempio la DD Cream per capelli è stata una vera rivelazione!!). Anche quest’anno Elgon mi ha stupita con un kit per ristrutturare i capelli incluse le doppie punte (presto vi farò sapere se funziona) e con il primo prodotto professionale per cowash. Appena ho provato tutto vi faccio sapere!!

Grande

Grande Lashes

Sinceramente le persone che stavano allo stand Grande mi hanno un po’ impressionata: per dimostrare l’efficacia del prodotto, un allungante per ciglia, ognuno l’aveva provato su un solo occhio per un mese. Il risultato: uomini e donne con delle ciglia lunghissime su un occhio e quasi inesistenti sull’altro, praticamente dei mostriiiiii!!!!! Aiutoooo!!! Però in effetti così i risultati erano evidenti! Hanno anche un prodotto per ingrandire le labbra in modo permanente e me ne hanno dato una minitaglia: vi farò sapere se funziona!

Emani

Emani

Avevo sentito parlare di Emani, ma non avevo mai visto i loro prodotti dal vivo. Si tratta di un brand principalmente minerale di fascia medio-alta con un packaging molto elegante! Sarebbe interessante approfondire questa nuova conoscenza….

Zoya

Zoya

Zoya è un ottimo brand di smalti che quest’anno ha creato una linea dalle tonalità nude che è anche curativa per l’unghia (foto in alto a destra). Durante l’estate uscirà una linea glitterata (foto a destra in mezzo), anche se la mia preferita resta comunque la linea primaverile dalle tonalità pastello che vedete al centro in alto!!

Barielle

Barielle

Non conoscevo Barielle, ma ora ho la possibilità di provare uno splendido smalto azzurro… Risentirete parlare di lui!

Real Techniques

Real Techniques

I pennelli osannati dalle blogger di tutto il pianeta adesso in una nuova veste: con manici metallici e setole chiarissime!! Voi li avete già avvistati in Italia? Io ancora no, ma spero di trovarli presto (il mio portafoglio lo spera meno…)

Womake

womake

Womake, brand francese, produce solo matite occhi e labbra. Ma si tratta di matite waterproof adatte anche alla rima interna disponibili in un ampio range di colori. Che poi il prezzo sia da ridimensionare, (18 euro) è un altro discorso…

Alona Shekter

Alona Shekter

Un brand nato dall’intraprendenza di una bellissima donna (che ho conosciuto) estremamente gentile e disponibile. Si tratta di una linea di prodotti veramente interessanti a base di minerali del Mar Morto. Per la cronaca, se non fosse stato dentro una teca di vetro chiusa a chiave, avrei rubato quel bellissimo cofanetto in legno intarsiato… Anche senza prodotti, solo il cofanetto!! Invece intanto mi consolerò con il loro contorno occhi antietà e vi faccio sapere come mi trovo!

Paese

Paese Cosmetics

Quest’anno fortunatamente non ho trovato la folla di ragazzine dello scorso Cosmoprof allo stand Paese Cosmetics ed ho potuto fotografare con calma tutte le meraviglie presenti sul bancone. Dopo aver provato l’anno scorso un rossetto all’argan, di cui vi avevo già parlato qui sul blog, ho iniziato ad apprezzare questo brand ancora poco conosciuto in Italia. Adesso avrò modo di provare altri prodotti e vedere se la prima impressione viene confermata, per cui stay tuned!!

Pennelli cinesi

Pennelli cinesi

Chi mi ha seguito tramite Facebook si sarà accorta che l’ultimo giorno ho fatto un acquisto importante: un set da 10 pennelli di un produttore cinese, molto simili (per non dire identici) ai più blasonati Artisbrush. Ancora non li ho aperti, come al solito mi dispiace troppo, ma credo che lo farò a breve… Curiose di sapere se funzionano bene??

Scento

Scento

Non conoscevo Scento prima di questo Cosmoprof e devo dire che si tratta di una novità interessante: dei ciondoli che possono contenere l’essenza di un profumo. Quelli più carini sono per i cani, ma ho i miei dubbi che possano essere efficaci su uno di taglia grande… Riguardo ai gatti, i miei non credo che gradirebbero avere un ciondolino profumato tutto il giorno sotto il naso e chiamerebbero la protezione animali!!

Il mio Cosmoprof 2016 finisce qui. Scusate la valanga di informazioni e il post lunghissimo, ma non volevo ulteriormente suddividerlo per non arrivare a pubblicare le ultime foto a Ferragosto!a005

Voi siete state al Cosmoprof? Avete visto gli stessi brand o mi sono persa qualcosa di interessante?a003

10 Responses to “Cosmoprof 2016 secondo round: il resto della fiera”

  1. avatar Fefy scrive:

    Refan e Greenland al padiglione Green sono stati enormi scoperte, una Dessata è finita dritta in wishlist e prima o poi l’Olio del Re di Zuccari finirà a casa… ne sono certa!

    • avatar Pamela scrive:

      I primi due non li conoscevo, non ricordo di averli visti… Il prossimo anno ci farò più attenzione :-)
      La Dessata è molto simile alla Tangle Teezer, se ce l’hai già forse è un doppione, ma sembra che si impugni meglio.
      Non hai mai provato l’olio del re?? Ogni anno al Cosmoprof mio marito è terrorizzato quando passa davanti allo stand Zuccari perchè dice che ti “spalmano l’olio addosso a tradimento” dopo che qualche anno fa lo fecero provare a lui visto che io non avevo più braccia “disponibili”!!
      Mia mamma è una utilizzatrice convinta dell’olio del re, io non riesco a trovare convincente nessun suo utilizzo…

      • avatar Fefy scrive:

        Da Refan tagliavano un’enorme lastra di sapone elargendo campioni… e lì ho scoperto che un negozio ce l’ho a Km0 e che nei coupon di una gara a cui ho partecipato c’era anche uno sconto da usare da loro, ma avendo messo come campione un profumo da uomo non pensavo potesse essere così figo!
        Di Greenland avrai notizie… ti dico solo che hanno la crema corpo sotto forma di spuma, uno spettacolo.
        Con Tangle Teezer sfondi una porta aperta, nonostante la tua esperienza negativa ho pure comprato la Half Paddle perchè sono una San Tommaso al femminile 😀

        • avatar Pamela scrive:

          Refan proprio non l’ho visto… forse c’era la fila per prendere i campioncini e me lo sono perso?
          Ora mi hai messo curiosità per la crema/spuma di Greenland… Sarà davvero idratante anche per la mia pelle arida come il Sahara?
          Con Tangle Teezer mi sono ricreduta nel tempo, infatti anche io con la Half Paddle non mi sono trovata male, anzi…
          ma mi sono innamorata di Tangle Angel…

  2. avatar nella crosiglia scrive:

    Il mio amoretto di una PAM con gli occhioni da cerbiatta che bella che sei..e quanta roba, anche per gli animali..fantastico!
    Non sapevo più dove guardare devo essere sincera.
    Posso solo dire che ho provato i prodotti del mar Morto e li trovo fantastici!
    Un bacione enorme bellezza mia!

    • avatar Pamela scrive:

      Grazie Nella, ma non me lo merito!! Più che occhi da cerbiatta, occhi da stordita vorrai dire!! 😀 Erano due giorni che camminavo ininterrottamente per la fiera, quindi ti puoi immaginare la stanchezza!!
      Neanche io mi aspettavo di trovare prodotti per gli animali, ma invece le aziende si stanno organizzando anche per i nostri amici pelosi!
      Anch’io uso marchi che utilizzano minerali del mar Morto nelle formulazioni e mi trovo molto bene!!
      Un bacio anche a te!!

  3. avatar MakeUpNonSolo scrive:

    alla fine l’hai preso il famoso ferro!! hai fatto bene, sembra che sia favoloso!!
    Tanti brand che conosco ma anche tanti brand che mi devo segnare e che devo conoscere meglio il prossimo anno!!
    A presto Pam!

    • avatar Pamela scrive:

      Eh sì Aly, sono tornata 20 minuti dopo aver fatto il video a comprarlo!! Solo che non avendo una custodia è sempre un problema utilizzarlo perchè non so dove metterlo a raffreddare (per terra non posso che ho i gatti…).
      In 4 giorni di Cosmoprof si possono girare i padiglioni con molta calma e si riescono a scoprire delle chicche… 😉
      Un bacio!

  4. avatar B!girl scrive:

    Quest’anno ho saltato il Cosmoprof, ma, grazie a te, ho scoperto tante cosine interessanti, come la macchinetta anti doppie punte…ecco, quella mi piacerebbe provarla!!!! un bacio!!!!

RSS feed dei commenti a questo articolo. And trackBack URL.

Leave a Reply

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti oppure iscriviti senza commentare.

Purificatori d’aria vs allergie: chi la spunta?

domenica 24 aprile 2016

allergiaCiao a tutti,

soffrite di qualche allergia? Io da qualche anno sì, in forma leggera, da fine gennaio a maggio con il picco a marzo. Proprio quest’anno però è più violenta del solito, presumibilmente per la polvere dovuta al trasloco.

Vi descrivo la mia situazione.

A cosa sono allergica non lo so: quando un paio di anni fa chiesi al dottore se era necessario fare dei test mi scoraggiò dicendomi che anche se avessi saputo a cosa ero allergica, la cura sarebbe stata sempre la stessa: nessuna. a057Perchè ad oggi non esiste cura efficace e definitiva contro le allergie, ma si possono solo attenuare i sintomi. Sintomi che nel mio caso sono solo respiratori: mi viene una sorta di raffreddore (la famosa rinite), prurito al naso, faccio starnuti con una certa frequenza e a volte mi si arrossano gli occhi.

E siccome io non avevo voglia di imbottirmi di antistaminici per respirare meglio restando stordita, a189 ho deciso che dovevo trovare un rimedio naturale.

Planta medica Rinosol

Quest’anno sono arrivata alla terza confezione…

Ho scoperto così Rinosol, uno spray nasale completamente naturale e bio che mi aiuta a respirare meglio e dormire bene senza effetti collaterali. Quegli anni in cui l’allergia è più leggera con lo spray riesco a non avere quasi nessun sintomo, quando invece è più pesante (come quest’anno, il peggiore di sempre!!a170) con lui almeno riesco a dormire.

Infatti, nonostante la causa di questa allergia sia un non ben identificato polline, la polvere del trasloco e degli scatoloni ancora chiusi (vi ricordo che siamo ancora senza armadi!!a126) mi ha accentuato i sintomi.

Che fare allora?

Qui sono entrati in ballo prima una campagna di Your Brand Camp (portale molto interessante a cui vi consiglio di iscrivervi se gestite un blog) su un nuovo prodotto Dyson, poi un post a riguardo di una cara amica, Hermosa.b014

dyson pure cool

Dyson Pure Cool Link: ventilatore senza pale e purificatore.

Di che prodotto si tratta? Semplicemente del Dyson Pure Cool Link, un ventilatore/purificatore d’aria che garantisce la quasi totale eliminazione di agenti inquinanti e allergeni. Sì, avete letto bene, allergeni, come pollini e polvere. a313E la cosa più faiga a253è che si può controllare dall’iPhone tramite un’app che rileva anche la qualità dell’aria (funzione che sto cercando da un paio di anni, quando l’Air Quality Monitor Oregon Scientific è passato a miglior vita dopo 8 anni di onorata carriera…a044).

air quality monitor oregon scientific

E’ stato bello, finché è durato…

Quando ho visto la campagna, non ho subito collegato il prodotto alla mia situazione, anche perchè non ho mai avuto prodotti a marchio Dyson (sono della parrocchia del Folletto!!a074) pensando che fossero sopravvalutati.

Ma è stato solo leggendo il post di Hermosa che sostiene che questo prodotto abbia migliorato la sua allergia che ho pensato che potesse fare al caso mio (lo so che era spiegato bene anche su Your Brand Camp, ma nonostante non assuma antistaminici, sono stordita di natura, che ci volete fare?a193).

Visto il costo non indifferente (circa 589 euro che potrebbero diventare il 30% in meno richiedendo il buono sconto qui sotto) secondo voi vale la pena comprarlo?

Avete esperienze di allergie e purificatori d’aria? A voi hanno risolto la situazione o almeno aiutato a migliorarla?

Infine volevo chiedervi… avete qualche consiglio extra per sopravvivere all’allergia stagionale?a009

9 Responses to “Purificatori d’aria vs allergie: chi la spunta?”

  1. avatar nella crosiglia scrive:

    Tesoro mio , non sono mai stata allergica a nulla, a parte nel mangiare dove alcuni alimenti sono da evitare. Ma quest’anno anch’io soffro di allergie, penso al polline, alla polvere e all’acqua con il cloro( ho fatto il test) Rimedio nessuno ..quando passa passa…Per fortuna non l’ho sempre , ma i sintomi sono simili ai tuoi.Raramente uso anch’io il Rinosol..non posso quindi esserti utile. Ma i calzolai hanno le scarpe rotte e io sono figlia di un medico!
    Bacissimi piovosissimi!

    • avatar Pamela scrive:

      Cara Nella, ho scoperto che quest’anno i pollini sono più aggressivi del solito!!
      Fai bene a usare solo il Rinosol, fino a che riusciamo a resistere con metodi naturali, meglio! :-)
      Proverò un purificatore d’aria e ti faccio sapere!!
      Un bacio (qui oggi c’è il sole!!)

  2. avatar francimakeup scrive:

    Io ho mio marito allergico ma non h esperienza con questo tipo di prodotto, certo l spesa è elevata ma se porta beneficio..

  3. avatar Hermosa scrive:

    Come sai, io credo che un purificatore aiuti. Affidare a lui ogni soluzione sarebbe eccessivo ma di certo è un contributo notevole. Ormai sono curiosissima di sapere se lo prenderai o no, sai? 😀

  4. avatar MakeUpNonSolo scrive:

    Soffro di allergie stagionali anche se negli anni fortunatamente si sono attenuate e non sono più tanto drogata come lo ero anni fa. Non avevo mai sentito parlare di questo purificatore e mi hai incuriosito parecchio. Dovrò studiarlo bene visto che Riccardo è molto allergico!

    • avatar Pamela scrive:

      A me è successo l’esatto opposto: mai sofferto di allergie, da qualche anno invece sembra che sono allergica anche ai fiori finti!!
      Mio marito non è allergico quindi è un po’ diffidente sul prodotto… Ora vedo se riesco a convincerlo!

RSS feed dei commenti a questo articolo. And trackBack URL.

Leave a Reply

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti oppure iscriviti senza commentare.

Bikini su Sammydress: la mia wishlist

mercoledì 20 aprile 2016

Ciao a tutti,

continua la collaborazione con Sammydress. Dopo aver fatto un alcuni piccoli ordini a febbraio, adesso è venuto il momento di pensare alle vacanze che per me sono sinonimo di mare!!

Per questo motivo vi faccio vedere una selezione di bikini che mi piacciono e che, chissà, forse potrebbero finire in un prossimo ordine…. (in caso devo sbrigarmi visto che i tempi delle spedizioni sono piuttosto lunghi!!)

Bikini geometrico

bikini geometrico

Ehm… diciamo che non le invidio solo il costume!! :-) E sto parlando della pancia piatta, non di altro (che almeno lì sono ben messa 😀 )

Bikini floreale

bikini floreale

Trovo molto pratico questo modello e con colori che fanno risaltare l’abbronzatura, anche se la modella è un po’ strana, guardatele il braccio sinistro: abuso di photoshop??

Bikini animalier double face

bikini double face

La parte superiore di questo bikini si può usare anche dall’altro lato dove è interamente leopardato. Quell’acquamarina poi è fantastico (solo io ci vedo il color Tiffany?)

Bikini con coulotte fucsia

bikini coulotte

Oltre ad essere un modello giovane e spiritoso, ha anche colori accesi e la coulotte lo rende adatto anche a quei giorni in cui ci piace essere più “coperte” (a me in quei giorni “lì” piacerebbe sprofondarmi sotto le coperte piuttosto che andare al mare, ma credo di essere l’unica!!)

Che ve ne pare di questi modelli? Avete mai comprato su Sammydress?

Se non lo avete mai fatto, vi consiglio di farlo, ma state attenti a cosa ordinate: degli ordini che ho fatto in passato non tutto è di buona qualità (come infatti mi aspettavo dal prezzo…a005), ad esempio un orecchino mi si è rotto la prima volta che l’ho indossato e i finti tatuaggi non sono altro che normali trasferelli, vanno bene per i bambini!! a024 Invece le extension hanno un ottimo rapporto qualità prezzo e le borsette, a parte l’odore un po’ chimico, corrispondono effettivamente alle foto del sito! a049A proposito, riuscite ad indovinare quale ho comprato fra quelle che vi avevo fatto vedere l’altra volta?a048

8 Responses to “Bikini su Sammydress: la mia wishlist”

  1. avatar nella crosiglia scrive:

    Pamela complimenti per il primo bikini ..io oltre la pancia piatta , potrei invidiare qualche cosa d’altro..ahahahah..
    Sinceramente non ne vedo uno che incontri i miei gusti, anche se non sono male e non conosco questa casa… Indovinare la borsa che hai acquistato non è cosa semplice..per me , o il cubo o il cane…ma vado proprio a intuito!
    Bacionissimo..
    ps: anche le gambe però , intendo la borsa con le gambe!!!ahahahaa

    • avatar Pamela scrive:

      Ahahaha ti capisco, io lì sono ben messa, ma ho problemi di pancetta… L’azienda che li produce è cinese, per togliersi uno sfizio a prezzi bassi va bene, ma la qualità spesso rispecchia il prezzo quindi non sempre ne vale la pena.
      Per la borsa ci sei andata vicina con quella delle gambe, sono stata indecisa fino all’ultimo, ma poi ne ho presa un’altra… :-)

  2. avatar nella crosiglia scrive:

    Mannaggia, non ho indovinato..il punto interrogativo? Ma sei una donna così decisa che il punto interrogativo , non ti rappresenta bene..sono proprio curiosa….
    Bacionissimo mia bella Pam!

  3. avatar B!girl scrive:

    Il secondo modello mi piace tantissimo (abuso di photoshop a parte!!!) , ma anche il terzo non è male!!!
    Un bacio, tesoro!!!

  4. avatar makeupnonsolo scrive:

    Il bikini floreale mi piace molto…non so se però avrei il coraggio di mettermi un sotto così bucato…

RSS feed dei commenti a questo articolo. And trackBack URL.

Leave a Reply

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti oppure iscriviti senza commentare.

The Walking Dead: sondaggio-spoiler sul finale sesta stagione

martedì 12 aprile 2016

Walking deadCiao a tutti,

da tanto non vi parlo di telefilm, ma stavolta non posso proprio trattenermi…

Il finale della sesta stagione di The Walking Dead, telefilm che seguo ma non amo particolarmente (in effetti non so perchè lo seguo ancora, non riesco a smettere…a189) lascia tutti con un grande punto interrogativo. Se state vedendo il telefilm e ancora non siete arrivati a vedere l’ultima puntata, vi consiglio di non leggere oltre perchè sto per spoilerare il finale. Ci vediamo al prossimo post.a003

Spoiler

Con tutti gli altri invece, voglio fare un gioco. Voglio provare a rispondere alla domanda che si stanno facendo tutti quelli che hanno visto la puntata finale della sesta stagione: chi è stato ucciso? b002La risposta non la conoscono neanche gli attori, molto probabilmente è diversa dal fumetto in cui è Glenn a morire (lo hanno detto gli autori, ma potrebbe essere un bluff) e sicuramente non è Carl che nella scena finale viene minacciato da Negan di “cavargli l’altro occhio” se qualcuno prova a fermarlo mentre commette l’omicidio.

Secondo voi allora di chi si tratta? Su chi si è abbattuta Lucille? (certo che dare il nome ad un’arma è alquanto infantile e pacchiano, ma si sa, questo telefilm non brilla certo per buon gusto e allegria della trama…a060)

Chi sarà il prescelto nel finale della sesta stagione di The Walking Dead?

  • Daryl (0%, 0 Votes)
  • Glenn (0%, 0 Votes)
  • Maggie (0%, 0 Votes)
  • Eugene (100%, 1 Votes)
  • Sasha (0%, 0 Votes)
  • Abraham (0%, 0 Votes)
  • Michonne (0%, 0 Votes)
  • Rosita (0%, 0 Votes)
  • Aaron (0%, 0 Votes)
  • Rick (0%, 0 Votes)

Total Voters: 1

Vote

Loading ... Loading ...

Foto tratte da http://walkingdead.wikia.com/

P.S. Rivedere dopo 10 anni il padre di Sam e Dean Winchester (Supernatural) che si mette a fare il cattivo in mezzo agli zombie senza neanche una ruga in più, ti fa pensare che abbia davvero fatto un patto con il diavolo…a080

3 Responses to “The Walking Dead: sondaggio-spoiler sul finale sesta stagione”

  1. avatar nella crosiglia scrive:

    Purtroppo mia cara seguo poco la televisione, e non vedo mai o quasi le serie tv , fatta eccezione per qualcuna ..Non riesco proprio, o perdo le puntate, o non ricordo il giorno, o semplicemente mi addormento..
    Mi perdoni vero?
    Un bacione bellissima..

RSS feed dei commenti a questo articolo. And trackBack URL.

Leave a Reply

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti oppure iscriviti senza commentare.